Le recensioni di Barbara: "Innamorarsi in libreria" di Annie Darling


La prima recensione di oggi è a cura di Barbara. Ha letto nei giorni scorsi "Innamorarsi in libreria" di Annie Darling, romanzo rosa edito Sperling & Kupfer online dallo scorso mese.

Titolo: Innamorarsi in libreria

Autore: Annie Darling

Editore: Sperling & Kupfer

Data di pubblicazione: 16 luglio 2019


Sinossi

Nina O'Kelly, con il suo stile da pin up, i suoi tatuaggi e i capelli che cambiano colore almeno una volta a settimana, è l'anima chiassosa e caotica della piccola libreria Happy Ever After, nel cuore di Londra. Grande fan di Cime tempestose, il romanzo che le ha cambiato la vita e l'ha spinta a uscire dal suo guscio, Nina adora lanciarsi in un appuntamento dietro l'altro alla ricerca del suo personalissimo Heathcliff, l'uomo che le farà girare la testa, la trascinerà in un turbine di passione e le farà scoprire la forza del vero amore.

Quando in libreria arriva Noah, suo ex compagno di scuola nerd, tramutatosi in analista di mercato con tanto di noiosi completi blu marino, Nina lo degna a stento di uno sguardo perché non rientra nei canoni del bad boy.

Ma il cuore, si sa, ha ragioni che la ragione non comprende, e Nina si renderà presto conto che talvolta l'amore si cela laddove meno te lo aspetti. E che non sempre è con un Heathcliff che vuoi passare il resto della vita.




Recensione

Avete presente quando sin da piccole vi ribadiscono che la felicità è essere sposate, avere dei figli e vivere per sempre felici e contenti? Ecco alla nostra bizzarra protagonista, Nina, fisico da pin up e con una spiccata predilezione per gli abiti vintage e i tatuaggi stile letterario , questo è stato inculcato fin dalla più tenera età e la sua massima aspirazione fino ai vent'anni era stato emulare la madre, la nonna e le altre donne della sua famiglia prima di lei. Senonché a quell'età legge Cime tempestose e tutta la sua prospettiva futura cambia totalmente, poichè decide che lei dalla vita vuole passione e tormento, vuole un amore travagliato e contrastato come quello di Heathcliff e Catherine.
Adesso però si ritrova alla soglia dei trent'anni e l'unica cosa che ha ottenuto è quella di lavorare nella libreria Happy ever after specializzata in romanzi rosa e quindi, come dice l'insegna del negozio, nell'happy ending e nel vissero felici e contenti.

Ama i ragazzi tatuati e complicati e usa costantemente una app che dovrebbe portarla a trovare l'amore ma che inevitabilmente le fa conoscere solo uomini non adatti, uomini che non meritano di arrivare neanche al fatidico terzo appuntamento - limite da lei fissato oltre il quale si può passare alla fase fisica.
In negozio però ad un certo punto arriva Noah, analista assunto dalla proprietaria per capire e cercare di risolvere i problemi finanziari in cui versa l'attività. Noah non ha nessuna delle caratteristiche che attirano Nina, è troppo ordinario e bravo ragazzo per avere anche solo un appuntamento con lui, ma si sa i pregiudizi e il modello personale di principe azzurro hanno vita breve se ci si scontra con un paio di occhi verdi e un'anima che ti comprende come mai nessuno prima e quindi un non-appuntamento si trasforma in qualcosa di più. Nina si rende però conto che lo conosce dai tempi della scuola, anni non facili per il ragazzo poichè vittima di bullismo per la sua notevole intelligenza e di cui non parla volentieri, e quindi omette volontariamente di informarlo per non spezzare il legame che comincia a sentire. Ma quando tutta la verità verrà a galla e il suo mondo sarà stravolto sarà davvero bello per Nina soffrire per amore e negarsi l'happy ending che aveva tanto cominciato a desiderare?

Ho adorato Nina e tutte le sue bizzarre idee, così come ho adorato Noah e la sua apparente ordinarietà, ed anche tutti i personaggi che vi ruotano intorno, da Posy la proprietaria a Verity e Tom con tutte le loro storie e vicende ricche di dolcezza ma anche di dolorosa realtà, ma soprattutto ho adorato l'idea della libreria solo rosa dove l'amore per i libri romantici diventa indiscusso protagonista.



Commenti