giovedì 22 agosto 2019

Le recensioni di Barbara: "Il bacio che non ti ho dato" di Angela Contini


Angela Contini è un'autrice contesa nel nostro blog. Barbara ha avuto il piacere di leggere il suo ultimo romanzo pubblicato con Newton Compton Editori lo scorso mese, "Il bacio che non ti ho dato". 

Titolo: Il bacio che non ti ho dato

Autore: Angela Contini

Editore: Newton Compton Editori

Data di pubblicazione: 16 luglio 2019

Prezzo: € 2,99


Sinossi

Marco Leonardi è un professore di Lettere e Filosofia in attesa di una cattedra all’università. Crede nell’amore a prima vista o almeno nell’attrazione a prima vista, ed è quello che gli succede quando incontra Stella a una festa di compleanno. Fra i due sembra nascere un’intesa, ma poi Stella sparisce senza nemmeno salutarlo. Stella Bonallevi è una giovane e promettente stilista con un passato scomodo. A ventinove anni decide di prendere il diploma di maturità per inseguire il suo sogno e, nell’istituto privato dove si è iscritta, si ritrova come professore di lettere proprio Marco. Non solo, Marco ha preso in affitto una stanza nella casa delle sue due zie dove vive anche lei. Al tipo di attrazione che provano entrambi non si sfugge, ma Stella fatica a lasciarsi andare. E se il destino avesse dei piani per loro? Sullo sfondo della campagna toscana, Marco e Stella stanno per imparare che, alla lunga, è impossibile ignorare i desideri del cuore.




Recensione

Stella, chiamata così dalla sua giovanissima mamma da una poesia di Keats che adorava, è cresciuta in una casa famiglia e non è mai stata riconosciuta dalla ricchissima famiglia di appartenenza che ha negato anche alla madre la possibilità di crescerla, e che per il dolore della separazione ha preso una cattiva strada ed è morta tragicamente. Per lenire un pò il senso di colpa la nonna le lascia in eredità un vecchio casale dove Stella sogna di aprire il suo atelier, vorrebbe infatti diventare una stilista ma non ha mai finito la scuola e nonostante il suo innegabile talento sente di non essere all'altezza dei suoi sogni, motivo per il quale decide di riprendere gli studi ed conseguire il diploma.
Conosce Marco ad una festa di amici a Bologna e scopre tutta la potenza del colpo di fulmine, tanto da arrivare quasi a scambiarsi un bacio, ma una telefonata improvvisa e poi origliata le impedisce di dar voce al sentimento e ritorna nel suo paese, San Gimignano, senza approfondire la conoscenza.

Marco è un  giovane professore universitario in attesa di un incarico prestigioso a Londra, colpito fortemente da Stella fa di tutto per ritrovarla e quando scopre dove vive si fa assegnare un incarico in una scuola privata del posto disposto a tutto pur di conquistarla. Prende in affitto una stanza nella casa delle due vecchie signore che hanno accolto anche Stella dopo la casa famiglia, e da quel momento farà di tutto per piacerle ed entrare a far parte della sua vita.
Ma non sarà facile per nessuno dei due fidarsi e mettere da parte la differenza culturale tra loro. Spesso infatti Marco si sente costretto a correggere i grossolani errori grammaticali di lei,  e poi la ex di Marco è proprio Lucrezia, la cugina cattiva di Stella, che pur avendolo lasciato non ha nessuna  intenzione di mettersi da parte e dare a Stella la possibilità di essere felice.

Rabbia, dolore, sofferenza, frustrazione si alternano nella storia a passione e amore, ma tra incomprensioni, malintesi e cattiveria gratuita riusciranno i nostri due protagonisti a viversi? E quando le cattive lingue si scateneranno ancora una volta contro Stella, Marco sarà in grado di fidarsi di lei e della sua parola?

Stella si rivela una protagonista forte a dispetto degli ostacoli che da sempre ha incontrato nella vita e della malignità della gente del suo paese sollecitata continuamente dai pettegolezzi messi in giro da Lucrezia e i suoi amici.
Raccontato a pov alternati, è un libro dolce romantico e intenso, mi ha fatto emozionare e divertire, ho adorato i battibecchi tra loro due e il loro continuo stuzzicarsi. Avrei voluto tante volte prendere a sberle Marco per la sua aria di superiorità e supponenza e per il suo modo di gestire la relazione con la sua ex, ma il suo riconoscere gli  errori e il cercare di riscattarsi  me l'ha fatto amare ancora di più perchè l'amore che si presenta con tale intensità va custodito come un tesoro, e lui ha sicuramente il pregio di riconoscere i propri sentimenti e non si vergogna assolutamente di esternarli.


2 commenti:

  1. Grazie di cuore per questa bellissima recensione e per averlo letto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un piacere enorme leggerlo. Grazie a te per quello che scrivi

      Elimina