sabato 3 agosto 2019

Le anteprime di Viola: Sani e salvi di Lucy Lennox & Sloane Kennedy


La nostra Viola, vera appassionata della collana Rainbow di casa Triskell Edizioni, ci parla in anteprima della nuova uscita del duo Lucy Lennox & Sloane Kennedy, Sani e salvi.

Titolo: Sani e salvi

Serie: Twist of Fate #2

Autrici: Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Collana: Rainbow

Genere: Contemporaneo

Data di pubblicazione: 3 Agosto 2019

Prezzo: 5,99


Sinossi

È da una vita che affogo. Pensavo che non avrei mai trovato qualcuno che capisse cosa provo…
Aiden Vale, conclamato casanova, ha tutto ciò che si può desiderare: è bello, ha una carriera di successo, è ricco sfondato e tutti gli uomini si gettano ai suoi piedi… consapevoli che si tratterà solo dell’avventura di una notte. L’ultima cosa di cui ha bisogno è un legame profondo che lo porti ad aprirsi più del previsto. Eppure, quando entra in gioco il destino, Aiden si innamora di qualcuno che rischia di abbattere tutte le sue barriere, un ragazzo che cela un segreto doloroso.
Ho finalmente l’occasione di tornare a essere libero. Alla libertà non rinuncerò mai più…
Ash Valentine vuole solo una via d’uscita e l’ultima cosa di cui ha bisogno è un altro uomo che controlli ogni aspetto della sua vita. Alla disperata ricerca dei soldi che gli servono per scappare dal compagno violento, Ash accetta un lavoro temporaneo in un bar della zona. Non si aspetta di stringere nuove amicizie, né soprattutto di conoscere l’enigmatico e affascinante Aiden Vale, un cliente abituale del bar, che lo ricopre di gentilezze.
Timoroso di tornare a dipendere in tutto e per tutto da qualcun altro, Ash rifiuta a più riprese le offerte di aiuto di Aiden. Ma quando capisce che dietro la volontà di Aiden di salvarlo si nasconde ben altro, Ash inizia a chiedersi se non si sia imbattuto in qualcuno altrettanto bisognoso di aiuto.
So che mi vuole salvare, ma se fosse lui a dover essere salvato?
Mentre l’incerta amicizia si evolve, alcuni segreti reconditi tornano in superficie: tra l’atteggiamento iperprotettivo dell’uno e il desiderio di indipendenza dell’altro, il rimorso per chi non è riuscito a salvare tormenta il fragile animo di Aiden, costringendolo ad affrontare una verità che da lungo tempo ha preferito ignorare.
Con il rischio di perdere ciò che hanno appena conquistato, riusciranno Aiden e Ash a trovare un modo per accettare il loro passato o il dolore finirà per travolgerli?

Recensione

Aiden Vale.
Ve lo ricordate l'amico di Bennet di Persi e ritrovati? Quell'Aiden che si divertiva un mondo a stuzzicare Xander per farlo ingelosire?
Bene, quel farfallone di Aiden è uno dei protagonisti di questo secondo libro della serie.
Prima di leggere la sinossi osservo la cover e me ne innamoro per la dolcezza trasmessa dai ragazzi in copertina e comincio a immaginarmi un Aiden che mi porterà a fare delle belle risate se si comporterà come nel primo libro, e invece mi ha fregata per bene.
Munitevi di fazzoletti perchè Sani e Salvi,  tra il segreto che nasconde Aiden e quello che vive Ashton in questo libro, vi farà venire la pelle d'oca e i brividi lungo la schiena.

Aiden è un uomo di successo, comproprietario di un'agenzia di pubbliche relazioni col fratellastro, fisico atletico con la tendenza a sparare menzogne pur di nascondersi agli altri, capacissimo di trovare compagnia in un batter di ciglia ma con nessuna intenzione di costruire qualcosa di serio con qualcuno. Appassionato di Star Trek, ha preso l'abitudine di andare in un bar a tema nella zona dei suoi uffici ogni mattina, far finta di fare il provolone con la proprietaria del locale mentre aspetta la sua ordinazione e poi andare al lavoro. È una mattina come le altre quando entra nel bar, aspetta il suo turno e nota su un tavolino un diario con incise sopra le iniziali di qualcuno, si guarda attorno e vedendo che nessuno lo reclama lo prende su con l'intenzione di consegnarlo alla barista, ma finisce per seguire l'istinto e la curiosità e lo prende con se.
Nonostante sappia che non è corretto leggerlo, quelle iniziali lo spingono a leggere le prime righe che poi si trasformano in pagine del diario su cui sono scritte le medesime sensazioni, gli stessi sentimenti che prova lui.
Sapere che qualcuno si sente come lui, anche se per motivi diversi, gli fan venir voglia di scoprire chi si celi dietro al diario ma non riesce a riconsegnarlo al bar.

Nel frattempo c'è un ragazzo nuovo dietro la cassa del suo bar preferito e mentre è in fila in attesa del suo turno lo osserva e vede che a ogni suono del campanello d'ingresso o uscita di un cliente lui sobbalza e gli occhi scattano alla porta. Sembra intimidito dai clienti, non resiste per più di un secondo a guardare chi ha di fronte nonostante si dimostri cordiale ed educato, combina qualche pasticcio e se qualcuno lo sfiora scatta come se avesse preso la scossa.
Quando è il suo turno di essere servito scopre che si chiama Ashton e che è al suo primo giorno. Ma non sono quelli i motivi dell'ansia e del comportamento di questo ragazzo.

Ashton Valentine da quattro anni ha perso tutto, era una promessa del football quando ha dovuto subire un'operazione; ha perso i genitori mentre aspettava di essere operato, non ha parenti e i pochi soldi ereditati sono stati spesi per le cure mediche e i medicinali che ancora deve prendere. Non può fare troppi sforzi per non compromettere la sua salute e l'unico che si prende cura di lui è il suo ragazzo Billy. Ma Billy si prende cura di Ashton in una maniera sbagliata, non gli fa mancar nulla sul lato finanziario ma quanto a rapporto umano e al modo di reagire per i comportamenti di Ashton, Billy è una vera xxxxxxx, non fatemelo dire, siamo in fascia protetta.

Ad Ash piace suonare la chitarra di suo padre. Billy gli dice che suona da schifo.
Ash vorrebbe far qualcosa. Billy gli fa credere che non vale la pena farla dicendogli che qualsiasi cosa provi a fare fallirà facendolo sentire una nullità.
Ash prova a ribellarsi in maniera pacifica. Billy lo pesta a sangue finché Ashton gli chiede scusa incolpandosi di qualcosa che non ha neanche fatto.

Ash progetta di abbandonare Billy e scappare lontano da lui ma non ha sufficiente denaro dato che Billy non vuole che lavori. Ma approfittare che Billy vada fuori per un mese gli infonde il coraggio per provare a essere indipendente e trovare quel lavoretto al bar è il primo passo.
Ogni giorno che passa nella narrazione del libro Ash fa un piccolo passo avanti, prende fiducia in se stesso e scopre che attendere che Aiden compaia al bar è un'attesa dal dolce sapore anche se sa che non potrà far altro che scambiare quattro chiacchiere.
Fino al momento in cui Aiden lo attende fuori dal bar e gli rende il diario. Diciamo pure che Ash non la prende affatto bene ma ascoltando la spiegazione che gli da Aiden raccontandogli qualcosa di se per spiegarsi lo porta a non serbar rancore.

Aiden prova a invitarlo fuori e si becca un bel due di picche, ma sappiamo quanto Aiden sia insistente quando vuol raggiungere un obiettivo, oltretutto non è stupido e ha capito che per ottenere qualcosa deve farlo a piccoli passi e magari farsi aiutare da Lucky.
Scoprire che la compagnia non è affatto male, notare che Aiden lo sprona a fare ciò di cui ha paura, a fargli credere che seguire il proprio sogno si può realizzare, capire che non vuole solo il tuo bene. E finire col credere che potrebbe anche essere felice. Ma quando Billy torna?
Oh ragazzi se vi verrà voglia di strappare le budella a quell'imbecille.

Questo secondo libro è ancora più intenso del primo, per argomenti trattati per il modo coinvolgente di farti provare quel che provano i protagonisti perché se per Ashton un po’ ho spifferato  per quel che riguarda Aiden e il suo senso di colpa, il suo dolore e i suoi sentimenti per quell'episodio del passato che lo ha stravolto anche se è riuscito a indossare una maschera per tutto il tempo, voglio che lo scopriate da soli.
Ritroviamo Bennet, Xander e Lucky, faremo una capatina in Colorado e in ultimo verremo indirizzate anche ai prossimi protagonisti.
Scritto a Pov alterni scopriamo pagina per pagina come il titolo sia perfetto per questa coppia di uomini che ha necessità di arrivare a un equilibrio che mai avrebbero pensato di poter raggiungere. Sentirsi finalmente SANI E SALVI da tutto ciò che li ha portati fino al momento del loro incontro.

Buona lettura disastri!



Nessun commento:

Posta un commento