venerdì 5 luglio 2019

Review party: Tocka di Elvereth Ahn


Barbara ha letto in anteprima TOCKA di Elvereth Ahn e ce ne parla oggi nella nostra tappa del review party organizzato.

Titolo: Tocka

Autrice: Elvereth Ahn

Genere: Mafia Romance

Editore: Self publishing

Prezzo: 2.99€ ebook

Data di uscita: 4 luglio 2019


Sinossi

Mi chiamo Julia e sono una donna.
No.
Mi chiamo 145681 e sono una puttana.
Non ricordo cosa significhi essere amata, desiderata, protetta. Odio gli uomini e le loro viscide mani, il loro fiato sul viso e la loro presunzione di essere i re del mondo.
Odio tutto.
Vorrei essere morta.
Lo vorrei, finché le porte della mia prigione non vengono abbattute da Lui. Un uomo che stravolge le mie convinzioni.
E risveglia i miei sensi.
La mia umanità.
Mi chiamo Viktor e sono un mostro.
Sì.
Covo rabbia e desiderio di vendetta per chi mi ha portato via tutto.
Il mio mondo.
La mia vita.
Il mio angelo.
Per questo le armi sono diventate le mie migliori amiche, insieme alla furia più spietata.
Non so cosa significhi la pietà. Non ne ho. Soprattutto con uomini che in realtà sono animali e osano far del male a chi meriterebbe solo di essere protetto.
Poi incontro i suoi occhi azzurri e la sua forza.
E tutte le mie convinzioni crollano.
Ma la mia ira e la mia vendetta si rinsaldano.
Io ucciderò.
Io rinascerò.
Io porterò vendetta.
Io mi fiderò di lui.
Insieme ameremo.
E l’amore segnerà la nostra vita ancor più del dolore.

Recensione

Tocka, un romanzo intenso, dalla trama intrigata ed intrigante, una storia forte piena di passione e tensione ma anche di violenza e morte, con protagonisti due ragazzi segnati  dalla violenza e dalla crudeltà.

Julia è un'anima bellissima che ha sofferto nella maniera più profonda, ingannata e annientata da un uomo che l'ha fatta diventare schiava, spogliata di ogni dignità e venduta per soddisfare le voglie di uomini senza scrupoli e morale. Le ferite che si porta dentro sanguinano e fanno male ancor più di quelle esterne, ma nonostante la violenza e l'orrore abbiano fatto parte della sua vita per tanto tempo, nonostante un futuro di  incertezza, ha ancora voglia di vivere e di sperimentare le cose belle che la vita può offrire.

Viktor è uomo dilaniato dal senso di colpa per non essere riuscito a salvare la sorella, si considera un mostro e lo è diventato per uno scopo. La sua vita è votata solo alla vendetta e alla distruzione di tutti gli uomini che hanno contribuito alla sua perdita e anche di tutti quelli che usano le donne. In una di queste spedizioni di salvataggio incontra Julia, ferita e sanguinante, e la porta in salvo. Tutto il suo mondo però comincia a vacillare,  proverà emozioni fortissime, passione, amore, disperazione e tenerezza ma anche la consapevolezza che la loro storia d'amore non potrà crescere e avere un degno finale, perchè il suo desiderio di vendetta, alimentato ancor di più dal voler proteggere a tutti i costi Julia, lo porterà ad una scelta che cambierà il futuro di entrambi.

Il sentimento che nasce tra loro è splendido e doloroso nello stesso tempo, poichè si riconoscono come simili e diventano dipendenti dalla loro relazione nonostante difficoltà e sofferenza.
Anche i personaggi che ruotano intorno a Viktor e Julia sono delineati in maniera perfetta e il lato umano è sempre forte e presente nonostante il tragico passato che li accomuna, le brutture che compiono e il tipo di vita che hanno scelto.
Vi confesso che Julia e Viktor mi hanno fatto un'enorme tenerezza, per la sofferenza provata e per gli abusi subiti,  perchè se è pur vero che nella vita ci si aspetta ad un certo punto di dover soffrire ci sono cose che non immagini e situazioni che pensi siano lontane e remote e che non possano mai accadere.

E' quindi un romanzo ricco di azione, sparatorie, feriti e morti ma anche di amore, passione e devozione in un'alternarsi di emozioni sempre sulla linea sottilissima di ciò che è giusto e sbagliato e di quello che siamo disposti a fare pur di  proteggere chi amiamo. Ombra e luce, paura e desiderio, vendetta e voglia di vivere si susseguono per tutto il romanzo, uniti alla speranza di ritrovare e poter vivere l'amore profondo, unico e raro che lega due anime per sempre.

"Semplicemente, tocka è ... nostalgia. Sofferenza dell'anima. Sofferenza spirituale. Si, tocka è questo e molto di più. E siamo noi."





1 commento: