giovedì 25 luglio 2019

Review party: "In due sotto un tetto" di Helena Hunting


Secondo Review Party di giornata: ora tocca a Stefania parlarvi della commedia romantica di Helena Hunting, uscita proprio oggi, grazie a Always Publishing... Come l'avrà trovato? Non vi resta che leggere!

Titolo: In due sotto un tetto

Autore: Helena Huntin

Editore: Always Publishing

Genere: commedia romantica

Prezzo: € 5.99

Data di pubblicazione: 25 luglio 2019


Sinossi

Nel mondo glamour dell’alta società newyorkese si intrecciano personaggi brillanti e dialoghi spumeggianti,
in una commedia romantica adorabile.
La vivace, estrosa Ruby Scott è indietro di mesi sull’affitto e non sembra riuscire ad accaparrarsi un solo lavoro a Broadway. Ma il suo sogno è il palcoscenico e Ruby non vuole rinunciarci, persino davanti alla minaccia di suo padre di tagliarle i fondi per vivere nella Grande Mela se non accetta di lavorare con lui nel suo impero farmaceutico.
L’unica possibilità per salvarsi da questo destino è l’importante audizione per cui si sta preparando da giorni, ma quando arriva il grande momento, una terribile influenza manda all’aria – nel modo più umiliante possibile – la sola occasione di Ruby. Tutto per colpa di un misterioso, quanto affascinante estraneo che, alla festa della sera prima, ha ben pensato di baciarla… per poi tossirle in faccia!
Quando tutto sembra perduto e Ruby sta per rimanere senza casa, la sua migliore amica trova una soluzione geniale: badare agli animali esotici del cugino del suo fidanzato, il facoltoso magnate degli alberghi Bancroft Mills, e alloggiare nel suo attico superlusso mentre lui è in Europa per affari. L’idea è perfetta, ora non resta che convincere Bancroft a lasciar vivere una perfetta sconosciuta in casa sua.
Ma, dopotutto, Ruby potrebbe non essere davvero una perfetta sconosciuta dato che Bancroft Mills non è altri che l’uomo che l’ha fatta ammalare, rimanere senza casa... e le ha anche rubato il miglior bacio della sua vita!
Così l’esuberante attrice e il magnate con un passato ribelle da rugbista stringono un accordo dagli esiti esilaranti: dividere l’appartamento fino a che la vita di Ruby non prenderà una nuova piega, ma ci sarà abbastanza spazio per due cuori sotto lo stesso tetto?




Recensione

Immaginate di essere non al verde, di più. Improvvisamente. Non avete il becco di un quattrino in banca, non avete l’ombra di un lavoro e in più il vostro angolo di paradiso vi sta per essere strappato dalle braccia perché invece di ambire ad un posto fisso ben pagato da papà Mister Viagra, vi divertite a “giocare sul palco”. Ovviamente la vostra famiglia non appoggia la vostra politica di vita e di conseguenza pur di non tornare con la coda tra le gambe a casa (cosa che non fareste mai e poi mai) mangiate ramen a colazione, pranzo e cena in attesa dell’audizione vincente. E finalmente l’occasione arriva: siete cariche, pronte e sicure di avere la parte in pugno, non vedete l’ora di mostrare la vostra bravura e di sentirvi dire “la protagonista sarai tu” ma capita un piccolissimo incidente e vedete sparire alla velocità della luce il vostro futuro.

Ecco questo è quello che capita a Ruby Scott. Tutta la sfortuna della Terra si è concentrata intorno a questa fanciulla. A nulla servono le ramanzine paterne, i vari dispregiativi che le vengono attribuiti dal genitore che la vorrebbe al suo fianco nell'impero farmaceutico da lui creato. Il suo non è un capriccio, ma una vera vocazione artistica. Ed è anche molto in gamba. Purtroppo come dicevo prima la sfortuna le sta addosso e proprio la sera prima della grande occasione ecco che le sferza un attacco senza eguali ma anche molto molto molto piacevole! ;) 
Oh ragazze, Ruby viene nientepopodimeno che baciata da uno sconosciuto che senza troppe cerimonie invade la sua bocca, palpeggia ogni curva disponibile e per finire la inonda di germi. Ecco quindi spiegato l’incidente di cui sopra. Influenza del piffero!

Bancroft Mills è il responsabile. Diciamo che non è proprio colpevole, in fondo era sotto effetto di alcool e farmaci, e poi bacia troppo bene – Ruby ha testato con dovizia – per metterlo alla gogna.

“«Ti ho proprio fottuta, vero?». Be’, sicuramente ti sei fottuto la mia bocca. All’inizio penso che le parole siano solo nella mia testa, ma poi lui inarca le sopracciglia. «Ti ho fottuto la bocca?» «Be’, con la lingua. Quando mi hai baciata . Con la lingua . Tu mi hai fottuto…». Oh, Dio. Ruby, smettila di parlare. «La bocca. Con la lingua». E l’ha fatto molto, molto bene. Le mie parti femminili sembrano concordare con quest’affermazione, a giudicare da come formicolano. Devo essere in via di guarigione se ho questi fremiti. O forse sono più malata di quanto pensassi.”

Con un passato da giocatore di rugby, sta imparando il mestiere che da questo momento ricoprirà. La sua famiglia infatti è leader nel mondo degli hotel di lusso ed è richiesto la sua presenza dietro la scrivania e dovunque il padre voglia spedirlo. Ma Bane, come avete capito dalla trama, ricopre anche il ruolo di salvatore di fanciulle in difficoltà, con l’inganno, ma sempre salvatore è.
La migliore amica nonché fidanzata del cugino di Bane, Amelie, ha avuto una fantastica idea. Siccome Bane deve partire per cinque settimane, ha pensato ad una soluzione che farà contenti tutti. Bancroft parte tranquillo e sereno mentre Ruby si piazza in casa sua con armi e bagagli per accudire i suoi due animaletti da compagnia: un furetto e una tarantola.
Per Francesca e Tiny è in arrivo una pet sitter esuberante, dolce,  un po’ imbranata e sexy da impazzire! Ah beati cuccioli!!
Curiose di sapere cosa accadrà nel corso delle settimane? Non vi resta che leggere In due sotto un tetto.

È il primo romanzo che leggo di Helena Hunting e che dire, la sua penna è leggera, spiritosa e incisiva. Lo stile è pulito, lineare e verosimile, i doppi sensi si sprecano con lei che con maestria riesce ad inserirli in ogni conversazione senza cadere nel volgare o nell'inopportuno.
La storia prende piede subito e mantiene un ritmo alto fino all'epilogo. Per un buon ¾ è un’estenuante preliminare e quando la scintilla poi partirà assisterete all'esplosione di una bomba nucleare.  Cosa hanno letto i miei occhi disastri!!!

Ruby e Bane hanno caratteri opposti. Estrosa e spigliata lei quanto pacato e metodico lui. La Hunting ha saputo dosare e mixare molto bene le due personalità, ha ben delineato pregi e difetti di entrambi e complici i due animaletti ce li mostra in tutto il loro splendore.
Se pensate di avere davanti la solita ragazza sfortunata e il solito principe azzurro nato per salvare la sua lei, avete sbagliato romanzo. Ruby è si portatrice di disgrazie ma è anche tanto orgogliosa, combattente e per niente accomodante. Non cerca un ricco rampollo da impalmare, certamente non cede ai ricatti del padre neanche quando avrebbe tutti i motivi per farlo senza sensi di colpa e renderà la vita del povero Bane difficilissima. Non è una donna che si arrende in fretta, lei tenta, tenta e ritenta e nel tempo libero gioca a nascondino con un furetto dolcissimo. E dimenticavo, la sua bocca non ha filtri e potrebbero, o meglio, sicuramente potrebbero capitare situazioni  veramente imbarazzanti tipo offendere la futura suocera della sua migliore amica prima ancora delle presentazioni. Un difetto evidente a tutti: è insicura e ha paura del giudizio delle persone. Questo la penalizza perchè invece dovrebbe camminare a testa alta.

Se invece cercate la parola “Bancroft” sul dizionario troverete questa definizione: palle blu con calzini!
Non potete capire, questo armadio a quattro ante pieno di muscoli è la quintessenza della bellezza con o senza vestiti. Ai tempi del rugby era il classico rubacuori, collezionista di tacche sulla testata del letto, ora invece cerca stabilità e radici da piantare e perché no magari anche una fidanzata vera.
Nella sua testa, dal primo istante che ha incontrato Ruby, ha elaborato piani molto accurati per toglierle le mutandine, talmente vividi che l’immaginazione si mischia alla realtà facilmente.
Tutto ciò che esce dalla sua bocca è un allusione voluta, e oltretutto ha una bassa resistenza alle provocazioni, ad impedirgli di agguantare la sua pet sitter ci pensa un oceano che da vero guastafeste gli renderà la permanenza in Europa una vera agonia.
 Ma è anche molto altro. È  gentile, premuroso, affidabile, ascoltatore paziente e un amante da 10 e lode.
Peccato per questi calzini che proprio stonano e l’essere un po’ dispotico che gli fanno perdere punti.
Posso dire la mia? Io per quei calzini avrei chiuso un occhio!

Scritto a doppio POV, non abbiamo solo i protagonisti da controllare a vista ma anche qualche personaggio secondario che pagina dopo pagina riesce a catturare l’attenzione facendo nascere il desiderio di capirne di più. Per quanto mi riguarda è Amelie ad avermi incuriosito, lei e la sua storia con un fidanzato veramente odioso e insopportabile.

Always Publishing un piccolo elogio a voi che avete curato la cover italiana e arricchito l’interno però datemi le altre storie della serie al più presto altrimenti prenderò esempio da La città di carta e verrò nella vostra sede a rubare tutti i libri!!!

Bene disastri, IN DUE SOTTO UN TETTO è la lettura che dovete portare in spiaggia, in piscina, in montagna o ovunque voi andiate in ferie. E se non andrete via, è il romanzo giusto per farmi compagnia in città!
Io ora vado ad informarmi per portare a casa un furetto come sorellina/fratellino per le mie cucciole umane e feline!


Nessun commento:

Posta un commento