mercoledì 3 luglio 2019

Le recensioni di Vanessa: Vacanze reali di Lindsay Emory


La recensione di oggi è a cura di Vanessa. Nei giorni scorsi ha letto Vacanze reali di Lindsay Emory, romanzo edito Newton Compton Editori.

Titolo: Vacanze reali

Autore: Lindsay Emory

Editore: Newton Compton Editori

Data di pubblicazione: 24 giugno 2019

Prezzo: € 4,99


Sinossi

Dopo che il promesso sposo l’ha piantata in asso all’altare, la principessa Theodora Isabella Victoria di Drieden è sparita per concedersi quattro mesi di esilio. Ma adesso è di nuovo chiamata ai suoi doveri reali: conferenze stampa, apparizioni pubbliche e persino l’organizzazione di eventi. Del resto, è quello che tutti si aspettano da una principessa. Ma Thea non ne può più. Il suo retaggio è stato la causa di tutti i suoi guai. E così una notte sgattaiola fuori dal palazzo. Il ragazzo che incontra in un bar, un affascinante scozzese di nome Nick, le fa immaginare di poter vivere una vita normale. Ma Nick non è esattamente un principe azzurro… Le sue intenzioni, infatti, non sono nobili: è il fratello del fidanzato scomparso di Thea, è una spia inglese e, come se non bastasse, non si fa problemi a usare il ricatto come mezzo di persuasione. E così Thea si unisce a lui a malincuore, per scoprire che cosa è successo il giorno del suo matrimonio. Entrambi, però, ignorano quanto certi segreti possano essere pericolosi…

Recensione

Disastri immaginate una principessa un po' ribelle appassionata di storia, abbandonata dal suo quasi marito all'altare . Al suo fianco metteteci un uomo tenebroso, i cui occhi sono pieni di cose non dette, con un accento scozzese che ti fa palpitare il cuore e sciogliere le mutandine. Cosa ottenete? I protagonisti di Vacanze Reali!

La principessa Theodora è la seconda in linea di successione per salire al trono e governare il regno di Drieden. Ligia ai suoi doveri a palazzo, è tutta via pur sempre una giovane ragazza e delle volte quella vita regale le sta stretta, come quel vestito di due taglie più piccolo che ti obbligano ad indossare al matrimonio di tua sorella, e che non puoi rifiutare di mettere perché è il vestito da damigella, e tu in quanto una di loro non puoi rifiutarti, ma che di certo non vedi l'ora di liberartene a fine cerimonia.
È in una di queste serate dove il bisogno di libertà prende il sopravvento su tutto, che decidendo di sgattaiolare di nascosto fuori da palazzo, Thea incontra Nick Cameron.
Un uomo misterioso, di cui non sa nulla eppure lei contro ogni buon senso si sente a suo agio con lui, arriva a fidarsi... Ma si sa, la fiducia non è sempre ben riposta ( specialmente dopo solo due ore che conosci una persona!)
Infatti Nick Cameron non è nemmeno il suo vero nome!

In realtà si chiama Nick Fraser-Campbell. Non vi dice niente questo cognome? Certo perché mi sono dimenticata di dirvi che il nome dello sposo "fuggitivo" è Christian Fraser-Campbell!
Ebbene si miei cari disastri Nick e Christian sono fratelli! Nick sta cercando di rintracciare suo fratello, è dal giorno del mancato matrimonio che non si hanno più sue notizie, e la faccenda inizia a farsi seria... Cosa sarà mai successo al futuro sposo? Avrà deciso di suo spontanea volontà di saltare il proprio matrimonio oppure no? La principessa Theodora come avrà reagito alle numerose scoperte? Come si evolverà il rapporto tra lei e Nick? Molte domande ed un unica risposta. Acquistate il libro per scoprirla!

Nonostante sia una facile lettura che generalmente avrei letto in poco tempo mi sono ritrovata a starci dietro giorni e non riuscivo a capirne il perché. A fine lettura ho analizzato tutto e sono arrivata alla conclusione che la storia non mi ha emozionato per niente. Ho trovato alcuni inserimenti, come la passione per ogni avvenimento storico della principessa Thea, un po' pesanti. A mio avviso l'autrice voleva incantare il lettore con tutti i segreti e gli intrecci che pian piano si andavano scoprendo, ma così facendo si è concentrata poco sulla storia d'amore. Forse sbaglierò io, ma in un Romance la storia d'amore tra i protagonisti dev'essere centrale, con un bel intreccio di trama e una sottotrama che faccia da sfondo. In questo caso lo sfondo, i misteri, i segreti hanno annullato quello che per me dovrebbe esserci in un romanzo d'amore. Il libro non è totalmente da bocciare perché non ci sono errori di scrittura e la suspense, la voglia di scoprire che succede te la suscita, ma manca tutto il resto, per me.
Aspetto di sapere I vostri pensieri in merito a Vacanze Reali per sapere se è stata solo una mia impressione o meno!


Nessun commento:

Posta un commento