giovedì 25 luglio 2019

Le recensioni di MaPi: "Sadie" di Courtney Summers


Abbandoniamo i romance per parlare di un thriller che ha scombussolato i ritmi della nostra MaPi. Ecco la sua recensione a "Sadie" di Courtney Summers, edito Rizzoli.


Titolo: Sadie

Autore: Courtney Summers

Edizione: Rizzoli

Prezzo: ebook 8,99 € \ cartaceo 14,45 €

Genere: Thriller

Data di pubblicazione: 25 giugno 2019


Sinossi

Quando il popolare conduttore radiofonico West McCray riceve una telefonata da una donna che lo implora di cercare Sadie Hunter, diciannove anni, scomparsa da alcuni mesi, l’uomo non è davvero convinto che quella sarà una storia da raccontare: è tristemente consapevole che di ragazze scomparse ce ne siano molte, troppe, ogni giorno. Ma quando viene a sapere che Sadie si è allontanata da casa dopo il brutale omicidio irrisolto della sorella Mattie, tredici anni, parte alla volta di Cold Creek, Colorado, per cercare di saperne di più.Sadie non ha idea che la sua storia stia per diventare il soggetto di un podcast di successo seguito da una costa all’altra degli Stati Uniti. Tutto ciò che vuole è vendetta: armata di un coltello a serramanico e del suo lacerante dolore, Sadie colleziona una serie di confusi indizi che seguono le tracce dell’uomo che è convinta abbia ucciso la sorella.Mentre West ricostruisce il viaggio di Sadie, ritrovandosi sempre più coinvolto dalla storia della ragazza e ossessionato dal pensiero di ritrovarla, un mistero inquietante comincia a prendere forma e a svelarsi. Riuscirà West a ricomporre il puzzle della verità prima che per Sadie sia troppo tardi? Alternando le puntate del podcast alla lucida voce di Sadie, che racconta in prima persona la sua caccia all’uomo, Courtney Summers ci regala una storia struggente che resta sulla pelle ben oltre la sua ultima pagina.




Recensione

Inizio col dirvi subito il numero di piume che intendo assegnare: punteggio pieno – cinque piume!
Vi spiego un po’ cosa mi è passato per la mente mentre leggevo il libro della Summers.

Ho apprezzato, anche parecchio, il modo in cui è stata gestita la storia; si sono intervallati dialoghi, interviste e telefonate varie del conduttore radiofonico West McCray e narrazioni della nostra piccola protagonista, Sadie Hunter, che erra verso il suo obiettivo ma senza una reale meta, alla ricerca di indizi che la porteranno da colui che ha ucciso sua sorella.

West, all’inizio sembra non avere voglia di occuparsi della scomparsa di questa ragazzina:
“Le ragazze spariscono continuamente”.
È questa la scusa che rifila al suo capo per far sì che le ricerche di Sadie siano oggetto di un altro programma, diverso dal suo. La situazione cambia, West è coinvolto emotivamente e vuole arrivare alla fine della SUA storia perchè lui ha… e quindi… ma non per questo…

Leggete il libro; se potessi, ve lo ordinerei, però non posso, quindi ve lo consiglio ASSOLUTAMENTE.

Mi ero ripromessa di non leggerlo di sera, perché i miei sogni sono molto sensibili ed influenzabili; invece non ho potuto fare a meno di restare attaccata a queste pagine di suspense.
Mapi, devi lavorare!Mapi devi studiare!Mapi, sarai licenziata!Mapi, sarai bocciata!Niente da fare, continuavo a leggere.
L’amore di una ragazzina verso sua sorella di cui si è occupata a causa di una madre drogata; il dolore di una sorella; la disperata ricerca di vendetta.
Un finale intuibile solo al 50 %.
Mi sono identificata nella narrazione in prima persona di Sadie e contemporaneamente ero anche West, spettatrice delle varie interviste fatte a quelle persone che hanno lasciato un segno nella vita della nostra protagonista.

Ottimo libro, bella presentazione dei personaggi, buono il lessico e lo stile, descrizioni presenti e non noiose. Pochissimi refusi.
Un libro che parla da solo, già dalla copertina:
“Se muore, la verità morirà con lei”.
























Nessun commento:

Posta un commento