lunedì 17 giugno 2019

Review Party: "Cuore d'inverno" di Elle Eloise


Buongiorno Disastri! Oggi iniziamo la giornata con il Review party della nuova versione self del primo capitolo della "How to disappear completely series" di Elle Eloise. Per noi lo ha letto Barbara, scopriamo insieme cosa ne pensa!

Titolo: Cuore d'inverno

Serie: How to disappear completely #1

Autore: Elle Eloise

Editore: Self publishing

Genere: New adult

Data di uscita: 3 giugno 2019



Sinossi

Il sentimento forte e profondo tra due persone può risanare lo strappo di una vita spezzata? Sara, giovane punk dal trucco pesante e i piercing in faccia, non passa di certo inosservata a Sankt Jakob, un paesino nel Tirolo austriaco. Dopo che un tragico evento ha spezzato a metà il normale corso della sua vita e di quella dei suoi amici, Sara ha infatti deciso di abbandonare tutto e fuggire da Torino. È a un passo dal rinunciare per sempre alla propria felicità e a chiudersi in se stessa, quando incontra Isaak, ragazzo solare e caparbio che nasconde un vissuto familiare travagliato. Non potrebbero essere più diversi, eppure lui sembra in grado di comprenderla e di farle tornare la voglia di assaporare la vita in ogni sua sfumatura. Il giorno in cui il passato torna a bussare alla sua porta, Sara capisce di non poter scappare per sempre.

“Cuore d’inverno" è la nuova edizione self publishing, riveduta e corretta, di “Apri gli occhi e comincia ad amare”, primo volume autoconclusivo della quadrilogia “How to disappear completely”.




Recensione

Carissimi miei disastri, prima di parlarvi dei giovani protagonisti di questo splendido libro, vi dico una cosa: correte a comprarlo, leggetelo e non ve ne pentirete. Ho i brividi ancora sotto pelle per l'intensità di questa storia vibrante, emozionante, struggente... mi fermo perchè avrei tantissimi altri aggettivi da aggiungere ma diventerei prolissa, e sia mai che io lo diventi, per cui mi fermo e vi racconto un pò dei protagonisti.
Due ragazzi piegati dalle vicende che li hanno colpiti in maniera diversa ma pur sempre crudele, due ragazzi così forti all'apparenza ma così fragili in realtà.

Sara è una giovane donna di 22 anni, studentessa universitaria, con diversi piercing sul viso e un trucco e un abbigliamento stile punk che usa per mimetizzarsi agli occhi del mondo, con una storia familiare alle spalle piuttosto difficile. Il padre l'ha abbandonate mentre la madre non le ha mai dimostrato amore o interesse ma riesce sempre e comunque a farla sentire in colpa per qualsiasi cosa. Finalmente riesce a staccarsi da lei  per vivere con gli amici con i quali frequenta l'università ma, una notte dopo una festa, la sua vita viene completamente sconvolta da un tragico incidente che la segna in maniera permanente nel corpo e ancor più nell'animo.

Dopo un faticosissimo anno passato a riprendersi, decide di abbandonare la sua città, i suoi amici e la sua vita e di rifugiarsi in un paesino delle Alpi austriache dove trova lavoro come cameriera. Qui fin dal primissimo istante si sente a casa e in un certo senso più libera e senza necessità di nascondersi e di nascondere le sue ferite. Incontra Isaak, nipote del padrone del ristorante che, come lei, lavora per pagarsi gli studi e come lei nasconde un dolore profondo. Dolore che lo ha trasformato in un giovane uomo che usa le donne e il sesso come valvola di sfogo e di oblio. Isaak ha un difficilissimo rapporto con il padre che culmina in una violentissima lite la notte di Natale e che gli farà capire che la piega che ha preso la sua vita è ben lontana da quella che aveva sempre sognato.

Da subito i due ragazzi si riconoscono come anime affini e sofferenti, proveranno insieme a ricucire le ferite e a vivere la loro storia giorno dopo giorno scoprendo a piccoli passi qualcosa in più l'uno dell'altra. Torneranno però gli amici di Sara a rimettere tutto in discussione e soprattutto a farle capire che non si può semplicemente girare il nastro sul lato B e dimenticare completamente il passato e tutto quello che è successo, perchè la loro amicizia nata sui banchi di scuola e  cresciuta negli anni è diventata fondamentale per lei, una vera e propria famiglia a cui non vuole e non può rinunciare per essere completa e per vivere a pieno la sua storia con Isaak.

Ho letteralmente adorato tutti questi ragazzi, con Sara ho pianto tanto, lacrime su lacrime, ho sofferto con lei rivivendo il suo incubo peggiore, ho lottato con Isaak per riscattarsi dalla pochezza della sua vita, ho vissuto la sofferenza del distacco con i suoi amici, ma con loro ho anche gioito per la  felicità ritrovata, per le  amicizie, ma soprattutto per la genuinità delle loro anime.  E' in fondo una storia di rinascita, di evoluzione ed accettazione. Anche nei momenti più bui e dolorosi si può sempre trovare la luce. Nonostante tutto il dolore la voglia di vivere alla fine vince e l'amore e l'amicizia riescono a rimettere insieme tutti i frammenti dispersi delle loro vite.

Bellissimo romanzo, ben scritto, scorrevole, bellissimo (forse l'ho già detto?!) accompagnato da una colonna sonora che ti trasporta letteralmente nel loro mondo e ti fa sognare. Un romanzo in cui troviamo tutto, amore, dolore, tormento, dolcezza, velata sensualità. Protagonisti e personaggi secondari descritti e raccontati in maniera favolosa, mai banali e resi veritieri proprio dalle loro imperfezioni.
Complimenti di cuore ad Elle Eloise, una piacevole scoperta, che da oggi entra di diritto nella mia personale classifica delle scrittrici in grado di emozionarmi.



Non perdetevi le prossime recensioni di questo bellissimo review party!



1 commento:

  1. Bellissima recensione! Anche io ho trovato bellissimo questo libro, uno dei migliori di quest'anno!

    RispondiElimina