martedì 4 giugno 2019

Le recensioni di Maria Rosa: "Il respiro del diavolo" di Miriam Palombi


Maria Rosa ci parla oggi di IL RESPIRO DEL DIAVOLO. Proseguiamo con la serie Legacy of Darkness di Miriam Palombi, edito DZ Edizioni

Titolo: Il respiro del diavolo

Serie: Legacy of Darkness. Vol. II

Autore: Miriam Palombi

Editore: DZ Edizioni

Genere: Dark Fantasy

Data di pubblicazione: Aprile 2018

Prezzo: 12,90 € cartaceo


Sinossi

Il Pentacolo è stato riaperto. L’antico ordine segreto è stato ricostituito. Liza, Edward, Cheveyo, Dimitri e Tyron hanno scoperto tra le mura di Stone Temple House una realtà inattesa. Saranno costretti ad accettare la loro natura, a scendere a patti con i propri demoni e fronteggiare la prima vera battaglia sotto la guida di Galahad. Ma chi è veramente quell’uomo dal volto segnato da cicatrici di un lontano passato?Riuscirà a condurre tutti loro alla salvezza? In gioco non c’è solo la vita o la morte, ma la possibilità di dannare per sempre la propria anima.





Recensione

Attenzione! Contiene spoiler del primo libro! Leggete prima quello!!!


Obscurum per Oscuris. Ignotum per Ignotius.Andare verso l'oscuro e l'ignoto, attraverso ciò che è ancora più oscuro e più ignoto
Galahad riunisce Edward Raven l'antropologo trasformato in vampiro, Tayron il guerriero Maori, Dimitri il cacciatore Russo cresciuto dai lupi, Elizabeth Wu la scienziata che vede dentro le molecole e Connor Cheveyo lo sciamano Hopi che riesce ad entrare nel mondo degli spiriti a Stone Temple House.

Con il loro sangue aprono l'accesso al pentacolo inciso sul pavimento dove è stato ucciso Ser Malcom, pentacolo che si ritrae per svelare una scala che scende verso il basso in una cripta piena di oggetti, manufatti e libri di natura paranormale e perciò da tenere lontani dalla gente.
“Perché nascondere tutto questo al resto del mondo? “chiese Edward.
Non capiva perché riunire tutta quella paccottiglia magica.
Molte erano mirabiliae prive di alcun valore.
”Perché la maggior parte degli uomini non è pronta a credere”, rispose Elizabeth”
Il Pentacolo deve fare da frontiera contro il male, essere un baluardo, il pericolo non è solo la morte ma la dannazione dell'anima.
“I due mondi devono restare separati, non c'è possibilità. Il misticismo, o il paranormale come voi lo chiamate, è solo uno dei tanti aspetti della Natura e in nessun modo la Natura si deve piegare al volere dell'uomo”
Una serie di morti “Non Convenzionali” all'interno di luoghi sacri, spinge il detective Willson Moore di Scotland Yard a chiamare il Pentacolo per ottenere aiuto.
Scoprire che tutto è legato ad un libro di evocazione “Il nero Capestro” riporta Galahad nel passato, quando le sue doti speciali lo avevano reso un esorcista potente.
E mentre le indagini vanno avanti noi scopriamo sempre più particolari misteriosi ed interessanti riguardo i nostri protagonisti che iniziano a collaborare tra loro, in questo l'autrice è bravissima, arricchisce lentamente la storia di sfumature e particolari, intrecciandoli con maestria che non fanno altro che stuzzicare la curiosità del lettore che , come nel mio caso, è costretto a leggere il libro divorandolo!!

Non solo, adoro il modo in cui mescola e armonizza miti, leggende, tecnologia e scienza, spaziando e citandoli con abilità dimostrando un accurato studio preparatorio al libro.
Le domande che adesso mi pongo sono queste....
e niente... le ho scritte e poi cancellate perché avrei rivelato troppo dell'epilogo di questa storia, ma solo di questa.. vi sono ancora delle porte spalancate per nuovi capitoli della “Legacy of Darkness” e tutte piene di curiosità ed aspettative. Complimenti! Aspetto con trepidazione il prossimo libro!!


Nessun commento:

Posta un commento