venerdì 14 giugno 2019

Le anteprime di Barbara: "Number 8" di Alessia D'Ambrosio


Recensione in anteprima per Barbara che ha potuto leggere nei giorni scorsi NUMBER 8 di Alessia D'Ambrosio. Ecco la sua opinione...

Titolo: Number 8

Autore: Alessia D'Ambrosio

Serie: After Match

Genere: Sportive Romance. Autoconclusivo. New Adult.

Editore: Selfpublishing

Data di pubblicazione: 14 giugno 2019

Prezzo: 2,99


Sinossi

*** ALERT SPOILER UNCROSSED SERIES***

“Non mi interessa l’amore, ho cose più importanti a cui pensare e non posso permettermi distrazioni. Devo entrare nella nazionale inglese di rugby e vincere il Mondiale. Questa è l’unica cosa importante per me. E non c’è proprio niente di confuso. Mi alleno, sudo, gioco, vinco. Semplice”.
Nel rugby, ogni giocatore ha un numero che definisce il proprio ruolo. Tranne l’otto, lui è semplicemente il Numero 8. Questa è la mia fede, la mia sola religione. Amo il rugby più della mia stessa vita e ho sete di vittoria e di riscatto.
Ho solo un piccolo problema: Lei, con i suoi due occhi azzurri e il sorriso più ingenuo mai visto sulla faccia della terra. In un secondo ha preso le mie convinzioni, le mie certezze e tutta la mia determinazione, poi, sotto il mio sguardo impotente, gli ha dato fuoco. Mi ripeto spesso che devo darmi una scrollata e andare avanti ma lei, Lucy Collins, mi conquista e mi trascina fuori rotta.
Il mio nome è Daniel Wilson, sono il Numero 8 dei Saracens e non ho alcuna intenzione di farmi schiacciare da una ragazzina.




Recensione

Daniel Wilson ha un solo scopo nella vita: vincere il campionato inglese di rugby, entrare in nazionale e portare la coppa dei mondiali a casa.
Ha 34 anni e la sua intera vita è stata consacrata al raggiungimento di tale scopo, peccato che non abbia tenuto conto degli imprevisti!
Il suo imprevisto assume le sembianze di una giovane donna di nome Lucy che già dal primissimo incontro gli scombussola la vita e il cuore.

Lucy ha 22 anni, frequenta l'accademia d'arte e sogna di fare l'attrice. Vive con la nonna e per mancanza di fondi lavora come cameriera al ristorante che Daniel e la sua famiglia usano come ritrovo, ed è proprio qui che Daniel la vede in un momento particolarmente delicato per lei. Lucy infatti è invaghita di un altro ragazzo che però la considera solo come un'amica e che sta partendo per la Francia. Sarà l'istinto di protezione e la voglia di consolarla a portare Daniel ad avvicinarsi e sarà poi un piccolo fraintendimento a farli rivedere dopo uno scambio di cellulari e farli finire a letto insieme.

Ma per Daniel, Lucy è la persona sbagliata nel momento peggiore, la differenza d'età e il bisogno di non avere distrazioni lo spingeranno a respingere il sentimento che comincia a provare e che comunque non è in grado di riconoscere non avendolo mai provato e vissuto. Ma i sentimenti, miei cari disastri noi lo sappiamo benissimo, non si spengono a comando e se poi ci si mette anche una stramba vecchina, la nonna di Lucy, non hai davvero scampo!
Spetterà  a Daniel  capire che potrà farcela solo con la persona giusta al proprio fianco perchè il mondo non è solo bianco o nero, le paure si superano con il sostegno delle persone amate e che in amore non c'è mai giusto o sbagliato.

Dei protagonisti, belli nelle loro paure ed insicurezze, non aggiungo altro, lascio a voi la gioia di scoprirli, così come i personaggi secondari, che secondari proprio non sono poiché per i ruoli interpretati nella vicenda assumono spesso una valenza importante e  arricchiscono ancora di più questo libro.
Questo libro è la prova che non è necessaria  una trama complicata o troppo drammatica per  rendere una storia interessante. Nonostante sia semplice è molto intenso, ti prende e ti emoziona. Io l'ho trovato bello e lo consiglio anche perchè non è la solita storia dove c'è il cattivo ragazzo e la ragazza da salvare ma  molto di più, c'è la grinta, la voglia e soprattutto la forza nel credere nei propri sogni e nelle proprie possibilità e c'è l'amore quello vero che ti cura e che ti salva.


Nessun commento:

Posta un commento