giovedì 16 maggio 2019

Le recesioni di Jessica: Note sull'amore di K.L. Shandwick


Torniamo con Jessica e la sua recensione a NOTE SULL'AMORE di K.L. Shandwick, music romance targato Quixote Edizioni.

Titolo: Note sull’amore

Autrice: K.L. Shandwick

Genere: Contemporaneo Musical

Prezzo: €4,99 ebook

Data di pubblicazione: 3 maggio 2019


Sinossi

“Cosa ha a che fare l’amore con tutto il resto?”
L’attrazione fisica e la chimica erano tutto.
Una sola donna? Gray ci aveva provato e aveva fallito.
I rapporti significativi erano qualcosa che Gray Dennison non aveva mai sperimentato, o desiderato, durante i suoi tanti anni in viaggio con la sua band, i CraVed. Essere distaccato si adattava al suo stile di vita semplice, edonistico e da playboy. Se si aggiungeva il suo atteggiamento presuntuoso, a volte arrogante, il cantante leader di una rockband emergente avrebbe avuto tutte le credenziali per essere un ricco, carismatico dio del rock negli Stati Uniti.
Con un cuore irrequieto e un grande fascino, Gray era una calamita per le belle groupie. Non era colpa sua se continuavano a innamorarsi di lui.
Il costante ricambio di fangirl, modelle e altri tipi di offerte garantiva a Gray che i suoi bisogni fisici fossero sempre soddisfatti. Durante l’età adulta, solo tre donne avevano scalfito la sua armatura.
Questo fino a quando non aveva rimescolato le braci ancora ardenti di una vecchia fiamma, concedendosi una seconda opportunità, non aveva fatto un grave errore tornando sui suoi passi, e non aveva avuto un discorso a cuore aperto con il suo miglior amico Brody.
Il culmine di questi eventi aveva aperto la mente di Gray, portandolo a riconsiderare le scelte che aveva fatto, affrontare le ferite del suo passato e trovare il coraggio necessario a cercare le risposte di cui aveva bisogno per salvare il suo futuro.

Recensione

Una rockstar ama la musica sopra ogni cosa. Per un tempo infinito Grey si è convinto di non aver bisogno di nient’altro e non ha permesso a nessuna donna di avvicinarsi abbastanza da affezionarsi. Eppure qualcuna ci è riuscita comunque e lo ha incasinato non poco. Hettie, Lexie e Phoebe sono le tre donne in questione: ognuna di loro si è innamorata di Grey, ma per qualche motivo le loro storie non hanno mai funzionato. Eppure Grey non è capace di lasciarle andare e continua a rientrare nelle loro vite, fino a farsi odiare…

Prima di scendere nel dettaglio devo fare una premessa: non mi aspettavo un romanzo del genere. Credevo, dato il titolo, che l’elemento musicale fosse predominante. Ero convinta che la storia della band avesse uno spessore e invece purtroppo si riduce tutto, o quasi, ai problemi esistenziali del frontman. Grey è un personaggio complesso e tridimensionale, non lo metto in dubbio, ma talvolta sembra bipolare. Procede quasi a caso, incapace di stare da solo e allo stesso tempo incapace di stare insieme a qualcuno. Dice di rispettare le donne, ma in realtà le sue azioni dimostrano come tutto si riduca sempre a lui e ai suoi interessi. E questo lo fa stare male, eppure persevera, perché altrimenti il romanzo si sarebbe concluso nel giro di cinquanta pagine. Ecco probabilmente il problema principale: le scelte del protagonista sembrano fatte con il solo scopo di confondere le carte in tavola e allungare il brodo. Le sue profonde riflessioni sono ripetitive e rallentano la lettura. Lo stesso vale anche per le protagoniste femminili, che pur essendo diverse tra loro, sono tutte in qualche modo succubi di quest’uomo. Non appena Grey chiama loro rispondono, ed è come se la loro vita fosse in stand-by in attesa di una telefonata che potrebbe anche non arrivare mai. Senza considerare che scompaiono e riappaiono a turno, in base alle esigenze di Grey. Personalmente non ho apprezzato questa dinamica, così come altre che tralascerò per non rischiare di fare spoiler.

Per quanto riguarda la forma, il romanzo è scritto in prima persona al passato, con POV alternati e frequenti flashback, inseriti in modo approssimativo. Lo stile è un po’ prolisso in alcuni punti.


Nessun commento:

Posta un commento