mercoledì 22 maggio 2019

Le anteprime di Viola: "Il modo più sbagliato per amare" di Lexi Ryan


Lettura in anteprima per la nostra Viola. Ecco cosa ne pensa di IL MODO PIU' SBAGLIATO PER AMARE di Lexy Ryan, in uscita oggi con Newton Compton Editori.

Titolo: Il modo più sbagliato per amare

Autore: Lexi Ryan

Edizione: Newton Compton Editori

Genere: contemporary romance

Data di uscita: 22 Maggio 2019

Prezzo: 5,99€ per ebook, 9,90€ per il formato cartaceo


Sinossi

Ci sono cose che non si dimenticano. Il giorno del tuo matrimonio, per esempio. Soprattutto il momento in cui tua sorella vomita sopra il bouquet e confessa di essere incinta… del tuo fidanzato. Volevo solo fuggire. Nascondermi fino a quando le mie ferite non si fossero chiuse. E così mi sono ritrovata in una strana città nel letto di un affascinante sconosciuto. Per un momento mi ha fatto dimenticare quella che avrebbe dovuto essere la notte del mio matrimonio. Ma poi, incapace di tornare indietro ad affrontare la mia vita ormai a pezzi, ho deciso di rimanere. Mi sono finta mia sorella, così da poter avere il suo lavoro a Jackson Harbor. E ho accettato di occuparmi di una bambina di sei anni. Ma non potevo certo immaginare che suo padre fosse l’uomo misterioso con cui avevo trascorso la notte, il dottor Ethan Jackson. Ho sperato che Ethan non scoprisse mai il mio segreto. Speravo che per lui non fosse così importante. Ma più gli stavo vicina e più mi innamoravo. Ignoravo che ci fosse, oltre al mio segreto, qualcos’altro in grado di dividerci per sempre.




Recensione

Nicole Maddox ha ventiquattro anni ed è all'altare al fianco del suo futuro marito quando tutto ciò che credeva si rivela essere finto, le sembra di vivere un incubo ma deve fare i conti invece con una di quelle realtà davvero difficili da digerire: sua sorella gemella Veronica, prima le confessa di voler partire per lavoro in un altro stato appena finita la cerimonia, poi vomita sul bouquet e si scopre che è incinta.. di Marcus, ossia il fidanzato quasi marito di Nicole. Okay che da ragazzine si sono scambiate a scuola, dato il loro essere identiche esteticamente, ma potete immaginare la delusione del tradimento della propria sorella. Nic prende il borsone pronto per la luna di miele e quella che crede essere la sua borsetta e se ne va all'aeroporto per prendere il volo per le Bahamas, meta della luna di miele, per provare a dimenticare, per staccare da tutto e da tutti... ma si ritrova i documenti e il portafogli della sorella. Ma alla fine... al diavolo, prende il volo per raggiungere lo stato scelto dalla sorella e appena atterrata si rifugia in un pub con l'intenzione di annegare nell'alcol il dolore.

Bere aiuta a non pensare, ma non ad allontanare qualche ragazzo con la voglia di provarci con lei al locale. Nonostante la sua intenzione di essere comunque gentile e non offendere il giovanotto nel dirgli di non essere interessata, si ritrova a chiedere aiuto con lo sguardo all'uomo che si è ritrovata a guardare più volte da quando si è seduta al bancone del bar. Un uomo che la osserva con sguardo curioso ma triste al tempo stesso, una persona che riflette ciò che anche i suoi occhi trasmettono, nonostante abbia alzato il gomito. Ed è così che si ritrova a scambiare due chiacchiere con colui che ha deciso di aiutarla allontanando chi ci stava provando con lei. Un messaggio ricevuto sul cellulare della sorella dal suo ex mentre cerca di non pensare, la fa scappare via per cercare riparo da occhi indiscreti nel bagno delle signore e poter piangere. Ma lo sconosciuto la segue in bagno, si chiude dentro con lei e cerca di consolarla per come si possa essere consolati da uno sconosciuto.. qualcosa scatta per entrambi.. un'attrazione che vedeva chiunque anche prima che si parlassero, la necessità di sentire le labbra dell'altro sulla propria bocca e finire col chiedergli di non andarsene quando la riaccompagna nell'albergo in cui alloggia. Ma, alla fine, si trova a rimanere da sola dopo che lui riceve una chiamata in piena notte e se ne va prima ancora di poter approfondire la "conoscenza" .

Nic è sempre stata la gemella brava, quella che si ritrovava a mettere a posto i casini di Veronica e, l'essere venuta a Jackson Harbor, la obbliga a metterci la faccia anche per avvisare che la sorella non potrà iniziare il nuovo lavoro come tata per il dottor Ethan Jackson. All'incontro si vede con la madre del medico, le rivela la sua storia e nonostante tutto la signora Jackson le chiede di rimanere, di prendere il posto della sorella perché deve partire a tutti i costi per l'Europa e non può rimandare. Anche l'anziana signora ha un segreto e non vuole rivelarlo ai figli soprattutto dopo ciò che è successo alla nuora. Nic non riesce a dir di no, sa che è sbagliato ma decide di mantenere il segreto e accettare il posto di lavoro.
Quello che non sa è che lo sconosciuto della sera precedente sarà il suo nuovo capo.

Ethan Jackson è un ginecologo, ha trentatré anni, una figlia di sei, Lilly, e da tre anni è vedovo, anche se in casa sua tutto sembra essere rimasto nello stessa posizione da quel giorno in cui la sua amata Elena è deceduta. Lui va avanti per Lilly, per farla sentire amata, per farla crescere nel modo migliore possibile nonostante la madre non sarà con lei quando farà le sue prime volte, al diploma, al suo matrimonio, se si sofferma a guardare al futuro. Ethan è contrario ad assumere una tata ma cede alla richiesta per permettere il tour dell'Europa a sua madre, lasciandole l'incombenza di assumere il meglio per Lilly. Trovarsi sulla porta Nic lo sorprende e lo spaventa al tempo stesso.

Diciamo pure che la reazione che ha è da perfetto str...o! Nic però è brava coi bambini e, nonostante tutto, decide di iniziare a lavorare ma di andarsene nel momemto stesso in cui Ethan troverà una sostituta idonea.
Ethan non riesce ad averla attorno, non può pensare di avere per tata Nic, perchè la desidera contro anche la propria volontà, non può mescolare lavoro e vita privata per il bene della figlia: se Nic entrasse nelle loro vite e Lilly si affezionasse troppo, al momento di dirsi addio proverebbe ancora dolore. Altro dolore da aggiungere a quello che li accomuna.

Nic però riesce a "introfularsi" in modo molto naturale nella famiglia Jackson, tutti i fratelli la considerano parte di loro, lei riesce a farsi voler bene nonostante sappia che, entro il febbraio successivo, non sarà più la tata di Lilly, sempre che Ethan non trovi la sua sostituta prima.
Entrambi i nostri protagonisti hanno dei segreti, lei vorrebbe svelare i suoi ma ha fatto una promessa e intende mantenerla, per quanto le costi: dover mentire su chi sia in realtà perchè è Nic in tutto e per tutto ma gli altri la conoscono come Veronica. Quando tutto verrà a galla e la sua verità svelata cosa succederà? Può un amore nato da una bugia essere vero amore? O è e resterà un amore sbagliato?

Questo libro è scritto a Pov alterni e la Ryan è dannatamente brava a farti entrare in sintonia coi suoi personaggi. Oltre alla storia d'amore tra i due protagonisti, decide di trattare un argomento delicato e lo fa nel migliore dei modi, non lo presenta nell'immediato ma tramite le insicurezze di Nic mentre ci racconta del suo passato, mentre parla con la madre e la porta a trattarlo nel modo più semplice e veritiero mostrando al lettore anche le conseguenze più estreme. È un argomento che conosco, non lo vivo sulla mia pelle, ma su quella di qualcuno che amo: quindi, quando ho letto il significato associato ad un dettaglio del tatuaggio di Nicole, ho rivisto ciò che quel qualcuno della mia vita ha vissuto e molto probabilmente ciò che le passava per la testa nei momenti no. Con questo libro si sorride, si ride apertamente, si comprende il vissuto dei personaggi e ci scappa anche qualche lacrima.

Sono andata a sbirciare i libri in lingua della Ryan e sarei disposta a supplicare in ginocchio per avere le traduzioni dei libri degli altri fratelli Jackson. Quindi... Signor “Newton Compton” Avanzini, lo so che leggerà la mia recensione o qualcuno lo farà per lei.. non mi faccia supplicare in ginocchio, non vorrei richiederle il rimborso spese per le infiltrazioni causate dal mio genuflettermi!!


Nessun commento:

Posta un commento