martedì 30 aprile 2019

Le recensioni di Maria Rosa: "Laurent e la Bestia" di K.A. Merikan


Ora tocca a Maria Rosa che ci parla di "Laurent e la Bestia", dark travel time pubblicato da K.A. Merikan grazie a Quixote Translations. Scopriamo insieme il primo volume della serie "Kings of Hell MC".


Titolo: Laurent e la Bestia

Autore: K.A. Merikan

Serie: Kings of Hell MC #1

Editore: Quixote Translations

Genere: Dark travel time

Prezzo: € 4,99 su Amazon

Data di uscita: 9 Luglio 2018


Sinossi

Niente può fermare il vero amore. Nemmeno il tempo. Nemmeno il diavolo in persona.

1805. Laurent. Servo a contratto. Desidera disperatamente sfuggire da una vita che sta andando in rovina.
2017. Beast. Vice presidente del club motociclistico Kings of Hell. I suoi pugni parlano per lui.

Beast è rimasto sfigurato in un incendio, ma ha coperto la sua pelle di tatuaggi per assicurarsi che nessuno confondesse le sue cicatrici con segni di debolezza. L’incidente non ha solo danneggiato il suo corpo, ma ha trafitto anche la sua anima e la sua autostima, così lui si è chiuso in un guscio di violenza e caos dove nessuno può raggiungerlo.
Fino a quella sera, almeno, quando nella sede del suo club trova un giovane uomo ricoperto di sangue. Dolce, innocente, bello come un angelo caduto dal cielo, Laurent colpisce Beast al cuore. Il giovane è così alla deriva nel mondo che lo circonda ed è un tale insondabile mistero che Beast non riesce a impedirgli di farsi strada attraverso la corazza che è il suo cuore.
Nel 1805, Lauren non ha famiglia non ha uno scopo, le prospettive per il suo futuro si stanno assottigliando. Per sfuggire alla povertà, usa la sua bellezza ma gli si rivolta contro trascinandolo in una catastrofe che cambia la sua vita per sempre. Fa un passo verso l’abisso e viene trasportato nel futuro, pronto a combattere per una vita degna di essere vissuta.
Quello che non si aspetta di trovare è una brutale, goffa montagna di muscoli tatuati con un lato tenero che solo a lui è permesso toccare. Eppure, se Laurent vuole guadagnare la libertà, deve spezzare il cuore a quell’uomo che si è preso cura di lui quando ne aveva più bisogno.

Tematiche: travel time, asservimento, serial killer, crudeltà, club motociclistico, stili di vita alternativi, disabilità, demoni, tatuaggi, scelte impossibili, inganno, criminalità, scoperta di se stessi, guarigione, verginità, magia nera, gothic.
AVVERTIMENTI: Questa storia contiene scene di violenza, linguaggio offensivo e personaggi moralmente ambigui.





Recensione

Bene bene bene, non so proprio da dove iniziare! Per quasi un anno ho letto pochissimo, e mi scuso per i ritardi che sto creando a molti, questo libro in particolare l'ho lasciato da parte per due motivi: il primo è che le premesse di violenza, serial killer, demoni ecc... mi hanno un po' bloccata, e il secondo è che la favola della Bella e la Bestia è la mia preferita, e pensavo che questo libro fosse un po' una bestemmia verso il mio sogno ( la bestia sono io :D).

Ebbene, ho apprezzato l'avvertimento iniziale che avrebbe potuto disturbare animi gentili, ma ho trovato che non ci fosse niente di cosi cruento. Ho letto veramente di peggio, perciò care lettrici, non fatevi bloccare come me da quelle premesse che sono solo per le persone ultrasensibili, e godetevi questa bellissima trasposizione moderna di una favola dolcissima.

Beast è un uomo che ha sofferto molto, non solo fisicamente, ma anche il suo animo è rimasto ferito, non può mostrare nessuna debolezza pur essendo il figlio del capo della banda di motociclisti. Vive in un ex manicomio, il padre, King, non lo sosterrebbe mai, non lo ha mai fatto, tanto che lui è l'unico senza gradi, lui è l'ultima ruota del carro, anche se gli altri lo apprezzano.
I  Kings of Hell organizzano concerti  feste e orgie nel loro club. Oltre a tutti gli affari illegali che tengono nascosti, durante una festa finita male, un soffitto crolla ferendo il vice di King, e Beast incontra, in un ala in disuso, un ragazzo terrorizzato ricoperto di sangue, bello come un angelo con un accento francese ed un modo di parlare molto particolare.
Beast è quello che se ne deve occupare, lui ricoperto di cicatrici dolorose e tatuaggi per nasconderle, deve occuparsi di un fanciullo dolce ed innocente con un amnesia, forse, che sembra spaesato e incuriosito da tutto ciò che lo circonda.

Laurent in realtà arriva dal passato, un passato che per lui non è speranza e felicità, ma solo sofferenze e disperazione, ma un patto col diavolo gli permetterebbe di rimanere nel futuro ed iniziare una nuova vita. Una vita dove non sarebbe solo un servo, dove la medicina può rendergli la vista che sta perdendo, dove la voglia di stare con un uomo non è vista come perversione.
E col dover prendersi cura di Laurent e per scoprire i suoi segreti, Beast inizia ad avvicinarsi a lui incuriosito e affascinato dalla gentilezza del ragazzo col dubbio che possa essere una spia per danneggiare il club, ma ne rimane affascinato e quando cerca di baciarlo...
“.....Magari hai solo bisogno di giocare la carta della lentezza, sai?Oppure mostragli che hai alternative: fallo ingelosire. “Disse Knight”Beh, non è cosi. Io non ho alternative.Guardami. Cosa mi è venuto in mente di provare ad avvicinarmi a un tipo come lui?Nessuno è interessato, non a me. Lo fanno solo per le raccomandazioni o per i gradi.Tu mi scoperesti?”
Laurent si è già trovato in una situazione di sudditanza, e adesso come nel passato, si trova a non avere nessun potere, nessuna scelta, ad essere nelle mani di una persona più forte e sicura di lui, mentre Beast vorrebbe poter credere che le sue cicatrici non lo disgustino, e che Laurent possa scoprire con lui la sua sessualità e perché no anche amarlo.
Ma Laurent non è l'unico che ha fatto un patto col diavolo, anche King ne ha uno, ed il suo è terribile....

Bene, e se volete saperne di più dovrete leggere questo libro stupendo, dove c'è poca violenza, ma molto molto sentimento.
Le autrici riescono a coinvolgere il lettore sin dalle prime pagine, io l'ho divorato, perché volevo sapere come andava a finire, perché da un patto col diavolo non è facile scappare, vi è sempre un prezzo da pagare, un prezzo che distrugge. Non vi è nessun momento di calo di tensione, ne nella trama ne nei personaggi, che sono tutti ricchi di sfumature e hanno ruoli ben precisi. C'è un equilibrio perfetto anche nell'evoluzione dei sentimenti che travolgono i due protagonisti principali con i loro dubbi e le loro paure dove ad un certo punto solo la speranza può salvarli.
Le autrici hanno fatto un ottimo lavoro, riuscendo a coinvolgermi in ogni tremito e ogni sprazzo di felicità e disperazione.
Assolutamente da leggere... anche per sapere come va a finire...
Avremo il libro su Knight presto in Italia?? :D



Nessun commento:

Posta un commento