venerdì 12 aprile 2019

Le anteprime di Stefania: "Un errore così dolce" di Melanie Harlow


Lettura in anteprima per Stefania. Ci parla di Un errore così dolce di Melanie Harlow, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Un errore così dolce

Autore: Melanie Harlow

Editore: Newton Compton Editori

Data di pubblicazione: 12 aprile 2019

Prezzo: € 4,99


Sinossi

È tornato. Già solo averlo nella stessa città sarebbe stato un dramma, ma si è addirittura trasferito nell'appartamento di fronte al mio. Ed è così bello da farmi venire voglia di mangiarmelo. Ecco perché devo stargli alla larga. Il fatto è che non so resistere. E anche se tra noi volano scintille (un paio di volte ho pensato che il palazzo sarebbe andato a fuoco a causa di uno dei nostri sguardi) non mi farò ingannare, non questa volta.
Una laurea in marketing e più di cinque anni nel settore della pubblicità mi hanno insegnato che il "vero amore" è solo una sciocchezza che si usa per vendere lucidalabbra, diamanti e profumi. Semplicemente non esiste.
Ma lui mi provoca in continuazione, dicendo che mi sbaglio. E vuole a tutti i costi dimostrarmelo. Così l'ho sfidato a provarci. E potrebbe essere stata la cosa più stupida che abbia mai fatto.




Recensione

Vi siete mai innamorate di un ragazzo che non provava gli stessi vostri sentimenti e vi ha rifilato un enorme due di picche? Sapete bene che in questi casi non finisce mai bene, il rapporto si sgretola e a volte l’imbarazzo e il rancore non si esauriscono, anzi si amplificano.

Jaime prova questo per Quinn. Furia cieca, un odio talmente potente che, anche dopo dieci anni dall’ultima volta che lo ha visto, le fa vedere rosso. E se appunto, dopo così tanti anni, il suo unico nemico giurato si ripresentasse in città? E se casualmente avesse bisogno di un posto dove stare, e questo posto si trovasse esattamente sotto il suo stesso tetto per gentile concessione del fratello Alex?
Jaime vorrebbe tanto ignorarlo ma proprio tanto, ma come si fa a resistere ad un Quinn sfacciatamente irresistibile? Non si può giusto?! Esatto!

Eccoci quindi al dunque.
Il primo incontro è imbarazzante ma anche la prova che ciò che è accaduto anni indietro è ancora lì in mezzo a loro. Jaime non ha mai dimenticato, Quinn non ha rimosso la dichiarazione d’amore della sorellina del suo migliore amico.
La soluzione  più semplice sarebbe quella di ignorarsi a vicenda, e Jaime ci prova anche all'inizio ad esser sincera, ma Quinn… oh Quinn non la pensa allo stesso modo!
Lui vuole sfruttare la “convivenza” per conoscere la Jaime adulta, vuole entrare nel suo mondo e rimanerci in pianta stabile e ha un piano ben preciso per riuscirci.

Vi ho detto che la nostra protagonista è allergica alle relazioni? Ecco, ve lo dico ora. Jaime dopo la prima delusione proprio con Quinn e dopo le relazioni fallimentari successive ha messo una bella croce su tutto ciò che riguarda l’amore, l’anima gemella e la vita di coppia. Per lei ora tutto si basa esclusivamente sulle brevi conoscenze, il sesso occasionale e ovviamente ora che finalmente ne ha la possibilità vuole Quinn nella sua rete. Uno sfizio, una dimostrazione di potere impossibile da domare che dovrebbe nascere e morire lì. Peccato che appunto per Quinn non è tutto un gioco e ha una missione da compiere: dimostrare alla sua “vicina” che l’amore esiste.
Ci riuscirà? Lascio a voi scoprirlo, vi anticipo solo che la sfida sarà molto eccitante!

Disastri, ho avuto il piacere di leggere un romanzo molto carino e leggero. La trama è semplice, forse anche vista e rivista ma questa volta le parti sono invertite. Abbiamo una lei restia ai sentimenti, cinica nei confronti della vita e un lui che invece crede molto all’amore. In genere è l’uomo nei romanzi come nella vita a non voler legami seri, a voler mettere paletti su paletti per mantenere tutto su un livello puramente sessuale mentre la donna è sempre la più sentimentale. Qui le parti sono invertite. Jaime ha regole ben precise, tutto per evitare situazioni troppo spiacevoli, che vedrete cadete una ad una tra un orgasmo e una dimostrazione pratica di come sarebbe bello lasciarsi andare e vivere le emozioni positivamente.

Una lettura piacevole, elementare, dove l’autrice gioca con due personaggi caratterialmente opposti. Avevo molte aspettative, l’inizio è divertente, ironico però purtroppo devo dire che finisce tutto qui per me. Alla lunga ho visto un’ironia forzata, rigida e poco coinvolgimento. Se togliamo il sesso (stra hot!!) rimane ben poco proprio perché la trama quasi non esiste, e solo verso l’epilogo fa capolino. L’atto sessuale è alla base di tutto in questo romanzo, lei lo usa come valvola di sfogo, come semplice appagamento fisico, mentre per Quinn è una sorta di “terapia d’urto” perché ha compreso che solo in quel momento, solo quando Jaime è fisicamente in svantaggio riesce a farle aprire la mente e considerare tutto da un’altra angolazione.  Ma oltre a questo c’è ben poco. Avrei voluto una caratterizzazione più marcata, conoscere meglio entrambi – e non solo sapere che lui è stato dotato da madre natura di ogni grandezza possibile - perché anche se scritto a doppio POV non ho compreso nessuno dei due fino in fondo, non ho visto evoluzioni importanti in loro e soprattutto ho trovato verso l’epilogo una fretta immotivata di concludere che mi ha lasciata poco soddisfatta.

Che dire, il romanzo non è malaccio ma nemmeno un indimenticabile. Nel complesso si ride, si scherza quindi, se cercate una lettura spensierata, una di quelle da infilare in mezzo a letture più complesse allora è quella giusta, ma non aspettatevi troppo.



Nessun commento:

Posta un commento