lunedì 18 marzo 2019

Review Party: "Ti prego non spezzarmi il cuore" di Carian Cole


Buongiorno e buon inizio settimana! Oggi iniziamo con un Review Party: Vanessa ha letto "Ti prego non spezzarmi il cuore" di Carian Cole, uscito due giorni fa grazie a Newton Compton Editori. Scopriamo come ha trovato la lettura!

Titolo: Ti prego non spezzarmi il cuore

Serie: All Torn Up #1

Autore: Carian Cole

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Contemporary romance

Data di pubblicazione: 16 marzo 2019

Prezzo: € 4,99 ebook


Sinossi

Ero solo una bambina quando ho deciso che da grande avrei sposato Toren Grace. Al compimento del mio diciottesimo compleanno, mi sono accorta che era quello che volevo sul serio. Il problema? Ha quindici anni più di me. Ed è il migliore amico di mio padre. Toren è la persona più affidabile che conosco e anche se so che è l'ultimo uomo sulla faccia della terra che dovrei desiderare, non posso fare a meno di pensare a lui. è protettivo, rassicurante e possiede uno straordinario senso di lealtà. Ecco perché, quando l'ho baciato, ho mandato in tilt il suo mondo. Negare quello che entrambi abbiamo sentito, è impossibile. Ma Toren non rischierebbe mai l'amicizia con mio padre e fa il possibile per starmi lontano. Io, però, sono determinata. Perché non ho intenzione di rinunciare alle scintille che ho sentito quando ci siamo baciati.




Recensione
“Amore mio, cammina con me sotto la pioggia. Baciami nella nebbia. Lascia che ti tenga stretta a me, per tutta la notte, mentre il vento soffia piano. Io ti aspetto… lanciando monetine, esprimendo desideri. Non desidero che te. Sempre te. Torna da me. Lotterò per te. Lotterò per noi. Fa’ che io sia il tuo desiderio… e io lo avvererò.”
Dovete sapere che il Forbidden non è il mio genere Romance preferito. Quindi quando mi sono buttata su questo libro, l'ho fatto ad occhi chiusi, lanciandomi nel vuoto... E disastri miei sono atterrata in un bosco molto folto, con un fiume che lo attraversa, pieno di animali che scorrazzano liberi tra gli alberi. I “Forbidden” sono le così dette storie d’amore proibite.
Un amore può esser sbagliato? Qualsiasi forma esso abbia, è giusto ritenerlo sbagliato?
“Penso che tutte le relazioni comincino con una linea invisibile e, anche se non riusciamo a vederla, sappiamo che è lì perché la percepiamo. Rispettiamo quella linea perché è quella che mantiene intatti i limiti della relazione. La linea ci guida all’interno dei nostri rapporti interpersonali e stabilisce chi ci è amico, chi è della famiglia, chi costituisce un amore, di chi ci possiamo fidare e di chi no.”
Non mi aspettavo il coinvolgimento che ho avuto da subito con questa storia.
Un amore nato e cresciuto nel tempo. Un amore che non permette a nessuno di rovinarlo, neanche ai diretti innamorati.
Questa storia mi ha folgorato, mi ha attraverso la pelle come un fulmine, solo che invece di trasformarmi in Flash, mi ha lasciata elettrizzata tutto il tempo. Mi ha trasformata in una ragazza desiderosa di vivere un amore come il loro. Un sentimento così forse che è cresciuto nel tempo, trasformandosi da semplice affetto a profondo, intenso e vero amore.
“Se teniamo l’una all’altro, se ci amiamo e ci desideriamo…come può essere sbagliato? E se lo è, perché? Per la differenza di età? Perché è il migliore amico di mio padre? Perché mi ha cresciuta? Queste cose rendono il nostro amore sbagliato…o forse non fanno altro che renderlo ancora più giusto? Perché è accettabile farsi prendere da un completo estraneo che potrebbe fare milioni di cose per ferirti e tradirti, ma non lo è farsi prendere da qualcuno che ti ha amato fin dal giorno della tua nascita?”
I due protagonisti si conoscono da sempre, da quando la piccola e tenera Kenzi ha emanato il suo primo respiro. Perché vedete miei cari disastri, il protagonista di questa storia è Toren Grace, soprannominato Tor dai suoi migliori amici. Quegli stessi amici che hanno dato alla luce la piccola Kenzi.
Tor e Kenzi hanno 15 anni di differenza, che in un mondo come ai giorni nostri non dovrebbe importare. Quanto spesso si vedono coppie con una differenze d’età sostanziale, forse anche più grande tra quella che c’è tra i due protagonisti? Per loro però ha un peso, ma a rendere tutto ancora più complicato non sono solo quegli anni, la poca esperienza di Kenzi o il fatto che Tor abbia un passato molto difficile; il problema principale è l’unione che lega Tor al suo migliore amico, nonché padre di Kenzi, Asher. Sono cresciuti insieme ed Ash ha sempre contato sull’aiuto dell’amico, per crescere sua figlia.
Per i suoi primi 17 anni di vita Kenzi vedeva in Tor solo uno zio, un confidente, quasi un padre su cui poter sempre contare e dal canto suo Toren cresceva e proteggeva la piccola Kenzi come se fosse sua.
Disastri non è una storia “malata”, non c’è alcun tipo di perversità in questa lettura, in alcuni momenti lo potrete pensare (dopotutto l’ha pensato Toren stesso!) ma vi posso assicurare che non è assolutamente così.
Kenzi è quasi maggiorenne, bella come una rosa, con occhi verdi e capelli biondi. Si sta per diplomare e non sa ancora con chiarezza cosa le riserverà il futuro. Ha molte passioni, ma non sa se in qualcuna di esse troverà qualcosa che la porterà ad un futuro. Per molti deve ancora vivere la sua adolescenza, ma lei non è una teenager come le altre, è cresciuta in mezzo a rock star, tour e viaggi per il mondo. Anche se giovane d’età, caratterialmente è una donna.

Dall’altro lato ci troviamo Tor, un uomo di 32 anni con un lavoro ben avviato, un passato difficile da affrontare, una passione per gli animali, le moto e un tempo anche per la musica. Un uomo che ha già avuto la sua dose d’esperienza in campo sentimentale.
“Tor sembra proprio uno duro. È un armadio senza un grammo di grasso sul corpo robusto e duro come una roccia, ricoperto di inchiostro dal collo alle nocche. Ondulati capelli castani gli arrivano alle spalle. Di solito li porta legati in una corta coda per non averli in faccia mentre lavora o per non farli annodare quando è in moto. Tutti sanno che indossa regolarmente occhiali scuri per proteggere degli occhi ancora più scuri e che il suo mezzo preferito è una Harley personalizzata che in strada ruggisce così forte che a malapena si possono sentire i propri pensieri. Ma nell’animo è un tipo tranquillo. Riflessivo. Incredibilmente affettuoso e generoso. Diversamente da mio padre, Tor possiede una bellezza rude, quasi intimidatoria. Chloe lo ha soprannominato “l’orgasmo che cammina”.
Potrei star qui a scrivere ancora per ore, ma rischierei di raccontarvi tutto, e questa è una storia da scoprire man mano, sfogliando le pagine del libro (o del Kindle).

Disastri fidatevi quando vi dico che le recensioni più difficili da scrivere per me sono quelle dove il libro mi è piaciuto tanto. Ho sempre paura di non rendergli giustizia o di spoilerarvi troppo rovinandovi una lettura che merita.
Ti prego non spezzarmi il cuore di Carian Cole è un libro che deve entrare a far parte delle vostre librerie!
E’ la prima volta che mi imbatto in quest’autrice e trovo il suo modo di scrivere molto fluido, chiaro e appassionante. Ho apprezzato molto anche il modo in cui ha descritto le scene intime. Per niente spinte o eccessive, anzi le ho trovate molto dolci, giuste, oserei dire perfette, con una doppia visuale che mi ha molto colpito.

Questo libro per me è un INDIMENTICABILE!
Ero indecisa se dare questo voto o meno per un paio di cose legate all'impaginatura che spero siano state sistemata prima dell'uscita dell'ebook, ma ripensandoci ho notato che anche dopo aver finito di leggerlo da qualche giorno non ne passa uno senza che io vada a rileggere le parti segnate per quanto mi ha coinvolta la lettura. Quindi non potevo che scegliere INDIMENTICABILE!
"Il potere delle parole è semplicemente straordinario. Possono ferirti e possono guarirti. Possono devastarti completamente. E qualche volta, come adesso, possono fare in modo che tutto vada esattamente al suo posto.”
Grazie Newton Compton per avermi dato l’opportunità di conoscere questa storia! Ora ovviamente tirate fuori il resto della serie, perché HO BISOGNO DI SAPERE!!!!



Nessun commento:

Posta un commento