martedì 5 marzo 2019

Review party: "Never - Non perdermi" di Laura Kneidl


Buongiorno! Dopo averci parlato del primo volume (qui la recensione), Yaya torna a raccontarci come finisce la storia di Sage... "Never 2 - Non perdermi" di Laura Kneidl esce oggi in libreria!


Titolo: Never 2 Non perdermi

Autore: Laura Kneidl

Edizione: Sperling & Kupfer

Prezzo: € 8.99

Genere: Romanzi rosa

Data di pubblicazione: 05 marzo 2019



Sinossi

Il secondo e ultimo capitolo della serie. Quando Sage è arrivata a Melview, senza un tetto sopra la testa e senza un soldo in banca, aveva alle spalle un passato da scordare e davanti a sé un futuro tutto da scrivere. A chilometri di distanza da casa, sperava di realizzare i suoi sogni, i suoi desideri. E così, in fondo, è stato. L'inaspettato incontro con Luca, poi, le ha regalato una felicità mai provata.
Un passo alla volta, è riuscito, infatti, a farsi strada tra le sue paure, insegnandole cosa significhi davvero fidarsi. Vivere. E amare. Ma, all'improvviso, il passato di Sage è tornato, travolgendo ogni cosa. Anche la storia con Luca.
Il suo sguardo glaciale e la sua ultima parola sono ancora impresse a fuoco nella memoria e nel cuore di Sage. "Sparisci". Ogni giorno che passa senza di lui, Sage si sente come se le mancasse una parte di sé. Dimenticarlo sembra impossibile, nonostante gli sforzi. Un giorno, però, a sorpresa, Luca si presenta alla sua porta e le chiede di tornare. La situazione è più confusa che mai. Ma, a volte, c'è solo un modo di superare le proprie paure: insieme.




Recensione

"Sparisci"
Ci sono frasi, parole che fanno male, ci sono dolori che non sono facili da accettare e da digerire, ma alcune volte….semplicemente, si decide di arrendersi.
Alla fine del primo libro abbiamo visto i nostri protagonisti allontanarsi, perdersi, perché alcune volte è più facile nascondere, nascondersi per paura di ferire. Sage è una ragazzina che ha dovuto subire e sopportare per lungo tempo e il dolore ormai è parte di lei: la sua paura si è cucita addosso, non è difficile biasimarla, l’affetto di Luca e April sembra sia stato vano e tutti i loro sforzi inutili, a chilometri di distanza da casa, sperava di realizzare i suoi sogni, e i suoi desideri.

E così, in fondo, è stato per un periodo di tempo l'inaspettato incontro con Luca le ha regalato una felicità mai provata, ha iniziato a sperimentare l’amore quello vero, pulito, sereno, quello che ti apre il cuore e ti dona le emozioni più belle, quelle emozioni che si merita di vivere qualsiasi ragazzina della sua età, la spensieratezza di quegli anni, le prime volte. Per un breve attimo, Sage pensa di avere tutto ciò che desidera, dimenticandosi del dolore e dei soprusi subiti da chi, in realtà, avrebbe dovuto aiutarla a crescere.

Se avete dato una possibilità al primo libro di conquistarvi, sapete di chi sto parlando, altrimenti dovrete leggerlo, ma non sempre questo basta, quando le minacce e il passato tornano a torturarla, diventando reali, si ritroverà nuovamente da sola, in un motel, senza nessuno al suo fianco. 
Il suo dolore nel corso del libro è diventato mio, l’ho sentito sulla pelle, so cosa vuol dire quando ami qualcuno tanto da far qualsiasi cosa per lui, pur di vederlo felice, lei sacrifica da sempre se stessa per le persone che ama.

Luca e Sage si rincontrano ad una festa le sera di Capodanno, tra di loro niente è semplice, perché i sentimenti provati erano veri e sinceri, però Luca è ritornato ad essere il dongiovanni di prima, è infatti accompagnato da Grace avrà dimenticato Sage? Come reagirà la nostra piccola protagonista? Riusciranno a ritrovarsi? Riuscirà Sage a raccontare a Luca il suo passato? Come reagirà?

Come nel primo libro, ho amato Sage, la sua forza, le sue debolezze, la sua ferrea volontà di dimenticare e ricominciare da capo, la sua paura di amare, e di ferire. Luca mi ha conquistato lentamente con il suo essere presente, in modo silenzioso, alcune volte abbiamo bisogno di persone che ci stiano vicino anche senza parlare. Amerete questo personaggio, la sua evoluzione, la sua devozione e infine il suo amore puro e sincero per Sage.

Come ogni buon libro non mancheranno pathos, emozioni, dolori, niente infatti sarà facile per i nostri protagonisti, ma ancora una volta l’amore avrà la meglio sul dolore, sulle sofferenze e sarà quel qualcosa che permetterà a Sage di essere libera, e felice. 
Faccio i complimenti a Laura Kneidl per essere riuscita a trattare questo tema con delicatezza e accortezza regalandoci questa bellissima storia d’amore e di rinascita, non mi resta che augurarvi buona lettura.


Nessun commento:

Posta un commento