venerdì 15 marzo 2019

Le recensioni di Yaya: "Salvatore" di Natasha Knight


Il Disastro più attivo? Sicuramente la nostra Yaya! E' sua la prossima recensione: ci parla, infatti, della sua ultima lettura, il mafia romance di Natasha Knight pubblicato a inizio febbraio con Quixote Edizioni. Pronti a fare la conoscenza di Salvatore, il primo fratello della famiglia Benedetti?


Titolo: Salvatore

Autrice: Natasha Knight

Serie: Benedetti Brothers #1

Editore: Quixote Edizioni

Genere: Mafia Romance

Prezzo: € 4,49

Data Di Uscita: 6 Febbraio 2019


Sinossi

Lucia
Tutto ha avuto inizio con un contratto firmato prima da lui e poi da me, sotto lo sguardo delle nostre famiglie. Con mio padre che, seduto in silenzio, sconfitto, dava sua figlia ai mostri della famiglia Benedetti. Ho obbedito. Ho recitato la mia parte. Ho firmato e ho regalato la mia vita. Sono diventata un trofeo in carne e ossa, un simbolo costante del loro potere su di noi. Tutto questo è successo cinque anni fa. Poi è arrivato il momento in cui mi ha reclamato. È arrivato il momento per Salvatore Benedetti di possedermi. Ho giurato vendetta. Ho imparato cos’è l’odio, eppure niente avrebbe potuto prepararmi per l’uomo che avrebbe controllato la mia vita. Mi ero aspettata un mostro, uno che avrei voluto distruggere. Ma nulla è mai bianco o nero. Nessuno è mai santo o diavolo. Nonostante i suoi lati oscuri, ho visto la sua luce. Per ogni sua azione negativa, ne ho vista una positiva. Anche se lui aveva fatto di tutto per farsi odiare da me, una passione più calda dell’inferno ha iniziato a bruciare dentro di me. Ero sua, e lui era mio. Il mio mostro. Solo mio.

Salvatore
Possedevo la principessa della famiglia mafiosa DeMarco. Apparteneva a me. Avevamo vinto, e loro perso. E quale modo migliore potevamo trovare per dare loro una lezione, se non quello di togliere loro ciò che avevano di più prezioso? Di più caro? Io sarei diventato il re. Ero il primo in linea di successione per governare la famiglia Benedetti. Lucia DeMarco era il bottino di guerra. Il mio bottino di guerra e potevo farci quello che volevo. Il mio dovere era spezzarla. Trasformare la sua vita in un inferno. La mia anima era oscura ed ero legato all’inferno. Non avevo via d’uscita, non c’era per nessuno di noi due. Perché la famiglia Benedetti non perde mai, e ovunque siamo passati, abbiamo solo lasciato una scia di distruzione. Era sempre stato così. E così credevo sarebbe sempre stato. Fino a Lucia.




Recensione

Due famiglie, una guerra che dura da anni e che vede vittime da una parte e dall’altra. Sembra un po' la storia di Romeo e Giulietta.
Salvatore è il secondogenito della famiglia Benedetti, un’eredita che non ha mai voluto: essere un mafioso non è mai semplice, la ricchezza non porta felicità e non si è nemmeno immuni al dolore, (se vi chiedete il perché dovrete leggere il libro), sarà colui che un giorno dovrà gestire gli affari di famiglia.

Gli errori, come quasi sempre succede, ricadranno così sui figli e l’unico modo per iniziare una tregua li porterà a ricorrere ad un contratto, che segna così la fine di una delle due famiglie mafiose più forti e la vittoria della famiglia Benedetti. Lucia, ancora bambina, diviene il tributo, il trofeo in carne ed ossa, la vittima sacrificale per avere la pace ed evitare lo sterminio della famiglia De Marco.

Da qui si susseguiranno una sequenza di avvenimenti che porteranno i nostri protagonisti ad odiarsi.
Sono nemici non per scelta, carnefice e prigioniera eppure la chimica tra di loro è esplosiva dal primo momento, amerete questi due giovani ragazzi che lotteranno per sentirsi liberi dagli obblighi imposti dalle rispettive famiglie, ma non è sempre tutto facile.

L'autrice, per come la vedo io, ha uno stile lineare e pulito, la storia si evolve dal primo momento portando il lettore a fare il tifo per i protagonisti, assisteremo all'evoluzione del loro rapporto che diviene man mano sempre più forte e, se inizialmente si sentiranno soffocare, durante la convivenza con il tempo entrambi diventeranno un punto di riferimento per l’altro.
I pov alternati ci permetteranno di conoscere a fondo i pensieri di entrambi, i dialoghi diretti ed incalzanti trascinano in una guerra i due testardi e tenaci protagonisti e nel corso della lettura resterete sorprese, scoprirete che non tutto è come sembra e che alcune volte dietro le maschere di indifferenza, rabbia, rancore, si nascondono i cuori più puri e buoni.

Questo vi permetterà di rivalutare i protagonisti, io dico semplicemente che ho amato il nostro bad boy ma non vi dirò il perché lo scoprirete se darete una possibilità a questo libro di entrare nei vostri kindle. Da amante dei mafia romance, faccio solo due piccole considerazioni: mi sarei aspettata più passione tra i protagonisti e un finale leggermente diverso, anzi avrei voluto che l’autrice lo sviluppasse di più... dico questo perché in alcuni momenti il libro mi è sembrato un po' frettoloso e poco approfondito.
Faccio comunque i complimenti alla scrittrice che mi coinvolto durante la lettura dell’intero libro. Ancora una volta la Quixote Edizioni non delude. Ora aspetto con ansia il secondo volume della serie. Buona lettura ragazze.


Nessun commento:

Posta un commento