mercoledì 20 marzo 2019

Le Recensioni di Vanessa: "Non Posso Fidarmi Di Te" di Aurora Rose Reynolds


Ora passiamo la parola a Vanessa che ci parlerà dell'ultima pubblicazione italiana di Aurora Rose Reynolds, avvenuta a inizio mese grazie a Newton Compton Editori.


Titolo: Non Posso Fidarmi Di Te

Autore: Aurora Rose Reynolds

Edizione: Newton Compton Editori

Prezzo: 5,99 €

Genere: Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 5 marzo 2019



Sinossi

Ellie Anthony non è in cerca di una storia d'amore. Ma quando Jax Mayson entra nella sua vita, determinato a convincerla che sia l'unico a poter proteggere lei e sua figlia, Ellie non ha scelta. Deve fidarsi di lui. Anche se significa consegnarsi nelle mani di uno con una pessima reputazione in fatto di donne. A quando pare, infatti, si è lasciato alle spalle una scia di cuori infranti.

Jax ha visto in Ellie qualcosa di speciale sin dal primo momento in cui ha posato gli occhi su di lei. Persino scoprire che avesse una figlia, cosa che normalmente l'avrebbe terrorizzato, gli ha fatto capire che desidera qualcosa di più profondo di una notte di cui vantarsi con gli amici. Adesso è disposto a fare qualunque cosa per tenerle entrambe al sicuro, anche se dovesse significare affrontare tutti i demoni del suo passato.




Recensione

Disastri, aspettavo la storia su Jax Mayson fin da quando ha mosso i primi passi in “IL MIO PIU’ GRANDE ERRORE”, la storia che narra le vicende di Cash e Lilly, i suoi genitori. Fin da piccolo mi ha incuriosito il suo carattere, l’atteggiamento protettivo che aveva (e ha tutt’ora fidatevi) nei confronti di sua sorella. L’attaccamento verso quei genitori che hanno fatto di tutto e continuano a fare per lui. Quindi capirete la mia ansia quando finalmente la Newton Compton ha annunciato la sua uscita! Mi chiedevo “Come sarà diventato?”, “Quale sarà la sua storia? Anche lui avrà il sesto senso dei Mayson e farà impazzire la ragazza che lo amerà?”. Ammetto che ho un amica che legge in lingua originale e mi ero fatta anticipare qualcosa, ma niente di troppo spoileroso, giusto quel qualcosa per ingannare l’attesa della traduzione, perché volevo godermi a pieno la sua storia, e finalmente ci sono riuscita.

Partiamo dal fatto che nella serie madre i miei preferiti sono proprio i genitori di Jax, quindi magari ho un attaccamento speciale nei confronti di questo ragazzo che indossa sempre un cappellino da baseball per celare i suoi occhi castani al resto del mondo, un affetto profondo per quest’uomo che ha un agenzia investigativa che gestisce insieme ai suoi cugini, e una stima per colui che aiuta le persone nel momento del bisogno.  Inizia proprio così la storia tra Jax e Ellie. Lei è una giovane donna che ha subito eventi traumatici che l’hanno portata nel Tennesse e tra le braccia di Jax, letteralmente. Conosciamo Ellie nel libro precedente della serie, UN INCONTRO INASPETTATO, che racconta la storia di July e Wes.

La storia in questo secondo libro gira attorno alla ricostruzione della vita di Ellie e Hope, grazie a Jax e a tutta la sua famiglia. Una famiglia da sempre molto unita, una famiglia che non perde mai occasione per farti sentire amato, una famiglia che c’è sempre nel momento del bisogno e delle volte anche quando non vuoi! Disastri miei, Jax Mayson ha soddisfatto a pieno le mie aspettative! Ho rivisto in lui suo padre Cash e il tipico atteggiamento dei Mayson.
«Non avrei mai pensato di dare questo consiglio a nessuno. Sai che penso che i tuoi zii si comportino da idioti nella maggior parte delle situazioni, ma lo zio Trevor mi ha detto una cosa quando ho ricominciato a frequentare tua mamma», esclama e io inarco un sopracciglio. «Mi ha detto di metterla all’angolo, di non darle la possibilità di ritirarsi. A quel tempo, ho pensato fosse matto, ma ora penso avesse ragione. So che Ellie ha passato dei brutti momenti, ma se è il “sesto senso” dei Mayson a dirtelo, allora è davvero il tuo “per sempre”. Questo non cambierà mai».
Certo delle volte è stato un po’ eccessivo, avrebbe dovuto parlare un po’ di più con Ellie prima di fare certe scelte, magari non fare il maschio Alpha in ogni situazione, ma è proprio per questo che Jax Mayson si fa amare. Non solo da me, da Ellie, Hope o dal resto della sua famiglia fidatevi!
«La prima volta che ti ho visto, il mondo si è fermato», esclama cogliendomi alla sprovvista mentre lo fisso. «Non esisteva più nulla oltre a te. Poi si è fermato una seconda volta, quando ho preso in braccio Hope. E da quel momento, ci sono state un milione di pause e ognuna mi ha regalato un bellissimo ricordo»
Come fai a non scioglierti quando un uomo ti parla così? Io non ci sono riuscita e nemmeno Ellie!
Ellie Anthony. Non è solo la donna che si è accalappiata il più grande dei Mayson, non è solo la ragazza (allerta spoiler per chi non avesse letto il libro precedente!!) rapita dai cattivi che è riuscita a fuggire; non è solo una persona che ha sofferto molto. Ellie Anthony è molto di più. Una donna forte, che affronta a testa alta le situazioni che coinvolgono la sua vita e quella delle persone a lei vicino. Una donna che non si spaventa, che si rimbocca le maniche per rialzarsi, una donna a cui non è stato dato quasi niente e che fa difficoltà ad accettare un aiuto sincero. Una donna che riuscirà ad aprirsi grazie a Jax e alle attenzioni amorevoli della sua famiglia.
So che è un test. Se lo bacio, gli comunico che mi fido. Se non lo faccio, vuol dire che non credo in lui o in noi. Sollevandomi senza pensare, premo la bocca contro la sua. So che questo è uno di quei momenti di cui mi ha parlato mia nonna, uno di quelli in cui si mettono da parte le paure, oppure si lascia che ci inghiottano. Lo voglio e se dovesse evolversi in qualcosa di bello, saprò che ne sarà valsa la pena; se dovesse andare tutto a rotoli, sopravvivrò nutrendomi dei bei momenti condivisi.
Aurore Rose Reynolds riesce sempre a coinvolgermi nelle storie grazie al suo modo di scrivere. Purtroppo in questa serie spin-off un po’ meno. Ho amato follemente la serie madre, e anche se non si dovrebbe fare, sento la differenza tra questa serie e quella originale. In alcuni punti ho trovato le sensazioni poco approfondite, principalmente quelle di Ellie. Uno scorrere del tempo troppo sbrigativo in alcuni punti.

Ho apprezzato la forza di Ellie, ma mi sarei aspettata che portasse un peso un po’ più pesante riguardo a quello che le era successo. Avrei preferito un approfondimento più accurato, un introspezione più in profondità, magari raccontata anche con qualche pagina in più anche.
La storia mi è piaciuta, ma non mi ha coinvolto al 100%, ma come dice Ellie..
Ci metteremo un po’ a guarire, ma sono certa che, col tempo, le cose miglioreranno e alla fine, finché saremo insieme, non conterà nient’altro.
La Reynolds butta sempre in maniera intrigante le basi per le storie dei protagonisti successivi, così adesso sono super curiosa di scoprire le vicende di June, Ashleen e Sage con i rispettivi partner!! Per fortuna dovrò aspettare solo qualche settimana per June! Grazie Newton Compton Editore!!



Nessun commento:

Posta un commento