martedì 5 febbraio 2019

Review party: "Se potessi ti cancellerei" di Francesca Baldacci


Oggi partecipiamo al review Party dell'ultima commedia romantica di Francesca Baldacci, pubblicata a fine novembre con GoWare. A parlarcene sarà la nostra Mary!


Titolo: Se potessi ti cancellerei

Autore: Francesca Baldacci

Editore: GoWare

Genere: commedia romantica

Data di pubblicazione: 28 novembre 2018

Prezzo: ebook € 6,99, cartaceo € 13,99


Sinossi

Virginia Morelli, Ginny per gli amici, alias “Miss Sorriso”, è da decenni la scrittrice italiana di romanzi rosa più amata dal grande pubblico. Stefano De Foschi, alias “lo Squalo”, critico televisivo molto quotato e seguito, è tra i suoi detrattori numero uno: non perde occasione per stroncare con crudeltà tutti i suoi romanzi. Tanta acredine, però, nasconde qualcosa: Ginny e Stefano sono stati compagni di scuola al liceo, tra i due c’è stata una storia d’amore e odio che è rimasta loro nel cuore, malgrado entrambi siano sentimentalmente impegnati.
Il set del programma “Nero Shocking”, condotto da Stefano, li vedrà di nuovo faccia a faccia, riattizzando un fuoco mai spento e il ricordo dell’estate nel villaggio turistico di Lignano Sabbiadoro, che li ha visti adolescenti insieme, li riporterà a sognare.




Recensione

Tormentato, nostalgico e dolce, come le canzoni d'altro tempi, come i versi di una poesia antica, come certe località di mare che aprono i cassetti del cuore, non solo quelli della memoria... C'è tutto questo nel romanzo della Baldacci. Ma c'è anche tanto altro.
Tante emozioni, a fior di pelle. Quelle che ti arrivano al cuore con un brivido leggero: un amore represso per troppi anni, quando raccontato con tanta maestria, gioca brutti scherzi anche al lettore, oltre che ai due protagonisti! E così Virginia è Stefano, tra vecchie canzoni al sapore di mare e d'estate, a colpi di battute acide lui e sguardi sinceri lei, forse ritroveranno il filo del passato.

Un gran bel romanzo, scritto benissimo e con contenuti di qualità. Tutto è corale e ruota perfettamente intorno a Ginny e Stefano, due personaggi costruiti veramente a regola d'arte.
Ginny è una donna indipendente e forte, tanto da sopportare i continui punzecchiamenti di Stefano e l'ombra di uno stalker che vorrebbe metterla con le spalle al muro. Stefano è rimasto all'adolescenza. La sua vita si è fermata in qualche modo a molti anni prima, quando le cose con Ginny hanno preso la piega sbagliata. Dovrà affrontare i suoi dubbi e il suo orgoglio per uscire allo scoperto con sé stesso e con lei.

Bellissimi persino i personaggi secondari. Giorgio, il figlio comprensivo e amorevole, sempre pronto a difendere sua madre. Walter, il compagno di una vita di Virginia, che sarà il suo rifugio costante, e Arianna, giovane ma intelligente fidanzata di Stefano, che lo aiuterà a capire tante cose. Persino il nonno di lui, riecheggiato spesso, come una sorta di voce della coscienza, risulta importante nello svolgimento della storia. Pare ad un certo punto davvero di sentirlo pronunciare: barlafus!

Passato e presente sono legati, in questa storia magica, da un filo continuo, non sono due momenti diversi, ma un unico lungo viaggio che lega i due personaggi.
Ho gradito anche la disamina su un tema molto attuale nel mondo dell'editoria: scrivere per vendere o scrivere di qualità, come se non fosse possibile scindere le due cose, specie quando si va sul terreno scivoloso dei romanzi rosa, tanto criticati, eppure sempre in cima alle classifiche!

Ma tornando a Se potessi ti cancellerei, avrete, in conclusione, tra le mani un romanzo tutto italiano, con bellissime atmosfere ed ambientazioni italiane, che vi farà sognare e viaggiare nel tempo, anche se siete lettori o lettrici giovani come me, e senza dubbio resterà impresso nel vostro cuore: non fatevelo scappare!



Non perdetevi le altre date del Review Party!


Nessun commento:

Posta un commento