venerdì 22 febbraio 2019

Le recensioni di Yaya: "La mia rivincita sei tu" di Manuela Ricci


Dopo aver letto gli altri volumi della "The Bruins Series", Yaya poteva perdersi il quinto libro di Manuela Ricci? Eh, no! ecco qua la sua recensione


Titolo: La Mia Rivincita Sei Tu

Autore: Manuela Ricci

Serie: The Bruins Series #5

Edizione: self publishing

Prezzo: € 0.99

Genere: romanzo rosa

Data di pubblicazione: 17 novembre 2018


Sinossi

Perché alle volte non basta una sola partita per vincere…

Non è affatto facile per Carter Kinney essere il Long Snapper dei The Bruins, soprattutto se il tempo a sua disposizione sta per scadere. Suo padre gli ha dato una sola possibilità per entrare nella rosa della NFL. Un fallimento, significherebbe dover tornare nella Silicon Valley e occuparsi degli affari di famiglia. Ma il grande salto sembra lontano per Carte e la fine dei Draft è ormai vicina. Un bel guaio se si aggiungono due occhi azzurri, dei capelli neri corvini e un carattere frizzante a tormentare la sua mente. Lui non dovrebbe nemmeno lontanamente pensare a Roxenne, la sorella minore di Mitch, il suo compagno di squadra. Ma, non pensare a lei è inevitabile. È come se il destino avesse deciso per loro correndo tutte le yards di un’intera partita senza respiro. Il problema è che Carter ha già una ragazza, Stacia. Rinunciare a lei è impossibile, soprattutto se a tenerli legati non sono i sentimenti, ma un accordo scritto che non può essere ritrattato. Roxenne diventa quasi un bisogno impellente per Carter. Dimenticare ciò che esploso fra di loro dopo la festa dei The Patriots è impossibile. Lei non è disposta a spingersi oltre, fingendo che fra di loro non ci sia altro che una semplice amicizia e niente di più. Basta un attimo che sfugge rapido dalle loro mani per ribaltare le loro vite, le scelte e tutto ciò che è stata la loro esistenza fino a questo a punto. Si sà, alle volte il destino ha già vinto la sua partita e avere la rivincita diventa la sfida più grande.




Recensione

Ogni libro ha qualcosa che ci colpisce, che ci lascia senza parole, ogni libro si prende una parte del nostro cuore che viene così riempito di dolcezza, speranza, sogni anche quando nella nostra vita non va niente per il verso giusto.
Amo questa serie ed ogni personaggio ha un qualcosa di speciale che è impossibile non affezionarsi a loro, come per gli altri libri Manuela non ha sbagliato un colpo.
Carter è un personaggio che si rivela man mano, e pian piano riesce ad entrare nel vostro cuore, nel corso del libro conoscerete i suoi sogni, le sue paure, le sue sfide, conoscerete il suo passato e cosa lo trattiene dal poter amare intensamente Roxenne alla luce del sole, così come sperimenterete sulla vostra pelle il dolore della perdita, il dolore di sentirsi in colpa, per quella perdita, la beffa che la vita decide di “regalarti” nonostante tutto il dolore che hai già sperimentato, Roxenne è una ragazza enigmatica, e il suo segreto purtroppo mi ha fatto star male, e mi ha lasciato con il cuore in sospeso.
L’amore saprà vincere? Il destino permetterà a questi giovani ragazzi di essere felici insieme?
«Rox, aspetta! Posso spiegarti» la supplico rincorrendola lungo il viale di casa mia. I suoi capelli danzano fra la brezza dell’oceano, le braccia strette al petto e un cielo che in questo momento non sta coprendo le nostre teste ma nascondendo le nostre anime.«Non sarei dovuta venire, scusami» l’afferro dal gomito attirandola a me con prepotenza, con possesso, con tutto ciò che inizia a implodermi dentro e credo di impazzire mentre i suoi occhi si schiantano nei miei ricordandomi di esserci annegato da troppo tempo.«Da cosa stai scappando?» soffio contro la sua bocca, un sorriso leggero, le increspa le labbra carnose di un rosa caldo, intenso.«Da cosa dovrei scappare Carter?» domanda a sua vola sfidandomi. Resto in silenzio come se le parole mi fossero state strappate e se le avesse risucchiate le onde del mare.«Come immaginavo» aggiunge quando il mio silenzio si condensa fra di noi colmando lo spazio che ci separa. Serro la mascella, i muscoli si tendono e sono pronto a scattare quando è lei a farlo per prima, innalzando la solita barriera che ci separa.«Non sai quanto sia difficile starti vicino Rox…io, merda sto impazzendo» impreco con le mani che si perdono fra i capelli.«Siamo solo amici Carter. Niente più di questo, giusto?» sto per urlarle in faccia che si sbaglia, che ogni dannata notte resto a fissare il soffitto con la sua sola immagine a stagliarsi di fronte ai miei occhi. Sto per dirle che desidero perdermi in lei con la consapevolezza che sarebbe una follia, che noi lo saremo. Sto per dirle che il solo vederla aggirarsi fra il Campus e alle feste della squadra è una tortura estenuante, ma non lo faccio. Non posso perché la ragazza che mi aspetta dentro casa ha in mano la mia vita, la stessa che vorrei poter resettare per ricominciare tutto da zero. Perciò, anche se fa male da morire, la guardo dritta negli occhi e le dico:«Si Rox, siamo solo amici, hai ragione» annuisce nello stesso momento in cui io caccio le mani in tasca e voltandole le spalle scappo. Scappo dalla sola ragione che saprebbe farmela perdere in uno schiocco di dita... 
Non vi resta che leggere questa bellissima storia d’amore, dove non mancheranno sofferenza, incomprensioni, ma anche dolcezza, affetto, presenza ancora una volta l’amore sarà il sentimento predominante quel sentimento in grado di smuovere e cambiare il mondo, complimenti Manuela Ricci, sei riuscita a farmi emozionare, piangere e sorridere contemporaneamente, però nonostante il libro non presenti errori, e la storia mi abbia fatto emozionare il mio cuore continua a battere ancora per Gus.


Nessun commento:

Posta un commento