martedì 19 febbraio 2019

Le Recensioni di Serena: "Il mio Angelo" di Lina Giudetti


Chiudiamo con Serena che ci parla del libro di Lina Giudetti: scopriamo insieme se lo ha apprezzato o no!


Titolo: Il Mio Angelo

Autore: Lina Giudetti

Editore: Self Publishing

Prezzo: 0,99 Ebook -9,99 Cartaceo

Genere: Romance

Data Di Pubblicazione: 22 Febbraio 2016




Sinossi

Aura è una ragazza molto complicata e segnata dal divorzio dei suoi genitori. A causa dell'abbandono del padre che si trasferì all'estero con la sua nuova compagna quando lei era ancora una ragazzina, ha sviluppato una profonda diffidenza nei confronti degli uomini che considera tutti dei gran bastardi e non ha mai voluto impegnarsi sentimentalmente con nessuno tanto che a ventitré anni, è ancora illibata. I suoi unici interessi sembrano essere lo studio e il conseguimento di una laurea finché un giorno, il destino non pone sulla sua strada Angelo, un trentacinquenne affascinante ed empatico che svolgendo la stessa professione di suo padre, l'odontoiatra, stravolgerà la sua vita al punto tale da spingerla a rivalutare ogni convinzione e preconcetto. Tra loro nascerà sin da subito una forte attrazione che porterà Aura a scoprire pian piano le gioie dell'amore e del sesso… Angelo le colmerà il vuoto che ha nel cuore donandole la tenerezza e la dolcezza di cui ha bisogno. Tutti i suoi drammi interiori tuttavia, renderanno la sua vita ricca di alti e bassi finché non accadrà l'impensabile…




Recensione

Il romanzo di cui vado a parlarvi oggi è una lettura molto intensa, con un peso emotivo ingombrante e tematiche toccanti, di cui non è certo facile parlare con la giusta profondità e cognizione di causa.

Protagonista indiscussa è Aura, una ragazza di 23 anni all’apparenza bella e studiosa, ma che nasconde in realtà una situazione familiare davvero destabilizzante che l’ha portata a diventare bulimica. Aura conduce una vita ad occhio esterno normale, ma a causa delle sue insicurezze, non è mai riuscita a fidarsi degli uomini, finché un incontro casuale non dà una scossa alla sua vita.

Angelo è un dentista trentacinquenne che assurdamente si chiama come suo padre e svolge pure la stessa professione, per questo se da un lato per la prima volta si sente irrimediabilmente attratta da un uomo, dall’altro cerca di contrastare il desiderio spaventata dalla differenza di età, insicura rispetto a emozioni sconvolgenti che non aveva mai conosciuto.

Le sue barriere però, di fronte alla gentilezza, alla considerazione e alla dolcezza del bel dentista cadono senza controllo. Aura sarà pronta per una vera relazione con tutto il fardello che grava sulle sue spalle? Sarà disposta per amore a combattere tutti i suoi demoni oscuri? Angelo è davvero ciò che appare, oppure il suo nome è l’unica cosa divina e benefica che possiede?

L’autrice è da elogiare per l’audacia e il coraggio di affrontare tematiche spiacevoli e non certo frizzanti, proponendo invece senza filtri una realtà nuda e cruda in cui si parla di rapporto tra genitori e figli, amore vero, amicizia sincera, alcolismo, disturbi alimentari e molto altro.

"Il mio angelo" è un’opera certo per molti aspetti brutale, ma anche delicata nel raccontarci i tormenti di uno spirito bisognoso di aiuto.
L’ autrice utilizza uno stile molto dettagliato, ricco di particolari e piccoli dettagli che ho apprezzato moltissimo. La scrittura di Lina è precisa, raffinata ma di comprensione senza artifici ma d’impatto proprio per la sua genuinità mai sciatta.
Se cercate un romanzo che sia molto di più di una semplice storia d’amore, vi consiglio la lettura di questo volume portatore di un messaggio di speranza e vita vera.















Nessun commento:

Posta un commento