giovedì 7 febbraio 2019

Le recensioni di Ilenia: "Mai fidarsi di Cupido" di Ellie Bassani


Ora tocca a Ilenia: durante le vacanze ha letto il libro di Ellie Bassani pubblicato con Butterfly Edizioni. Scopriamo cosa ne pensa.


Titolo: Mai fidarsi di Cupido

Autore: Ellie Bassani

Editore: Butterfly edizioni

Genere: contemporary romance

Prezzo: € 2.99

Data di pubblicazione: 5 novembre 2018



Sinossi

Venticinque marzo duemilaotto. Alexandra non dimenticherà mai quel giorno, perché in quella fresca serata primaverile tutta la sua vita è andata in frantumi. Quel giorno la giovane sognatrice innamorata dell’Amore se n’è andata.

Lexi ha lasciato il posto alla sua versione grigia: Alexandra Hart. Quel giorno ha giurato che non avrebbe più commesso lo stesso errore.
Non si sarebbe mai più innamorata.
Non si sarebbe più fidata di un pargoletto con il pannolino, le fossette e i riccioli biondi, e delle sue maledette frecce a forma di cuore. La freccia destinata a lei era già stata sprecata, scoccata in una mela marcia.
E l’unico modo per difendere un cuore a pezzi e smettere di soffrire era creare una corazza impenetrabile.
Otto anni e duecentonove giorni dopo, Cupido non è ancora pronto a mollare la presa e proprio mentre uno dei suoi incubi peggiori diventa realtà, un formicolio inaspettato la colpisce e la confonde.
Un formicolio e una sensualissima voce roca. E indimenticabili occhi color cioccolato.
Riuscirà uno sconosciuto a sciogliere il gelido cuore di Alexandra e far conoscere al mondo la sua versione colorata?



Recensione

Chi non ha mai litigato con Cupido? Chi non ha mai urlato al cielo che non avrebbe più amato? Esatto, nessuno. Ognuno di noi, chi più o chi meno, chi prima o tardi, passa per queste fasi. Lexi pensa di avere la vita perfetta, un matrimonio alle porte, un abito perfetto, una famiglia numerosa e affiatata... solo che non è proprio così. Il 25 marzo 2008 Lexi dimostra al mondo quanto una donna ferita, tradita e ingannata, possa essere forte e determinata: non si lascia piegare, ne canta quattro a chiunque e poi sparisce.  Addio cara dolce Lexi, innamorata dell'amore. Benvenuta Alexandra Hart, la Regina delle nevi, un essere senza cuore, emozioni. Una donna che pensa solo al lavoro, che si trasferisce lontano dagli affetti.

Eppure... no, Cupido non ha intenzione di mollare con lei. Proprio quando pensa di essere salva, di aver saldato benissimo la sua armatura, Alexandra viene colpita da un profumo famigliare, una voce che le arriva fino agli angoli più remoti dell'anima e una voce che la fa sentire di gelatina. Chi è Noah, e perché le fa questo effetto?

Parte così la lotta tra ragione e sentimento, testa e cuore. E se i tradimenti non fossero stati svelati tutti? Se arrivassero da più vicino? E se.... Niente, non vi dirò altro! Sfogliate le pagine e scoprire da voi di quale Se parlo!

Questo è un contemporary romance che si lascia leggere senza pretese: la protagonista catturerà la vostra attenzione, la vostra solidarietà femminile, ma vi farà venire anche i nervi, soprattutto quando si impunta, quando non vuole neanche minimamente prendere in considerazione l'idea di non aver ragione, di dover fare un passo indietro. Ho amato i battibecchi tra lei e il fidanzato della sua migliore amica, esilaranti e senza limitazione di colpi.

Forse ho apprezzato più il legame affettivo tra i componenti della famiglia Hart, le cose taciute e i confronti a muso duro, quelli dove viene tirata fuori anche la cosa successa venti anni prima, per intenderci. Più della componente romantica, è questo che mi ha veramente affascinato: una famiglia vera, con pregi e difetti, fatta di spiate dalle finestre, dispetti, urla ma chiarimenti.

Noah ha potenziale, ma a mio avviso è la parte calante della storia, quella che regge meno il confronto con il resto. Pure il rapporto d'amore e odio con la migliore amica mi ha coinvolto di più. Troppo perfetto, troppo da manuale, con i punti di svolta che non riguardavano lui e lei, ma solo lei. Ho trovato comunque gradevole lo stile pulito e lineare dell'autrice, che ha scelto una scrittura semplice e senza fronzoli inutili. Perfetto per la lettura vacanziera.














Nessun commento:

Posta un commento