Review party: Salvami di Laura Gaeta


Review party dedicato a SALVAMI di Laura Gaeta. Stefania lo ha letto in super anteprima e ora ci svela qualcosina del romanzo uscito oggi negli stores.

Titolo: Salvami

Autore: Laura Gaeta

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: 9 gennaio 2019

Prezzo: 2.99 € ebook


Sinossi

Un palco.
Una melodia struggente.
Una nota che sfugge.
Kai Cordier non sbaglia mai, eppure è successo.
Nello stesso momento, suo padre muore in un vicolo di New Orleans.
Una vera e propria esecuzione, che lascerà in Kai il desiderio ancestrale di vendetta.
La sua sete di verità la porterà al Creepy Freaky, un circo di fenomeni da baraccone dove le apparenze celano verità nascoste.
Fra Donne Aragosta, Uomini Roccia e gemelli parassiti, incontrerà Xafe, il lanciatore di coltelli.
Un uomo vuoto, con l'anima  spenta, che però prende vita non appena incontra Kai, come se fosse solo in attesa di essere svegliato da lei.
Si odiano, si desiderano.
Si allontanano.
Ma fino a che punto il loro rapporto potrà essere vissuto?
E fino a dove si spingerà Kai per placare la sua sete di giustizia?

Recensione

“«Con le mani, ti sosterrò. Con la mente, ti penserò. Con gli occhi, ti guarderò e col cuore, ti terrò stretta a me»”
Una promessa. Un giuramento. Un atto d'amore.

Sono le 22:03 quando Kai Cordier, durante la sua esibizione, sbaglia una nota  e nello stesso istante suo padre viene dichiarato morto. Da quel momento la ragazza spensierata, piena di vita non esiste più. Non ride più, ha perso ogni interesse e cantare non è più una priorità. È diventata l’ombra di se stessa e l’unica cosa che la fa andare avanti è il voler a tutti i costi scoprire chi ha ucciso suo padre e vendicare la sua morte ingiusta.
Il Creepy Freaky è il posto indicato come centro di tutto il suo dolore. Un circo, un luogo di divertimento e spericolate attrazioni che in realtà, quando cala il sipario, nasconde qualcosa di oscuro e Kai ha intenzione di scoprire tutto quello che si cela al suo interno.  Il suo arrivo non passa inosservato, gli strampalati artisti del posto l’accolgono con calore. Tutti, tranne uno. Chi?

“«Lui è Xafe, il lanciatore di coltelli. Sai, non ho mai saputo il suo vero nome, si è presentato così» si giustifica alzando una spalla, per poi continuare. «Noi, però, lo chiamiamo Rag Doll» sussurrà con complicità. «Rag Doll? E perché?» domando, incuriosita da morire. «Perché è vuoto, proprio come una bambola di pezza» risponde, guardandolo un’ultima volta, quasi con freddezza.”

Ma Kai non si lascia influenzare dallo sguardo duro, non sta zitta di fronte all’astio ingiustificato dell’uomo che con un solo sguardo l’ha presa di mira ma al tempo stesso ne rivendica il possesso. Ha una missione da portare avanti e nessuna intenzione di fermarsi prima di avere tutte le risposte che cerca.

Lettori: “Aprite gli occhi e fate attenzione: dietro ogni realtà, c'è sempre una finzione.”

Laura Gaeta non smette mai di stupirmi. Dopo Cam e la divina Cher, dopo la spumeggiante Nephele ecco che con Salvami cambiamo registro e ci addentriamo in un’atmosfera completamente diversa, più cupa, a tratti malinconica e dal forte impatto emotivo.
L’autrice ci mette di fronte ad un dolore tangibile, reale che non lascia indifferenti. Perdere un genitore è straziante e non ci viene negata la più piccola e solitaria lacrima versata dalla protagonista che inevitabilmente diventa anche la nostra lacrima, la nostra sofferenza.

Kai ci mostra tutta se stessa, ogni sua debolezza, ma anche tutta la grinta che per mesi ha accantonato e solo ora, grazie anche a Xafe, riesce a far riaffiorare. È , agile, scaltra, un’ottima osservatrice dal forte intuito. Ma scoprirete anche, ahimè, una giovane donna testarda, imprevedibile e incurante dei pericoli a cui va incontro. È intelligente, ragiona prima di parlare o agire ma a volte l’avrei presa volentieri a schiaffi!!
Ha una migliore amica che è un po’ anche un angelo custode. Willow è esuberante, folle ma sa guardare oltre e nel suo piccolo cercare di proteggere Kai con l’aiuto di metodi interessanti! Grazie a lei la trama assume anche una sfumatura magica e misteriosa. L’esoterismo è una pratica che mi affascina e qui, in questo romanzo, l’ho trovato ben descritto e consono al contesto, non è un caso se la città scelta per questa storia è New Orleans che da sempre è considerata il cuore dei riti esoterici.

E ora parliamo di Xafe.
Allora...Il suo ingresso in scena è uno di quei momenti da Oh mio dio che figo!!!
Il suo personaggio è un mistero, è sfuggente, freddo e all’apparenza distaccato. In realtà va in crescendo, e pagina dopo pagina si scopre un qualcosa di più del puzzle che è come persona. Ci viene presentato come un involucro vuoto, un essere privo di emozioni e invece ragazze mie scoprirete un uomo che si nasconde, evita il contatto per non perdere la lucidità convinto di non potersi permettere distrazioni ma soprattutto di non meritare affetto. Con Kai non ha scelta, si lascia andare, ci mostra il suo lato sensibile, ci rende partecipi delle sue debolezze e ci apre il cuore.

“Lei è lei. brilla di luce propria, una supernova in un universo buio.”

Grazie alla presenza del pov di entrambi in prima persona possiamo entrare nella trama, mescolarci tra le figure grottesche descritte e assistere allo spettacolo messo in atto, al dramma, alla rinascita. Salvami è un romanzo dalle mille sfumature, dalle mille emozioni. La trama è fitta, scorre velocemente, tiene incollati alle sue pagine e lascia campo libero a chi legge di fare congetture grazie ai continui cambi repentini e inaspettati. I personaggi secondari sono particolari, ognuno ha qualcosa di strano e poco chiaro che lo rende una possibile minaccia, sono presente forti, silenziose ma non rassicuranti.
Laura Gaeta ha creato un vero gioiellino, ne ha studiato ogni pezzo, descritto con minuzia luoghi, persone, azioni, sensazioni e messo su uno show unico ed imprevedibile. Non manca niente, passione, suspense, intrigo, azione, angoscia, risate e gioia. Sei lì che osservi un esibizione ma devi anche stare concentrato e leggere tra le righe perché a volte il rischio non lo vedi ma c’è, è lì ad aspettare un tuo passo falso per intrappolarti.
Salvami racchiude nelle sue pagine tanti aspetti importantissimi. L’amore, l’amicizia, la famiglia. Kai e Xafe possono contare su persone che non li abbandonano ma li rendono più forti.

L’autrice si conferma un soggetto poliedrico, un caleidoscopio di luci e colori mutevoli. Vedere le sue evoluzioni, la conosco da quando ha pubblicato in duo Pepe Nero, è qualcosa di meraviglioso.
A questo punto, la domanda è una sola. Cosa starà mescolando nel calderone per il prossimo romanzo?

Forza disastri, non perdetevi lo spettacolo del Creepy Freaky. Accomodatevi e lasciatevi trasportare dalla musica, provate a decifrare chi si nasconde dietro al trucco e attente ai coltelli affilati di Xafe.



Commenti