Review party: "Proibito" di Francesca C. Cominelli


Buongiorno Disastri! Da oggi riprendono a pieno regime le attività del blog e quindi... Review Party! Mary ha letto il romanzo erotico di Francesca C. Cominelli, uscito poco prima di Natale, scopriamo insieme cosa ne pensa.


Titolo: Proibito

Serie: Spin-off Destiny Trilogy

Autrice: Francesca C. Cominelli

Editore: Self publishing

Genere: Romance Erotico

Data pubblicazione: 18 dicembre 2018

Prezzo: 2.99 €/ 15,00 €


Sinossi

“Quando il ragazzo che ti piace è uno dei migliori amici di tuo fratello.
Troppo grande per te.
Troppo distante.
Troppo importante anche solo per perdere quel poco di rapporto che si è creato tra voi.
Britney Cooper si trova esattamente in questa situazione: innamorata della persona sbagliata, che non la degna nemmeno di uno sguardo, ma che nel profondo non può più fare a meno di lei.
Cole Bloom, il cowboy di ghiaccio, dallo sguardo imperturbabile, che non lascia trasparire nemmeno un'emozione, si ritroverà a dover resistere alla passione di una ragazzina, sorella minore del suo migliore amico, che sembra non riuscire a togliersi dalla testa.
Due anime che si inseguono senza mai riuscire realmente a trovarsi.
Due anime pronte ad affrontare il loro rapporto proibito pur di essere finalmente felici."




Recensione

Anche questa volta lo stile di Francesca Cominelli vi darà emozioni in quantità. Ogni capitolo vi servirà brividi più o meno forti, anche grazie alle frequenti scene erotiche ben scritte che, se amate il genere, non potrete non apprezzare.
E, se avete gradito la Destiny Trilogy della stessa scrittrice, ritroverete quelle atmosfere e personaggi anche qui. Continua infatti virtualmente la storia del ranch già iniziata in "La mia fine, il mio inizio".

Le emozioni riescono per altro a risollevare una storia che, ahimè, fatica a prendere forma. In molti passaggi mi è parso di leggere le vicende di Amanda e Jared dal punto di vista di Brit o di Cole, che dovrebbero essere invece i protagonisti di questo romanzo. Pochi veri contenuti per i due beniamini della storia, se non alti e bassi che ricalcano i passi di Amanda e Jared.
Il personaggio di Brit è per altro ben modellato e credibile. Ma quello di Cole mi è parso in diversi passaggi tutt'altro che un cow boy.

I salti avanti e indietro nel tempo invece sono un dettaglio narrativo da rimarcare perché rendono la lettura scorrevole e coinvolgente, a dispetto della storia poco convincente.
Parecchi errori di digitazione nella copia fornita, che spero siano stati eliminati, distraggono l'attenzione e intaccano il punteggio di stile del libro.
Nel complesso quindi una lettura piacevole, con molti momenti di tensione, ma con una base di contenuti molto debole, che tuttavia viene agevolata dalle capacità narrative della scrittrice, se non ci si sofferma troppo sugli errori di battitura.




Commenti