Review party: Blue - oneroa beach di Dora L.Anne


Iniziamo la giornata con un review party. Serena ha letto in anteprima Blue - Oneroa Beach di Dora L. Anne e oggi ce ne parla nella nostra tappa dell'evento.

Titolo:Blue,Oneroa Beach

Autore:Dora L.Anne

Editore:self publishing

Genere: contemporary romance

Prezzo:0,99 ebook-12,95 cartaceo

Data di pubblicazione:18 Gennaio 2019


Sinossi

Isola di Waiheke, piccolo gioiello della Nuova Zelanda. È qui che Nyree incontra Calum, proprio quando pensa che nessuno potrà mai accenderle un brivido lungo la schiena. Quando succede rimane spiazzata e confusa dalle strane sensazioni che le agitano il petto fino a farla impazzire. Di lui non sa nulla, solo che probabilmente nasconde qualcosa.
Riuscirà mai a leggergli dentro? Tra le righe di quello che non dice, dritto al cuore?

Recensione

Nyree è  la protagonista di questa storia, vive sull'isola neozelandese di Waiheke e gestisce un locale affacciato sulla spiaggia di Oneroa, eredità dei suoi genitori. Pur mostrandosi estroversa e spensierata, cela nel cuore una perdita che non riesce a colmare. Soffre in silenzio nell'oscurità illuminata dalla flebile luce lunare e non conosce validi motivi per accogliere l'amore.
È convinta che nulla potrà riscaldare il gelo perenne che porta dentro, ma dovrà ricredersi quando conoscerà Calum Scott.
Calum è  appena arrivato sull'isola fuggendo dall'Australia e, con lei, da un passato che vuole sotterrare. Desidera ripartire da zero, senza legami, senza impegni e senza il vecchio se stesso.
I suoi piani però  andranno in fumo quando incontrerà Nyree, la sua fata dagli occhi azzurri come il mare e dolce come una brezza estiva.

Nyree ha il viso da bambina, delicata, pura ed eterea, ma dal corpo sensuale e voluttuoso, è sensibile ma dal forte caratterino. Calum è invece arrogante, schivo e scontroso, ma protettivo e disponibile per le persone a cui tiene più di se stesso. Lui rimane incantato da lei come Ulisse dal canto delle sirene, i suoi occhi, le sue labbra, la sua voce sono richiami a cui non sa opporsi, ne subisce il fascino inevitabilmente.

Il rapporto tra loro fin dall'inizio non sarà per nulla semplice e stabile, diffidenti e evasivi sembrano non capirsi mai davvero, concentrati nel nascondersi i veri pensieri in una lotta continua tra istinto e ragione. Calum vorrebbe starle alla larga ma non ci riesce, Nyree vorrebbe capire la sua mentalità ma si sente perennemente esclusa, cerca di detestarlo, in realtà continua a cercarlo.
Velocemente l'alchimia diverrà troppo forte da gestire, l'attrazione sfrigola e nell'istante in cui si lasciano andare una sintonia silenziosa li lega in un vincolo indissolubile.
Nyree e Calum sono entrambi testardi ,rifiutano di fare i conti con i loro sentimenti, continueranno ad inseguirsi per poi nascondersi in maniera frustrante, si esasperano a vicenda lottando con quel che il corpo afferma, smentito invece dalle parole.

Diffidenti ed insicuri, cercheranno di decifrare sensazioni sconosciute, vere e invasive ma sempre oscurate dall'ombra di mezze verità; lui non vorrebbe ferirla e desidera evitarle il dolore di segreti inconfessabili, lei non riesce a fidarsi di colui che pur amando, seppellisce la sincerità sotto cumuli di illusioni.
Cosa nasconde Calum di così terribile da non poter essere confessato?
Chi è in realtà? Quale  mostruosità potrebbe farlo apparire sotto una luce diversa agli occhi di Nyree?Lei ascolterà la voce del cuore,che le dice di non mollare,oppure non riuscirà a concedergli un'ulteriore possibilità ?
Confusione... Tormento... Attesa... Vinceranno le loro paure o distruggeranno finalmente i muri che hanno ostinatamente eretto?

La scrittura dell'autrice, grazie ad uno stile scorrevole e curato, un linguaggio ricercato e l'uso del POV di entrambi i protagonisti, mi ha piacevolmente colpita.
Tutti i personaggi, l'ambientazione e i loro pensieri sono descritti con estrema completezza e originalità. Impossibile non affezionarsi al vecchio Tana, a Mere o Callie; difficile non rimanere incantati davanti alla distesa sconfinata e placida del mare neozelandese con tutti i suoi odori, suoni e sapori caratteristici, delineati con accuratezza, per chi non conosce simili realtà.

Ci sono molti particolari che ho amato di questo romance, prima di tutto il rilievo dato alle introspezioni rispetto ai dialoghi. La scrittrice fa parlare spesso i suoi personaggi attraverso gesti e sguardi per permettere al lettore di calarsi nel loro universo e piano piano svela gli enigmi che si palesano leggendo.

Tanti complimenti  a Dora L.Anne che ha saputo ancora rinnovarsi, stupirmi e convincermi, quindi vi consiglio la lettura del suo nuovo romanzo.
Lasciatevi trasportare dalle onde di Blue :Oneroa Beach.

E ora una domanda per te Dora...
Quando arriverà il prossimo romanzo e chi ne sarà protagonista? Io un nome te lo suggerirei con piacere!



Commenti