Le recensioni in anteprima di Faith: Tormento di Marty Sunrise


Iniziamo la settimana con una anteprima. Faith ha letto Tormento di Marty Sunrise. Come avrà trovato questo mafia romance, primo volume della Your darkest desire? Scopriamolo.

Titolo: Tormento

Serie: Your darkest desire #1

Autore: Marty Sunrise

Editore: Self-publishing

Genere: Mafia Romance

Data Pubblicazione: 16 gennaio 2019


Sinossi

Il mio nome è Goran Doković. Sono un ubica e un komandir. Nato nella miseria, ho scalato la montagna del potere fin quasi a raggiungerne l’apice. Ho portato a termine ogni incarico affidatomi e ora, davanti a me, ho quello più importante. Le mie regole sono semplici. Esegui. Conquista. Resisti. Vinci. Le ho sempre seguite con gelida precisione e credevo di avere tutto sotto controllo, fino a che i miei occhi hanno incrociato delle iridi fiere dal colore di piombo. Lei. Una luce nell’oscurità. Una pistola puntata alla mia tempia. L’ambizione e la voglia di riscatto si scontrano con il più oscuro e sbagliato dei desideri, ma io so cosa devo fare. E lo farò. Senza indugio.
Il mio nome è Elektra. Del mio cognome importa più agli altri che a me. La vita mi ha messo alla prova tante di quelle volte che ho perso il conto, ma mai come adesso. Ogni mia convinzione si è sgretolata nel momento in cui ho capito che, la mia esistenza così come la conoscevo, non esiste più. Tutto mi è estraneo, non ho punti di riferimento… ma ho lui. Il mio angelo custode. Il mio demone tentatore. Un uomo tanto pericoloso quanto magnetico tra le cui braccia mi sento sicura. La brama che risveglia in me è sbagliata, inopportuna, afrodisiaca. Fidarmi di lui sarà la cosa giusta da fare o mi condannerà a qualcosa di irreparabile?
Tutto ebbe inizio con il sangue e la paura.
Tutto ebbe fine con un animo infranto.

Recensione

Electra è una donna che ha perso tutto. La vita non è mai stata semplice, fin da bambina ha dovuto cavarsela da sola. Abbandonata da sua madre a soli quattro anni, non ha mai scordato le ultime parole che la donna le ha sussurato prima di andare via.

“Devi essere forte, sempre. Impara a ingoiare la paura e il dolore come se fossero qualcosa di cui nutrirti, trasformali in rabbia, in coraggio, in voglia di vivere. Non mostrare mai le tue debolezze. Capisci cosa ti sto dicendo, srce moje? Non mostrarle mai a nessuno, se non vuoi che gli altri le usino contro di te. Hai solo te stessa, hai capito?” 

Crescendo ha imparato a non fidarsi di nessuno, e quando resta senza lavoro e senza casa non sa a chi chiedere aiuto.
Il destino ha però un regalo imprevisto per Electra. Un uomo misterioso irrompe nella sua vita salvandola da un tragico epilogo. Quell’uomo è Goran Doković.
Goran però non è un uomo qualunque, è un ubica e un komandir. Dal nulla ha scalato i vertici della malavita serba, e quello che Electra non sospetta è che questo incontro cambierà la vita di entrambi.

“Cristo, i suoi occhi. Splendevano come diamanti grezzi e la loro lucentezza si mischiava a un colore grigio talmente intenso da ricordarmi il piombo delle mie pallottole.” 

Improvvisamente Electra sarà costretta a lasciare la sua amata Dublino per seguire Goran a Belgrado. Lì ad attenderla ci sarà una famiglia sconosciuta, verità segrete e misteri pericolosi.
La piccola irlandese sarà in grado di sopravvivere a questo nuovo mondo? Goran è un uomo del quale potrà fidarsi o in realtà le sta nascondendo qualcosa d’importante?
Ma soprattutto, al momento cruciale lo spietato criminale sarà in grado di portare a termine il suo compito?

“Ero come diviso in due: da un lato c’era la poca tolleranza verso il genere umano e la voglia di non sentire nulla, che mi induceva ad agire come avevo sempre fatto, ossia perseguendo solo i miei interessi e quelli di Bart. Dall’altro lato c’era la parte miseramente umana di me che non riusciva a smettere di pensare a lei, di desiderarla, di avere voglia di viziarla con regali, morsi, baci roventi, schiaffi sul culo. Odiavo quel lato di me, non tolleravo le sensazioni di cui continuava a nutrirsi..”

Per trovare risposta a queste molteplici domande non vi resta che leggere questo romance. E purtroppo anche dopo la lettura, lasciatemi aggiungere, parte dei vostri dubbi non saranno dissipati. Infatti Tormento finirà con un terribile cliffhanger. Dico terribile perché vi lascerà con una voglia assurda di scoprire cosa succederà alla nostra protagonista.

Marty Sunrise è stata abilissima nel far salire l’adrenalina ad altissimi livelli.
Il libro cresce d’azione poco alla volta, cosa che raramente succede nei Mafia Romance che, sono solitamente più cruenti ed espliciti già fin dalle prime pagine. In questo libro si comincia con delle piccole sottigliezze psicologiche, l’autrice ci presenta i protagonisti, ci regala ricordi delle loro esistenze passate e li fa avvicinare piano piano, tutto cambia però a partire dal settanta per cento circa del libro, la storia a quel punto comincia a correre e vi sarà impossibile interrompere la lettura.
Mi è piaciuta inoltre l’ambientazione del romanzo, siamo solite alle performance dei gelidi mafiosi russi o agli stereotipati italoamericani, questa volta la malavita al centro del romance ha origine a Belgrado e vi assicuro che le rive del Danubio nascondono delle storie al dir poco crudeli.
Ho apprezzato entrambi i protagonisti principali,sia Electra con il suo carattere schietto e sempre pronta alla risposta sferzante, che Goran, così duro e risoluto ma che riesca a trasmettere poco alla volta un animo ferito, che lo ha trasformato nello spietato sicario del presente.
Le scene erotiche poi sono scritte magistralmente, e aggiungo con altissimo tasso di sensualità. Il fatto che i due protagonisti inizialmente eludano questa profonda attrazione e che cedano poco alla volta rende tutto estremamente piccante.
L’unica nota stonata è che forse, da amante di questo genere avrei preferito, che il libro si sbloccasse un po’ prima. Inoltre odio profondamente non sapere cosa succederà ad Electra... anche perché sospetto che ne vedremo delle belle.
Siete pronte a farvi conquistare da queste oscure atmosfere?
Buona lettura.




Commenti