Le recensioni di Viola: "Try to love in christmas" di Chloe Allen


Viola torna dopo le feste con una recensione dal sapore natalizio. TRY TO LOVE IN CHRISTMAS di Chloe Allen è la novella di cui ci parla oggi.



Titolo: Try To Love in Christmas

Autore: Chloe Allen

Editore: Self publishing

Genere: Novella natalizia

Data di pubblicazione: 22 Dicembre 2018

Prezzo: ebook 0.99€


Sinossi

Salve, sono di nuovo io: Bell e c’è anche Erc che al momento sta cercando di convincermi a dargli una patatina, ma non credo l’avrà mai. 
Vi ricordate quando in Break The Chains - Try to love, ci siamo sposati e ho dato quella notizia alla mia famiglia? 
Beh, da quel momento sono passati dei mesi: i mesi migliori della mia vita ed ora si sta avvicinando il Natale. Qui è già tutto addobbato a festa e si respira quell’odore tipico di biscotti di pan di zenzero che rende la città ancora più suggestiva. 
Vorrei raccontarvi qualcosa di più, ma non voglio rovinare la sorpresa e comunque adesso devo lasciarvi perché devo andare ad uccidere mio marito che si sta mangiando tutto. 
Ah, posso contare su di voi per un alibi, vero?





Recensione

In questa novella natalizia ritroviamo Bell e Erc a qualche mese dal loro matrimonio intenti a prepararsi per l’arrivo del periodo del natale e per ….
Ovvio che non ve lo dico.
Ritroviamo tutti i personaggi conosciuti in Break the chains, dalla mamma di Bell ad Orso, Bree che resiste a starci insieme, e a non farlo fuori, a Brine, la famiglia di Erc e soprattutto la mia adorata nonna Noirin che alla sua veneranda età è anche riuscita a trovare un compagno al quale non manca di far sudare sette camicie..in tutti i sensi. ;)

Anche se Erc non è amante delle tradizioni natalizie per amore della moglie è disposto ad arredare casa e a non lamentarsi ogni qual volta lei gli chieda di spostare il divano, conscio di essere ripagato per lo sforzo. Tra loro amore e passione sono in continuo crescendo, lui è disposto a soddisfare tutte le voglie di Bell anche quando cambia idea all’ultimo... chissà di che voglie parlo… 
Comunque, tornando per un attimo seri, la novella è scritta in maniera fluida e l’ironia è una nota presente, i  dialoghi a volte sono sostituiti dalla narrazione ma senza dar fastidio o mettere confusione esattamente come nel primo libro e, per ultimo, è meglio avvisare che sono presenti scene hot. Consiglio di leggerla se avete letto la storia precedente e sono quasi sicura, o almeno speranzosa di  trovare, i nostri protagonisti come personaggi di una novella o storia seguente. Ho riscontrato un paio di refusi scappati all’occhio dell’autrice facilmente modificabili e voglio comunque premiare la novella dando mezza piuma in più come incoraggiamento a volersi migliorare sempre e comunque.


Commenti