Le anteprime di Stefania: Un milione di volte buonanotte di Kristina McBride


Stefania ha letto in anteprima Un milione di volte buonanotte di Kristina McBride, online da oggi con Newton Compton Editori.

Titolo: Un milione di volte buonanotte

Autore: Kristina McBride

Editore: Newton compton Editori.

Data di pubblicazione: 17 gennaio 2019

Prezzo: € 9,90 cartaceo,  € 2.99 ebook


Sinossi

La notte della festa prima delle vacanze, la diciassettenne Hadley prende “in prestito” l’auto di Ben, il suo ragazzo. Ovviamente senza dirglielo. Peccato che Ben non sia un tipo che lascia correre, e si vendica postando sui social una foto compromettente di Hadley senza veli, a beneficio di tutta la scuola. Quando viene avvertita di quello che sta succedendo, Hadley si trova a dover prendere una decisione. Può tornare indietro alla festa e costringere Ben a eliminare la foto oppure vendicarsi a sua volta portando la sua adorata macchina il più lontano possibile dalla sperduta cittadina dell’Ohio in cui vivono. Nel primo caso il piano per vendicarsi potrebbe portare alla luce segreti sconvolgenti. Nell’altro Hadley si ritroverebbe intrappolata nell’auto con il suo ex, Josh, costretta a rivivere con lui tutti gli errori commessi nel passato, incluse le cause della loro rottura. Hadley è di fronte al bivio e può scegliere solo una delle due strade… o forse no?

Recensione

Il titolo di questo romanzo mi incuriosiva, la cover mi lanciava segnali di fumo da ormai più di un mese ma è stata la trama ad avermi conquistata.
La Newton Compton lo definisce “Uno Sliding Doors romantico e pieno di colpi di scena” e io non potevo lasciarmi scappare l’occasione di leggerlo.

Abituata agli Young con ragazzi spumeggianti, sempre pronti a far festa e invischiati in primi amori più o meno sconvolgenti, ecco che invece qui, già dalle primissime pagine, il clima che si respira è completamente diverso.
Hadley, con le sue inseparabili amiche Mya e Brooklyn, si trova nel luogo dove l’anno precedente Penny Rawlins, loro cara amica, è morta prematuramente in un incidente che ha visto coinvolto anche un altro ragazzo, il suo a quei tempi. Josh Lane.
È la sera prima dell’inizio dello spring break e invece di far festa con tutti i loro coetanei, loro sono lì a ricordare la loro amica, la sua popolarità, il suo modo di porsi con loro e con gli altri e a ricostruire le ultime ore passate insieme a lei chiedendosi se è anche colpa loro la sua scomparsa pecca il non aver capito cosa la rendeva strana e assente.
La serata iniziata con una bravata da parte di Hadley che prende in “prestito” l’auto di Brad Baden, il suo nuovo ragazzo, per capriccio, per farlo reagire nei suoi confronti, ma non ha messo in conto che la serata a questo punto si trasforma in qualcosa di pericoloso. Brad per ripicca la umilia postando una sua foto compromettente su facebook così che tutti possano vederla. Panico, angoscia, umiliazione, Hadley è stordita e ferita. Una volta chiamato il ragazzo però la situazione degenera ancora di più e a questo punto ha solo due possibilità: riportare l’auto a Brad o allontanarsi, fuggire da lui e fargliela pagare ulteriormente.

“<< Esprimi un desiderio >>, suggerì lui. Lo feci. Sperai silenziosamente che mi fosse fornito tutto il necessario perché Ben si pentisse di quello che aveva fatto.”

Da questo momento la trama prende due strade diverse con una cosa in comune. In un modo e nell’altro vengono alla luce tanti segreti, verità sconvolgenti che possono rimettere in discussione tanti eventi accaduti e fare ancora più male ora. Cosa farà Hadley? Lascerà correre o la diventerà una battaglia?

“Le stelle ammiccavano e sembravano nascondere un segreto ancora più profondo. Dovevo venirne a conoscenza prima di muovere anche un solo passo.”

Un milione di volte buonanotte è un romanzo che mi ha veramente coinvolta e le aspettative si sono pian piano innalzate sempre più grazie ai continui colpi di scena.
Hadley coraggiosamente non si lascia abbattere da questa botta che il suo ragazzo le rifila e spinta dalla voglia di rivincita si attiva in due modi diversi. Sfidare Brad, metterlo alle strette e vendicarsi di ciò che le ha fatto è una questione di principio. Peccato che il danno si allargherà a macchia d’olio e da una foto postata per ripicca si arriva a ben altro e niente di intuibile all'inizio
.
Trama un po' cupa, un puzzle da rimettere in ordine, tanti piccoli segreti che via via si svelano, adrenalina che non ti permettono di chiudere il libro se non all’ultima pagina e le tante tematiche inscenate, fanno del romanzo un buon prodotto.
Credevo di trovarmi di fronte ad una storia che via via si ripeteva quasi nello stesso identico modo con qualche piccola modifica e invece è stato destabilizzante all’inizio rendermi conto che invece la storia procedesse come su due binari paralleli. Ogni capitolo narra un pezzo di ciò che accade ad Hadley  prima in un caso e poi nell’altro e, come dicevo prima, arriviamo alle stesse conclusioni in modi diversi. L’autrice ha creato un bel gioco che ha come scopo far riflettere sui giovani di oggi ma anche confondere un po' il lettore sempre più coinvolto nel voler arrivare all’epilogo in fretta.  Ma la genialata, a parer mio, è la parte finale quando ormai siamo agli sgoccioli e la parola Fine è sempre più vicina. I capitoli che fino a quel momento viaggiano per conto proprio improvvisamente sembrano fondersi e andare di pari passo, dove finisce uno così inizia l’altro anche se Hadley e tutti i personaggi coinvolti si trovano a migliaia di miglia di distanza. C’è continuità, un dialogo che si stoppa riprende nel capitolo successivo in una sincronia strabiliante che solo nelle ultimissime pagine chiarisce il tutto. Se all'inizio ho avuto un dubbio enorme di impaginazione errata alla fine dovevo rileggere due volte il luogo degli eventi tanto sembrava avvenire tutto nello stesso luogo.

Vi consiglio questo romanzo, in quanto troverete delle problematiche che affliggono ormai la nostra società. L’uso dei social e di internet in generale in modo non appropriato, i ragazzi di oggi che con troppa leggerezza si mettono al centro di guai più grandi di loro impossibili da fermare, il bullismo che dilaga ormai in ogni situazione e contesto. Dall’altro lato però l’autrice evidenzia anche aspetti positivi come l’amicizia vera che unisce e non abbandona in caso di bisogno.
Disastri, spero vogliate dare una possibilità a questo titolo e aspetto i vostri pareri.



Commenti

  1. Ciao! Mamma mia questo libro (qui la mia recensione)!
    Tematiche importanti di cui si deve parlare e che questo libro affronta in una bella maniera. Bei personaggi, bella storia e un modo originalissimo di raccontare la suddetta (e ho amato il modo di raccontare questa vicenda dalla prima all’ultima pagina).
    La forza del libro, però, per quanto mi riguarda, è la protagonista Hadley, decisamente il mio personaggio preferito insieme all’enigmatico Josh.
    Bellissima recensione!
    Un abbraccio, Rainy

    RispondiElimina

Posta un commento