Review party: L'amore in gioco di Kate McCarthy


Chiudiamo la settimana con due review party. Il primo è targato Triskell Edizioni. Faith ci parla di L'AMORE IN GIOCO di Kate McCarthy.

Titolo: L’amore in gioco

Autore: Kate McCarthy

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Romance

Genere: New Adult, Contemporaneo

Data di pubblicazione: 20 Dicembre 2018

Prezzo: 6.99 € ebook


Sinossi

La gente adora gli scandali. La caduta di qualcuno all’apice del successo è un titolo da prima pagina. Nessuno lo sa meglio di me. Quella che era iniziata come una promettente carriera nel football del college si è trasformata in uno scandalo.
Essere un eroe è più facile a dirsi che a farsi. Soprattutto quando c’è chi si aspetta di veder fallire il grande Brody Madden. Non desideravo altro che essere il migliore, ed ero disposto a tutto per dimostrare che si sbagliavano. Ma sono andato troppo oltre, ci ho provato troppo, e sono finito in pezzi.
“Al momento di andare in stampa, Jordan Elliott non era disponibile a rilasciare commenti.”
Ho conosciuto Brody Madden all’ultimo anno di college. Australiana con una borsa di studio internazionale, ero una calciatrice che sognava di diventare famosa e non aveva tempo per un wide receiver straordinario ma dal pessimo carattere.
Ma un cuore pieno di ambizione e di desiderio di successo non è fatto di pietra. Sono diventata la sua forza, la sua ossessione, e il più grande amore della sua vita. Solo che non c’ero quando aveva più bisogno di me.
Questa è una storia sull’amore e su un gioco che si prende tutto. In cui il sentiero verso la gloria è lastricato di sacrifici. In cui la pressione ti forma, o ti distrugge, e il trionfo nasce dalle ceneri del fallimento. Dove l’ultima partita di due persone cambierà tutto.

Recensione

Care Disasters oggi vorrei parlare con voi di un libro che ho letto in anteprima per il blog, L’amore in gioco di Kate McCarthy.
Sono stata da subito attratta dalla trama, avendo da sempre un debole per gli Sport Romance, solo che alla fine del libro sono rimasta del tutto spiazzata. Mi sono trovata per le mani un romanzo inaspettato, che si è rivelato un vero e proprio tesoro.

Jordan Elliot è una campionessa, giovane promessa del calcio australiano. Arriva in Texas piena di sogni ed ambizioni agonistiche. Grazie ad una borsa di studio sportiva può finalmente mettersi in gioco lontano da casa e dimostrare che i sacrifici fatti sono stati necessari. Ha a disposizione un anno per brillare nel campionato studentesco e far sì che qualche grande squadra americana la noti. Studio, allenamenti, serietà, ed impegno sono pilastri portanti della sua vita. Non ha tempo per ragazzi o distrazioni di altro genere.
Jordan è una sportiva e come tale sa quali sono le sue priorità.
La vita però non segue sempre un sentiero rettilineo, presenta delle curve e degli ostacoli. Uno di questi ostacoli è un wide receiver di un metro e novanta di nome Brady Madden.
Brady è una leggenda del football, il Colton Park University è il suo regno. Purtroppo però le sue vittorie in campo non sono l’unico pagamento richiesto dal college, deve infatti mantenere almeno la sufficienza per non essere bocciato e dire addio definitivamente al Football. Viene messo davanti a un aut aut, ha bisogno di un tutor che lo aiuti a superare il semestre altrimenti è fuori.
È così che le storie dei due protagonisti s’intrecciano. Il professore di Etica pensa bene, infatti, di assegnare Brody al tutoraggio di Jordan.
Si possono avere mille progetti, ma se il vero amore irrompe inaspettatamente nella tua vita non puoi fare nulla, puoi solo assistere inerme alla sua esplosione e sperare in cuor tuo che questa passione travolgente sia la tua benedizione piuttosto che la tua rovina.

Descrivere le sensazioni che questo romanzo mi ha suscitato è estremamente difficile.
Vuoi perché sono tantissime, la difficoltà maggiore sta però nel voler fare una recensione il più accurata possibile senza fare nessun tipo di spoiler che potrebbe rovinarvi la lettura. Perché credetemi questo romanzo è una continua scoperta.
L’amore in gioco non è assolutamente come ci si aspetterebbe sia un semplice Sport Romance, va ben oltre. Tocca temi importantissimi senza mai cadere nel banale. È tutto descritto in modo accurato, niente è lasciato al caso.
Ci troviamo di fronte due protagonisti speciali. Finalmente dopo tante letture posso dire di essermi innamorata incondizionatamente di entrambi. Troppe volte leggendo mi capita di pensare che uno dei due personaggi principali sia sprecato per l’altro, poi però l’autrice del momento scrive talmente bene la loro storia che alla fine li trovo perfetti l’uno per l’altro. In questo particolare romanzo invece ho amato visceralmente sia Jordan che Brody, entrambi per motivi diversi, sia chiaro, ma sinceramente non avrei saputo trovare altre due persone “perfettamente imperfette” che si completassero come loro.
Jordan è una figura femminile forte, lo sport l’ha plasmata nel carattere, è decisa, forte, una quercia. Jordan è la donna che mi piacerebbe essere.
Brady è un mistero che va svelato poco a poco. La sua scorza dura è una protezione che va grattata via. Nasconde un animo ferito e fragile. Ho apprezzato che le debolezze di Brady venissero rivelate poco alla volta, i suoi POV sono in assoluto i miei preferiti.
L’età dei due protagonisti inizialmente mi aveva fatto storcere il naso, e ammetto che mi ero preparata a vivere i soliti drammi adolescenziali, niente di più sbagliato, in questo romanzo niente è banale.
Tutti i personaggi che hanno un ruolo in questo romanzo sono ben delineati.

Kate McCarthy mi ha fatto letteralmente innamorare della sua storia, ha saputo raccontarla in modo magistrale. È stato quasi come vivere per un po’ di tempo nel suo romanzo. Mi ha emozionato, mi ha fatto ridere e mi ha fatto versare fiumi di lacrime lo ammetto. Quando ho chiuso il tablet non vedevo l’ora di raccontare le mie opinioni a qualcuno.
Non è questo che un buon libro dovrebbe fare? Incitarti a riflettere e cercare di confrontarti con te stessa e gli altri?
Affrettatevi a leggerlo e fatemi sapere cosa ne pensate, vi lascio con una frase che mi è piaciuta particolarmente, e che vorrei tenere a mente nei momenti in cui mi sento particolarmente in dubbio sulle mie capacità, spero anche voi possiate farne tesoro.

“Stasera non sono i vostri avversari là fuori sul campo a essere contro di voi. Siete voi stessi. Come potete battervi? Credendo. Credendo nella vostra squadra. Credete nel motivo per cui siete qui, credete in quello che fate, e credete in voi stessi, perché quando lo farete, anche chi vi circonda inizierà a credere in voi”


Commenti