Le recensioni di Alexa: Liar. Un bacio non è per sempre di Tania Paxia


La nostra Alexa ci parla oggi di LIAR. UN BACIO NON E' PER SEMPRE di Tania Paxia, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Liar. Un bacio non è per sempre

Serie: Liar Liar Series

Autore: Tania Paxia

Editore: Newton Compton Editori

Data di pubblicazione: 19 novembre 2018

Prezzo: € 1,99 ebook


Sinossi

Dopo le due settimane di “vacanza lavoro”, Jayden e Frankie sono tornati a New York e alla loro vita di tutti i giorni: Jayden si divide tra interviste in tv, prove in vista del tour e… proposte di convivenza, mentre Frankie, anche se è fuori allenamento, ricomincia a suonare e cerca con tutte le forze di prendere tempo su più fronti. Per quanto riguarda il fronte “Jayden”, non può far altro che cedere. Non parla però con sua madre da mesi e col passare dei giorni è sempre più difficile tentare di instaurare di nuovo un rapporto con lei. Cosa che invece le viene quasi naturale fare con suo padre. Ma la cerimonia dei Grammy incombe e anche la partenza per Los Angeles. È tutto organizzato: albergo, abiti, pre-party e red carpet… quando un articolo su un giornale fa infuriare Jayden come mai nella sua vita. E questo articolo riguarda proprio la sua cara Frankie.
L’incomprensione è tale da far scoppiare una lite furibonda che si conclude con un bacio e una fuga verso una meta ignota a Frankie, ma non a Jayden che ha in serbo per lei una sorpresa di San Valentino. E non è l’unica sorpresa che li aspetta, perché i segreti li seguono ovunque e sanno sempre dove trovarli...

Recensione

In questo terzo libro, la storia riprende esattamente da dove si era interrotta nella novella precedente, ossia dal ritorno alla vita reale per Jayden e Frankie. La coppia sembra più innamorata che mai, dopo la distanza e la successiva riappacificazione, tanto che Jayden le propone quasi subito di andare a convivere. Frankie, seppur riluttante, accetta, forte anche della complicità e della quotidianità instauratesi a Chicago. Inoltre, su consiglio di lui, decide di provare a costruire un rapporto anche con suo padre.
Il tour intanto è alle porte e Jayden e Frankie si ritrovano a provare tutti i giorni con la band, cosa che provoca scintille tra i due innamorati, che si ritrovano sia a lavorare che a vivere insieme con i paparazzi sempre alle calcagna.
Alla vigilia della partenza per Los Angeles per la cerimonia dei Grammy (gli Oscar della musica), un articolo di giornale crea grande scompiglio tra Jayden e Frankie, portando prima Jayden a disertare la cerimonia di premiazione per chiarire la situazione e, in seguito, a fuggire con la fidanzata verso una destinazione segreta per festeggiare San Valentino. Questa fuga produrrà un altro “imprevisto” nella vita di Frankie, risvegliando dubbi sulla sua vita sentimentale che era quasi riuscita a dissipare.
Tornati ancora una volta a casa nella Grande Mela, Frankie decide di contattare sua madre dopo tutti i mesi di silenzio ma la donna si è resa irrintracciabile.
Poco dopo, riesce con un sotterfugio a ottenere il nuovo numero telefonico della madre così la contatta per avere spiegazioni riguardo una notizia che ha appreso dai giornali.

Dunque, ho trovato una Frankie più consapevole in questo libro, seppur ancora disorientata dalla verità sulle sue origini. Tuttavia, ha capito che ama la musica e Jayden più di ogni altra cosa e, anche se odia i riflettori, suo malgrado li accetta perché sono una parte della vita di entrambi, ora che si sono riuniti.
Jayden, intanto, continua a evolversi anche in questo libro. E’ decisamente maturato rispetto alla star pignola e un po’ sbruffona che abbiamo incontrato nel primo libro. E’ ancora tutte queste cose ma in un modo che fa davvero piacere vedere. E’ sempre più innamorato di Frankie, grazie alla quale ha tirato fuori la sua vena romantica e la mette al primo posto anche quando deve prendere una decisione in ambito lavorativo.

Insomma, a differenza del primo libro, qui la coppia ha fondamenta più solide, tanto è vero che riescono a parlare di tutto nell’armadio della loro casa, eletto spazio neutrale. Devo ammettere che questa profonda apertura dei due, nel raccontarsi anche pensieri scomodi, mi ha sorpreso ed è stata anche una delle cose che ho apprezzato di più.
Un altro personaggio che mi è piaciuto e che meriterebbe più spazio è Al, che si è rivelato una persona comprensiva e non ha fatto alcuna pressione a Frankie per instaurare un rapporto, anzi le ha suggerito numerose volte di chiarire la situazione anche con sua madre.
L’unica cosa che mi ha fatto storcere un po’ il naso è stata proprio la scoperta indiretta di Frankie. Sono curiosissima di sapere cosa accadrà dopo e se le due donne riusciranno a riconciliarsi nonostante l’abisso creatosi tra loro.

Ultimo aspetto ma non meno importante, ho apprezzato molto come l’autrice abbia messo in luce certe discutibili dinamiche dello star system, dove non sempre conta la verità ma spesso e volentieri soltanto ciò che fa notizia.
Per quanto riguarda lo stile, l’ho trovato fluido, mai lento e coerente col personaggio narrante, come negli altri libri della serie. Le scene di sesso sono dolci, delicate e in giusta quantità.
In conclusione, consiglio assolutamente questo libro, anche per sapere come prosegue la storia del nostro adorabile duo di musicisti fuori dagli schemi. Anche l’autrice è sicuramente da tenere d’occhio visto che sa benissimo come tenerci incollati ai nostri tablet.


Commenti