lunedì 26 novembre 2018

Review party: Raggio di sole di Micaela Smeltzer


Bentornati miei cari disastri. Il libro di cui ci parla oggi Vanessa è Raggio di sole di Micalea Smeltzer, primo libro della Light in The Dark Series, edito Triskell Edizioni.

Titolo: Raggio di sole

Serie: Light in the dark #1

Autrice: Micalea Smeltzer

Editore: Triskell edizioni

Collana: Romance

Genere: Contemporaneo

Data di pubblicazione: 26 Novembre 2018
Prezzo: € 5,99


Sinossi

Quello che ricordo di più di quel giorno era che era normale. Poi, per via di una stupida decisione, tutto è andato a pezzi e niente è più stato lo stesso.
Rea Wilder vuole solo una seconda possibilità, ma la vita non funziona così. È obbligata a vivere con le conseguenze delle sue azioni. A volte il fardello sembra insopportabile.
L’università dovrebbe essere la sua seconda occasione.
Nuovo posto.
Nuova gente.
Nuova vita.
Nessuno che sa ciò che ha fatto.
Nonostante questo, ha comunque giurato di evitare tutti e tutto, a ogni costo.
Per sua sfortuna, un incontro accidentale con il rubacuori del campus, Cade Montgomery, fa deragliare i suoi piani.
Lui è determinato a sciogliere il ghiaccio attorno al cuore di Rae e far riemergere la ragazza di un tempo. Vuole dimostrarle che vale la pena vivere, e che lei è davvero un Raggio di Sole.

Recensione

Il libro parla di Rae Wilder, una ragazza che comincia il suo primo anno al college per laurearsi in fotografia. Rae si è iscritta al college per ricominciare da capo e affrontare il suo passato.
L’ultimo anno non è stato facile, e su suggerimento dei suoi genitori, ha deciso di provare a riprendere in mano la sua vita, ad una condizione: avrebbe ricominciato senza affezionarsi a nessuno, standosene sulle sue.
Se stai da sola, non puoi ferire nessuno.
I suoi propositi vengono mandati all’area, però, quando incontra Cade, o per meglio dire quando si scontra con Cade.
È il miglior giocatore di football del campus, un ragazzo dall’apparenza arrogante, sicuro di sè e un po’ playboy. Rae, non sa ancora che il ragazzo nasconde molto altro sotto la superficie. Piano piano Cade riesce ad entrare nella vita di Rae, con semplicità, calma e pazienza (grazie anche all’aiuto di Thea, sorella di lui e coinquilina di lei). Rae ben presto, si rende conto che non è così facile allontanare i Montgomery. Pian piano si è legata a loro, contro la sua volontà. Una parte di lei però ha paura… e se scoprissero cos’ha fatto? La allontanerebbero come hanno fatto tutti, o le starebbero vicino? La paura delle volte è la nostra peggior nemica.

Il libro mi ha piacevolmente colpito. Leggere la storia di Rae, il suo modo di affrontare le paure che l’accompagnano, il provare a far pace con se stessa e l’accettare gli errori commessi, mi ha fatto pensare molto. Tutti sbagliano nella propria vita, e delle volte quegli errori ti tengono bloccata, non ti fanno vivere la vita come dovrebbe esser vissuta…
Trovo che l’importante sia rendersene conto e riuscire a trarci qualcosa di buono. Ora ovviamente non posso dire molto, e vi sembrerò un po’ enigmatica, ma quando leggerete la storia capirete. Ho apprezzato molto anche Cade Montgomery. Il detto “mai giudicare un libro dalla copertina” si adatta bene a questo personaggio.
All’inizio, può sembrare il classico giocatore di football, eroe della scuola che ha tutte le ragazze ai suoi piedi, ma, più si va avanti con la storia più si capisce che non è affatto così. Cade è un ragazzo molto dolce, con un passato che l’ha segnato e un presente con cui deve fare i conti, ma non per questo si butta giù. Vuole che ci sia sempre un Raggio di Sole nella sua vita che illumini la sua oscurità, e lo trova in Rae, la quale altrettanto trova in lui la sua salvezza. Ammetto che mi sono rivista un po’ in Cade, e ho sentito subito una connessione con lui.
Capita delle volte che ci si rispecchi in alcuni personaggi di cui si legge, e questo rende a parer mio la storia più bella.
Unica pecca, secondo me (anche se l’autrice ha spiegato il perché nei ringraziamenti), è il non aver dato una conclusione alla storia di un personaggio. A mio avviso mancava quell’approfondimento nella sua storia famigliare che mi avrebbe permesso di concludere in bellezza il libro. Spero che il secondo libro parli di Thea, e che in qualche modo la conclusione accada lì.
Libro che consiglio assolutamente di leggere.

Nessun commento:

Posta un commento