giovedì 15 novembre 2018

Le recensioni di Yaya: Dark man di Anisa Gjikdhima


La prima recensione di oggi è di Yaya! Ha letto DARK MAN di Anisa Gjikdhima e ora ce ne parla.

Titolo: Dark Man

Autore: Anisa Gjikdhima

Edizione: self publishing

Prezzo: € 0.99

Genere: romanzo rosa

Data di pubblicazione: 29 aprile 2017


Sinossi

Si dice che anche il diavolo tema l’ira di una donna, ma non Carlos. Valentine Harper, scenderà a patti con il diablo pur di raggiungere il suo scopo. Dovrà fare i conti con la personalità contorta dell’uomo e accontentarlo finché lui ne avrà voglia.
Inizia così un gioco pericoloso, dove non ci sono vincitori e vinti.
Due mondi malati che si annientano lentamente fino all’ultimo respiro. Solo un folle può rimanere sapendo che sarà la sua fine e loro sono entrambi folli.
«Una volta entrati nella mia vita, esiste solo un modo per uscirne…la morte.»

Recensione

La vita alcune volte è davvero imprevedibile.
Un attimo prima siamo felici, appagate, abbiamo tutto: un marito, una casa, dei figli... Ma la vita si sa è anche fatta di attimi che cambiano ogni cosa.
L'oscurità ci avvolge, ci risucchia in un vortice di dolore.
Un dolore così forte da dilaniarci in due l'anima, da spezzarci il cuore, finché di noi non rimane niente se non la cenere. Tuttavia, al contrario dell’Araba Fenice che risorge dalle proprie ceneri, noi siamo costretti ad andare avanti così, con i pezzi mancanti.
Ogni giorno viviamo pur non sentendoci vive. Il nostro cuore ha smesso di battere, di provare emozioni, sentimenti.
Tutto ciò che ci scorre nelle vene è dolore, rabbia e un senso di soffocamento che non ci abbandona mai, il dolore è la costante fissa, le perdite ci segnano profondamente, e l’unica cosa a cui siamo capaci di pensare è la vendetta,  siamo disposte a tutto pur di uccidere il responsabile del nostro male.
Siamo disposte a scendere a patti con il diavolo, perché è proprio il diavolo stesso il nostro obbiettivo.

Jennifer la nostra eroina ha perso tutto, la sua vita è andata in mille pezzi senza, che lei potesse fare nulla per fermarla, ogni giorno vorrebbe essere morta, vorrebbe prendere il posto di chi le è stato portato via ingiustamente, suo figlio. Eppure non è pronta ad andarsene senza aver distrutto chi ha ucciso i suoi cari. Ed è così che si ritrova alla porta di Carlos Gardosa, l’uomo più potente della città; dovrebbe avere paura, chiunque l'avrebbe, ma non lei. Jennifer guarda il pericolo negli occhi e non si fa intimidire. È pronta a tutto, anche a morire se deve, ma vuole portare a termine la sua vendetta.
Non sa però che la vita ha altro in mente per lei.
Cosa succederà? Chi è veramente Jennifer? Carlos scoprirà le sue intenzioni? E come reagirà?

«Ricordati: Una volta entrati nella mia vita c’è solo un modo per uscirne» sussurra avvicinandosi ancora di più «la morte». Un brivido mi percorre, consapevole di quanto sono vere quelle parole. Lui è l’origine di ogni male. Lui è il diablo.


I nostri protagonisti Carlos e Jennifer, rappresentano gli antipodi, entrambi sono stati spezzati, e il destino ha deciso di incollare ciò che la vita aveva rotto.
Questa storia è una storia in cui le emozioni mi hanno travolta in maniera viscerale.
Entrambi rappresentano un anima ferita, sono DUE ANIME, anime che si cercano, si guardano, si graffiano, si vedono e alla fine si scelgono perché lui è il veleno e lei la sua condanna, insieme diventano qualcosa di inaspettato, e di stupendo; è stato bello leggere la loro storia, scoprire la verità, e vedere come alla fine l’impossibile sia diventato possibile.

«Anche il diablo ha una debolezza», gli ricordo mentre si allontana sempre di più. Non si volta ma risponde: «Lo so bene, sei tu.»

Ancora una volta l’amore vincerà su tutto, spero di avervi incuriosito e che darete una possibilità a questo libro e a questa autrice di conquistarvi.
Complimenti Anisa, mi hai fatto tremare il cuore con questa storia ricca di emozioni contrastanti e di pathos. Ho amato i protagonisti, sono riusciti a raggiungere il mio cuore entrambi, anche se per motivi diversi. Grazie per le bellissime emozioni che sei riuscita a regalarmi.



Nessun commento:

Posta un commento