venerdì 9 novembre 2018

Le recensioni di Stefania: Un amore da favola di Holly Martin


Per le prossime settimane Stefania ci parlerà dei romanzi di Holly Martin pubblicati con Leone Editore. Iniziamo oggi con UN AMORE DA FAVOLA, scopriamo di cosa parla questa storia e cosa ne pensa Stefy.

Titolo: Un amore da favola

Autore: Holly Martin

Editore: Leone Editore

Collana: Sàtura

Data di pubblicazione: 7 luglio 2017

Prezzo: 13.90 € cartaceo


Sinossi

L’inguaribile romantica Milly Rose ha già avuto la sua buona dose di sofferenza in amore. Nonostante ciò, da brava fanatica della Disney, si rifiuta di rinunciare all’idea che un giorno troverà il suo principe azzurro – lui è da qualche parte là fuori che la sta cercando, ma lei è certa di voler farsi trovare? Quando le viene assegnato l’incarico di indagare su un edificio storico nel piccolo villaggio di Clover Rest, non sa bene cosa aspettarsi. Ma quello che scopre la lascia letteralmente senza fiato: un vero e proprio castello da fiaba, con tanto di torri, ponte levatoio, passaggi segreti e fantasmi. E, soprattutto, l’affascinante proprietario… Cameron Heartstone. Milly e Cameron iniziano a investigare sui misteri del castello, ma non possono ignorare l’alchimia tra loro. Riusciranno a superare il timore di soffrire ancora?

Recensione


“<<A volte il destino ti riserva delle sorprese.  Credo che ci si possa programmare la vita, e farlo bene, ma non sempre i piani corrispondono a ciò che ha in serbo il destino. E ogni tanto, la vita ti dà quello di cui hai bisogno, ed è molto meglio di quello che avevi pianificato>>.”

Milly Rose arriva a Clover’s Rest pensando di dover svolgere un lavoro semplice e relativamente veloce. Il suo compito prevede fare degli esami approfonditi e scoprire di più sul castello che sorge in cima alla collina per conto della Castle Heritage. Rimasta in panne, non le resta che lasciare Dick (la sua auto ha un nome proprio si!) sul ciglio della strada e chiedere aiuto.Gli abitanti del paese non l’accolgono benissimo e una volta venuti a conoscenza di dove è diretta le lanciano il primo avvertimento.

“<<Si ferma lassù?>> le gridò da dietro Danny, che finalmente aveva smesso di pedinarla.
<<Si, per una settimana>>.
<<Non se ne andrà mai. Chi si ferma lì non se ne va mai>>.

Il castello cattura subito il suo interesse, lei che sogna ancora il grande amore, ama le fiabe Disney e vede romanticismo in ogni dove nonostante le delusioni amorose. Ritrovarsi di fronte alla costruzione con le sue torri, il ponte levatoio e il mare sullo sfondo è come immergersi in una delle favole che tanto ama.

Ma è il proprietario ad ammaliarla con un solo sguardo.  Cameron Heartstone nonostante la bellezza innegabile non è l’uomo che, però, si aspettava. Immaginava un uomo di una certa età, un uomo educato e gentile e invece… scintille ancora prima di togliersi la giacca. Cameron è giovane, ha qualche anno più di lei, ma ospitale non sembra essere il primo aggettivo con cui descriverlo. Vede una ragazza bionda, dal viso angelico, i capelli tinti di rosa e i vestiti particolari e subito pensa di aver perso tempo. Invece Milly ha un curriculum di tutto rispetto e sa quello che fa. A sua discolpa non è un periodo facile, si è ritrovato sul groppone un’eredità che fa acqua da tutte le parti e i debiti si accumulano ogni giorno. E non è d’aiuto Gregory, il suo cane, che non perde tempo ad assaltare la povera ragazza. Insomma, un inizio rocambolesco.

Il soggiorno prosegue con le ricerche e la scoperta di ogni angolo nascosto nel castello, a partire dai sotterranei e per tutto il perimetro della proprietà. Se all’inizio non è iniziato con il piede giusto, ora sembrano aver trovato un punto d’incontro, sono uniti nella missione di scoprire cosa nasconde la struttura ma la diffidenza non abbandona Cameron che rimane sempre vigile e attento ad ogni domanda che Milly gli pone. Vede la malizia anche dove non c’è per colpa delle passate relazioni che hanno preteso troppo dalla sua fama. È uno scrittore e il suo nome è sulla bocca di tutti per la sua bravura , a livello economico sta messo più che bene e questo non è motivo di vanto ma di enormi e ripetute sconfitte a livello personale.

Milly è una continua ventata di positività, non si abbatte mai e vede sempre il bicchiere mezzo pieno. Il suo sorriso è contagioso, l’entusiasmo è palpabile e la sua curiosità non ha limiti come il suo essere imprevedibile. È determinata a non lasciare il castello senza prima aver trovato qualcosa o per lo meno aver aiutato il suo proprietario ma quasi subito a tenerla imprigionata a queste quattro mura non è solo il lavoro ma il suo interesse sempre più forte per Cameron. Ma c’è un ma. Anche per lei lasciarsi andare non è ammissibile. Prova a resistergli in tutti i modi ma per quanto può negare i suoi sentimenti? Quanto entrambi possono non cedere a questa cosa chiamata amore che li ha travolti?

“Lui era burbero, scortese, dolce, divertente e sexy da morire. Ma c’era qualcosa di più tra loro due. Le sembrava di conoscerlo, ed era ridicolo perché era ovvio che non era vero. Non sapeva niente di lui. Ma a volte tra loro c’era quella familiarità che si prova solo con chi conosci da una vita.
Il problema più grosso era evitare di finire un’altra volta con il cuore spezzato.”
Disastri, da amante delle storie romantiche ma non semplici, dei protagonisti in continua lotta, e di un contesto non scontato, Un amore da favola rientra in questa categoria. Ho trovato una trama in continua evoluzione, il tema del castello funziona e le ricerche di Milly diventano anche nostre. Alcuni aspetti del castello sembrano assurdi, poco credibili, ma in fondo avete mai vissuto in un castello centenario ricco di storia e mistero?!

I due protagonisti caratterialmente sono ben descritti, pregi e difetti. Milly esternamente è sempre molto solare e positiva e nasconde i suoi problemi, li tiene ben chiusi a doppia mandata e cerca di non farsi coinvolgere troppo per non dover poi pentirsene, soffrire non permettere a nessuno di farla soffrire. Cameron è scontroso, molto sulle sue ed è diffidente a priori. Non si concede leggerezza, sta sempre attento a chi gli gira intorno e con le donne, dopo le brutte e deludenti situazioni vissute, non vuole rapporti oltre il semplice appagamento fisico.
Quello che di entrambi ho trovato poco credibile è il loro modo di comportarsi in alcune situazioni, non sembrano loro e non è in linea con l’età che dovrebbero avere. Come anche l’aspetto sessuale, a mio avviso è descritto in troppe scene.

L’aspetto interessante è l’aver inserito nella trama gli abitanti del paese che con le loro stranezze, le credenze popolari, le loro feste e il loro modo di interferire nel rapporto tra Milly e Cameron , portato scompiglio e continui cambi di strade da seguire. Addirittura c’è chi prevede il futuro e cerca di spingerli uno tra le braccia dell’altro senza dargli altra scelta.
Un altro personaggio di rilievo arriverà verso l’ultimo terzo del romanzo e porta con se risentimento, gelosia, invidia e tanta cattiveria. Vedere la coppia interagire con questo elemento nella stessa stanza è molto importante perché essendosi incontrati per la prima volta pochi giorni prima è ciò che serve per vedere veramente quanto sono in grado di superare gli ostacoli e andare oltre.

Il messaggio è forte e chiaro: dare e darsi un’altra possibilità, superare i propri limiti e aprire le porte all’amore e non perdere l'occasione di essere felici.
Nel complesso è una trama scorrevole, procede lineare senza sbavature, con situazioni comiche intrecciate a momenti romantici e altri più forti dove escono fuori e tutto ruota intorno a questo castello che fino all’ultimo non smette di stupire. 
Ora corro a leggere il prossimo capitolo. Chissà quale coppia mi attende!



Nessun commento:

Posta un commento