venerdì 30 novembre 2018

Le recensioni di Faith: Noi due a ogni costo di M. Leighton


La nostra Faith ci parla oggi di NOI DUE A OGNI COSTO di M. Leighton, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Noi due a ogni costo

Serie: Pretty series

Autore: M. Leighton

Editore: Newton Compton Editori

Data di pubblicazione: 15 novembre 2018

Prezzo: € 4,99 ebook, € 9,00 cartaceo


Sinossi

Ci sono voluti anni perché Kennedy Moore rimettesse insieme i pezzi della sua vita dopo la rottura con Reese Spencer. Ma ce l’ha fatta. Adesso è una donna nuova, forte e indipendente e insegue il sogno di danzare all’Altman American Dance Theater. Sa bene quanto sarà difficile, ma è determinata. Quando Reese ricompare nella sua vita, offrendole l’opportunità più unica che rara di un’audizione, Kennedy non ha nessuna intenzione di lasciarsela sfuggire per colpa dei suoi sentimenti. Deve solo assicurarsi di non lasciare che lui la ferisca ancora. Reese, però, non intende renderle la vita semplice. Vedere Kennedy dopo
tanto tempo ha risvegliato in lui delle emozioni che non gli piacciono affatto. Ci sono voluti anni per riuscire a dimenticarla, ma adesso ha un piano: tenerla vicino a suo piacimento per dimostrare a se stesso che non gli importa. Quello che Reese non si immaginava è che avrebbe provato il desiderio di proteggerla. Proteggerla proprio da se stesso…


Recensione

Mie care Disasters, credete nelle seconde occasioni? È vero che certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano? Pensate mai al vostro primo amore con rammarico? E ancora, come vi comportereste se, casualmente dopo molti anni, vi trovaste davanti l’uomo che in passato ha spezzato il vostro giovane cuore? Sareste in grado di perdonare?

Il romanzo di cui vorrei parlavi oggi, “Noi due a ogni costo” di Michelle Leighton, ha proprio come tema principale le seconde occasioni.

Sono passati quattordici anni dall’ultima volta in cui Kennedy Moore ha visto Reese Spencer. Quattordici anni di silenzio, di solitudine, anni trascorsi a rimettere in sesto la propria vita. Lottando duramente è riuscita a restare a galla e adesso tutto quello che vuole è entrare a far parte della compagnia di danza dell’Altman American Dance Theater. Non immagina però che ad offrirle la possibilità di coronare il suo sogno sarà proprio un uomo del suo passato.
Reese è il miliardario titolare del locale dove Kennedy balla. Non riesce a credere che quella conturbante bellezza, apparsa sul palco, sia la donna nella quale si è trasformata la piccola timida quindicenne dei suoi ricordi. È una donna sensuale che deve di nuovo essere sua a tutti i costi, anche se questo significa rischiare di riportare a galla vecchie emozioni e sentimenti forse mai mutati. Sarà diverso questa volta l’epilogo per Reese e Kennedy?

Reese l’abbiamo già conosciuto nel primo romanzo di questa serie. È il fratello di Hemi, il sexy tatuatore protagonista di “Le tue innocenti bugie”. È un uomo determinato, un donnaiolo impenitente, non vuole nessun tipo di legame e con il passare degli anni si è trasformato in un uomo senza scrupoli. Ha lasciato Kennedy indietro, ma adesso non è disposto a perdere l’occasione di averla nel suo letto per un paio di mesi. Può darle tutto quello che i soldi possono comprare, deve solo essere capace di lasciarla andare al momento giusto come ha già fatto in passato.

Kennedy è una giovane donna indipendente. La sua infanzia è stata segnata profondamente e il ragazzo che idolatrava l’ha abbandonata per seguire la sua strada. Ha imparato che può fare affidamento solo sulle proprie forze e che gli uomini sono inaffidabili. Decide di accettare l’offerta vantaggiosa di Reese credendosi ormai immune al suo fascino. Non ha nessuna intenzione di innamorarsi dello stesso uomo, forse perchè il suo problema più grande è il non essere mai riuscita a “smettere” di amarlo.

La storia di Reese e Kennedy prometteva veramente bene sulla carta.
È con mio grande rammarico che ammetto di non essere rimasta molto soddisfatta da questa lettura. Gli elementi per un buon romanzo in effetti ci sono tutti. La trama, i personaggi intriganti, una narrazione fluida. L’autrice è molto brava nel creare delle atmosfere molto sensuali. Tutti punti che ahimè, purtroppo non vengono sviluppati per niente bene. Durante la lettura hai sempre come la sensazione che si arrivi finalmente ad una svolta per restarne puntualmente delusa. In più, a mio avviso, M. Leighton prova ad affrontare troppi temi delicati contemporaneamente, temi che avrebbero avuto bisogno del loro spazio per essere apprezzati bene. Ovviamente non posso entrare nello specifico altrimenti rischierei di fare troppi spoilers, ma mi permetto di dirvi che il continuo susseguirsi di colpi di scena invece di rendere più intrigante il romanzo, lo sovraccaricano, creando così una storia confusionaria che rovina tutte le aspettative.
Secondo me la Leighton poteva tagliare qualcosa ed essere più chiara su qualche punto lasciato in sospeso. Ci sono scene alquanto inutili che non arricchiscono la storia ma anzi la rallentano e spezzano il ritmo di lettura.
Non dico che non leggerò i libri successivi di questa serie, il prossimo poi sarà su Sig Locke (fratello di Sloan, la protagonista del primo romanzo) e sono molto curiosa di sapere cosa lo aspetta, però un po' di perplessità questo libro me la lascia.
Fatemi sapere cosa ne pensate voi a questo punto, io non lo consiglierei al cento per cento ma è vero che non lo voglio bocciare completamente.



Nessun commento:

Posta un commento