giovedì 11 ottobre 2018

Review Tour: Il nostro mondo a parte di Lisa Arsani


Review tour per Lisa Arsani! La nostra Viola ha letto IL NOSTRO MONDO A PARTE, edito Les Flaneurs Edizioni e ora scopriamo come ha trovato questo romance.

Titolo: Il nostro mondo a parte

Autore: Lisa Arsani

Editore: Les Flâneurs Edizioni

Collana: Romance

Genere: New Adult

Data di pubblicazione: 27 settembre 2018

Prezzo: 2,99€


Sinossi

Zaccaria vive una vita a metà.
Un incidente gli ha portato via le sue sicurezze.
Leni, invece, vive per due. Una grave malattia le ha strappato la gemella e un pezzo di anima.
Entrambi conoscono il dolore della perdita e hanno blindato i loro cuori: Leni ha il terrore di lasciarsi andare e di ritrovarsi da sola un'altra volta, mentre Zac è convinto che nessuna donna potrà mai più desiderarlo.
Ma l'amore sceglie vie traverse e, come il destino, non può essere fermato.
E ciò che sembrava perduto per sempre tra le macerie dei loro mondi distrutti forse ne costruirà uno nuovo. Solo per loro.

Recensione

Leni è di origini olandesi, bionda, occhi nocciola, bassa di statura, lavora nelle fiere in giro per l'italia e l'Europa. Ama correre, fare volontariato e svariate altre attività che le riempono la giornata e l'aiutano a tenere la mente occupata per non pensare continuamente alla sorella gemella perduta più di dieci anni fa.
Zaccaria, Zac per gli amici, è un ingeniere elettronico dai capelli castani portati cortissimi, occhi grigi che cambiano sfumatura insieme al suo umore. E' un ragazzone di quasi due metri dal fisico tenuto allenato soprattutto dopo l'incidente che lo ha visto coinvolto un paio di anni prima.
I nostri protagonisti si incontrano per caso grazie ad un amico comune.
Lui rimarrà colpito non solo dall'aspetto esteriore di Leni ma soprattutto per il modo che ha di guardarlo. Nei suoi occhi non vede passare lo stesso sentimento che riscontra in tutti gli occhi delle altre persone che ha incrociato negli ultimi due anni, ma vi legge per un attimo comprensione e questo lo spiazza e lo porta a reagire comunque con strafottenza e a ritrovarsi di nuovo spiazzato per come invece Leni si troverà a rispondergli.
Si ritroveranno ad una sfilata dove sono stati chiamati a dare una mano da Charlie, l'amico in comune, e a scoprire entrambi di voler passar del tempo insieme per approfondire la conoscenza uno dell'altra.
Pian piano, e a volte inavvertitamente, verranno a galla le paure che li blocca a lasciarsi andare all'attrazione che sentono e a provare a negare che quando sono insieme sembra che le paure che vivono in loro allentino la briglia che li tiene frenati perchè aprire il proprio cuore ad un'altra persona e riconoscere che l'altra ti capisce e prova a sostenerti e a spingerti a lasciarti andare provoca una paura maggiore rispetto a quella che si ha sempre provato.

Riusciranno a prendersi per mano ed abbattere i propri muri eretti a proteggere se stessi?

Il loro sarà un viaggio tutto in salita e pieno di prove da superare, a voi resta solo di scoprire quanto siano disposti a mettersi in gioco per proteggere quel che potrebbe nascere tra loro e in contemporanea proteggere se stessi.
Scritto a pov alterni questo libro ti porta a vivere le emozioni dei protagonisti, a ridere delle risposte ironiche di Leni ma a rimanerci male quando con l'ironia prova a glissare su argomenti importanti, ad arrabbiarsi con Zac per le reazioni istintive che ha quando il resto del mondo, al di fuori della sua famiglia e di Leni, si sofferma troppo ad osservarlo o a deriderlo. Ma soprattutto vi troverete ad essere partecipi di come due persone, le loro anime e i loro cuori indeboliti dal senso di perdita possano e provino a compensare le mancanze reciproche, a riempire quei vuoti che si sono creati a seguito di ciò che gli è accaduto, a creare il loro mondo a parte.

P.s. Anche se non l'ho nominato prima nella recensione mi ha colpito molto anche Benni, sempre attento a tenere Zac in piedi quando vacilla, a mettere lo zampino con la sua lingua lunga spesso e volentieri ma sempre a fin di bene.
Promosso a pieni voti.




Nessun commento:

Posta un commento