giovedì 18 ottobre 2018

Review tour: A… come amore di Serena Brucculeri


Review tour per Serena Brucculeri e la Darcy Edizioni. Serena ha letto A... COME AMORE, primo volume della Never Forget Series, e ora ci svela come ha trovato il romanzo!

Titolo: A…  come amore

Serie: Never forget series #1

Autore: Serena Brucculeri

Editore: Darcy edizioni

Genere: contemporary romance

Data di pubblicazione: 12 ottobre 2018

Prezzo: 2,99€ - il primo giorno a 0,99€ - cartaceo 16€


Sinossi

Jensen odia le donne. In seguito a una scottatura con la sua ex ragazza, pensa che siano tutte uguali e decide di restare single, rimorchiandone una a sera senza mai impegnarsi.
Melody è una mamma a tempo pieno, non è interessata alle avventure di una notte, vuole solo pensare al suo bambino e al lavoro.
Jensen e Melody saranno costretti a lavorare fianco a fianco a un progetto e, nonostante le ritrosie e i pregiudizi iniziali, scopriranno entrambi che le prime impressioni non sono quasi mai esatte.
Una sera, complice la forte attrazione che li lega, tutto cambia e i limiti che entrambi si sono imposti vengono infranti. Riusciranno, però, ad avere un futuro, nonostante il loro passato? Una storia che fa sognare e battere il cuore, perché l'amore può essere imprevedibile, può far rinascere o distruggere.

Biografia

 Serena Brucculeri, nata a Mantova nel 1974, lavora come insegnante alla scuola Primaria. È sposata, ha due figli maschi e un gatto persiano dal pelo arancione, maschio pure lui. È lettrice compulsiva di romanzi rosa e, come ogni donna, fa i salti mortali per cercare di conciliare famiglia e lavoro. Il suo primo romanzo è Alla ricerca di te. Oltre il sentiero del cuore, pubblicato nel mese di giugno dello scorso anno. Il secondo romanzo è Sotto un cielo pieno di stelle, pubblicato in febbraio del corrente anno. Ha partecipato anche all’antologia di beneficenza Ogni giorno è Natale.

Potete trovarla su Facebook:
https://www.facebook.com/serenabrucculeriscrittrice/


BOOKTRAILER


E ora la recensione di Serena...

Recensione

Oggi sono qui per parlarvi della mia ultimissima lettura, il primo volume della Never forget series,cioè "A...come amore"di Serena Brucculeri, ultima novità in casa Darcy Edizioni.

Protagonisti di questo dolcissimo romance sono Jensen e Melody.
Jensen Harper è un informatico trentenne, adesso residente a Malibu, ma originario del Texas.
Moro, occhi verdi magnetici, di certo non gli manca la bellezza ma a causa di una brutta delusione usa le donne solo per il sesso. La brutta cicatrice che porta sul cuore lo porta ad essere cinico, diffidente, interessato unicamente a rapporti superficiali e convinto che l’universo femminile sia esclusivamente composto da traditrici ed aprofittatrici.
Melody Trevor è una ragazza di venticinque anni dagli occhi azzurri come l’acqua, non solo bella ma anche intelligente. Sta cercando, infatti, di affermarsi nel suo mestiere e proprio per fare carriera come programmatrice ha lasciato il piccolo paesino d’origine, Carmel, per trasferirsi a Malibu. Lei, però, non è una donna qualunque, è sopratutto una madre. Ha un figlio di 6 anni, Ricky, un bambino vitale ed estroverso che, tuttavia, inizialmente soffrirà per il distacco dai nonni, già mancante della figura paterna. Grazie però alla sua spontaneità farà subito molte amicizie e si divertirà con il nuovo arrivo in famiglia: un pelosone irruente a 4 zampe, Lucky.

Melody vive per Ricky, lo pone sempre davanti a qualsiasi cosa, anche a se stessa. Prima di essere donna è mamma, l’unico suo scopo è renderlo felice ed assicurargli un solido futuro.
Jensen e Melody si trovano ora a lavorare fianco a fianco per la stessa azienda. Lui inizialmente è scontroso e guardingo, crede che una donna così impegnata in campo famigliare non possa di certo rendere al 100%in ufficio. Melody a sua volta è indispettita da quel collega arrogante e pieno di sé che fa di tutto per metterla alla prova.
Giorno dopo giorno, scontro dopo scontro, inizieranno a conoscersi per quello che è sepolto sotto la dura scorza. Casualmente si incontreranno continuamente ed ogni occasione diventerà buona per sondare il reciproco terreno, certo pericoloso, ma anche così ammaliante. Scopriranno la loro vera natura e resistere all’attrazione non sarà più possibile. Entrambi però non saranno sicuri di voler distruggere quell’equilibrio che si sono faticosamente costruiti.
Jensen scettico sulle relazioni sarà disposto a mettere in discussioni le sue certezze?
Melody, che prima di tutto è una madre responsabile attenta a non stravolgere la quotidianità del figlio per una semplice avventura, sarà pronta a mettersi in gioco e rischiare per concedersi un nuovo inizio?

A...come amore è un romance che colpisce non per rocamboleschi colpi di scena, non per situazioni adrenaliniche e neppure per un un intreccio intricato. Quello che colpisce dritto al cuore e scava in profondità è la dolcezza di questa storia, un libro che si prende tutto il suo tempo per introdurre il lettore nel suo mondo quasi incantato e che capitolo dopo capitolo trasporta sul set di un perfetto romanzo d‘amore nel quale vengono rispettati tutti i cliché, ma al tempo stesso reso originale dalle minuziose descrizioni esterne ma sopratutto dei loro stati d’animo analizzati con un’attenzione destabilizzante che mi ha indotto ad essere fagocitata nella lettura, continuando incessantemente a leggere per scoprire quale sarebbe stato l’epilogo per questi due protagonisti che, con la loro veridicità e naturalezza, entrano dentro al petto per scavarsi la loro nicchia e lasciare l’aura di un rassicurante calore.

Melody non poteva avere nome più azzeccato per indicare il suo spirito armonioso, talmente delicato da essere spiazzante, è proprio per questo il personaggio che ho amato di più. È una ragazza giovanissima che grazie al sostegno dei genitori ha portato a termine gli studi e sta cercando di realizzare i propri sogni, sempre forte e caparbia spinta dall’amore per Ricky. Pur avendo un’interiorità lacerata non ha mai messo fuorigioco i suoi modi gentili e amorevoli. Una donna bella e con la testa sulle spalle ma che di ciò non ha mai fatto un’arma, quello che attira è il suo cuore enorme e proprio la sua naturalezza. Sarà per Jensen una calamita incontrastabile, lui così abituato a donne vuote e costruite, con lei dovrà rivedere i suoi pregiudizi.
Melody con la sua capacità di guardare dietro alle apparenze comincerà a intravedere il vecchio Jensen, quello che non credeva nell’amore e in un futuro accanto alla donna amata.

L’aspetto più intrigante di Jensen è proprio la contrapposizione tra la facciata dura, rigida e senza scrupoli nel gettarsi in notti di puro piacere fisico e la reale interiorità. L’autrice è stata bravissima nel farci intravedere la luce filtrare dalle crepe della sua anima distrutta, mostra le sue fragilità, il suo essere scosso dagli eventi e perfino pianti umani sotto lo sguardo e i gesti teneri di quella collega così completa inizierà a vedere sgretolarsi la sua armatura, sarà spinto a compiere colpi di testa e a divenire vittima di continui dubbi sulle sue sicurezze.

La scrittura di Serena mi ha colpito per la sua accuratezza, pur utilizzando termini di uso comune ha una potenza evocativa stupefacente, è impossibile non ritrovarsi con la mente su quelle spiagge assolate, sentire il sole bruciare la pelle e i piedi sfiorare i granelli di sabbia.
Minuziosa, descrittiva, vivida e realistica, questo è lo stile della Brucculeri. Non manca di ritoccare lo scenario con pennellate ironiche quando necessario o di perdersi in passaggi passionali intensi ma sempre consoni che donano una scossa in più al cuore già incatenato tra le righe della narrazione.
Il messaggio che si cela dietro le parole è estremamente positivo, capace di lasciare il cuore gonfio di gioia e il luccichio negli occhi.

Amore, speranza, tradimento, seconde possibilità, dolore, famiglia, sacrifici e sogni questi sono i temi portanti. Infondono serenità nel guardare al futuro perché portano a credere che esista sempre una seconda occasione, basta non buttarsi alla deriva, credere nelle proprie potenzialità e circondarsi di affetti sinceri.
Anche per una madre single come Melody è possibile ricostruirsi un avvenire felice non trascurando i doveri genitoriali. Essere genitore non implica annullare la propria personalità, solo un genitore appagato può rendere a sua volta luminosa la vita dei figli, con il giusto criterio si può essere contemporaneamente madre, donna innamorata e realizzata lavorativamente.
In un mondo schiacciato dallo stress di mille impegni questo è sicuramente un bellissimo invito: prendetevi cura della vostra interiorità per trasmettere positività a chi vi sta intorno, è giusto avere i propri spazi ed essere un modello per i figli, non annullandosi ma reagendo ed amando la vita nella sua interezza.

La Brucculeri grazie ad una varietà di personaggi tutti ben definiti e particolari ci ricorda di andare al di là delle apparenze, farsi conoscere ed instaurare legami seppure la vita ci ha fatto mettere in dubbio che esita la sincerità. A volte accecati da incomprensioni, gelosie e traumi si rischia di rovinare ciò che di bello dona la vita: la possibilità di amare ed essere amati, grazie alla forza dell’amore anche le cicatrici più profonde smetteranno di bruciare e i trascorsi non saranno più un ostacolo verso l’avvenire.
Se siete alla ricerca di una lettura romantica ma non banale, ricca di spunti di riflessione non lasciatevi sfuggire questa pubblicazione, saprà incantarvi come un cielo stellato, riscaldarvi come una tazza  cioccolata calda tra le mani e cullarvi nel suo mondo come avvolti dal calore di un plaid in una giornata invernale.


Nessun commento:

Posta un commento