mercoledì 24 ottobre 2018

Le recensioni di Yaya: Il gusto speziato dell'amore di Silvia Casini


Ritorniamo con Yaya e la sua recensione a IL GUSTO SPEZIATO DELL'AMORE di Silvia Casini, romanzo edito Leggereditore.

Titolo: Il gusto speziato dell'amore

Autore: Silvia Casini

Editore: Leggereditore

Data di pubblicazione: 26 settembre 2018

Prezzo: 4.99 € ebook, 14.45 € cartaceo


Sinossi

Stella si è trasferita da Firenze a Roma per dimenticare il suo ex e aprire una libreria galleggiante sul Tevere specializzata in arte culinaria: Il sapore dei libri. Proprio dalla fusione di queste passioni è nato «Florario rock», il ricettario che Stella ha firmato con lo pseudonimo Josephine Alcott, best-seller e caso editoriale dell'anno. Per superare il divorzio, Gabriele ha deciso di trasferirsi da New York a Roma, dove gestisce una società di format TV e si dedica alla sua passione segreta: la cucina. Il giorno in cui si imbatte nella lettura di «Florario rock», gli eventi prendono una piega inattesa. Ne è talmente entusiasta da scrivere all'autrice dando inizio a una fitta corrispondenza. Ma il giorno in cui organizza un evento per incontrare l'acclamata scrittrice, Gabriele scoprirà che non esiste alcuna Josephine Alcott...


Recensione

L’amore è quel sentimento così profondo che da senso e valore alla vita di ognuno di noi, quel sentimento che ci fa aprire il cuore al mondo esterno, così bello, eppure molto spesso così doloroso. Credo che nella vita tutti siamo stati feriti, distrutti, eppure ancora oggi continuo a credere che l’amore sia il motore che muove il mondo.
Ci sono libri che sono destinati ad entrarci dentro, perché riescono a toccare le corde profonde del nostro cuore, e questo per me è uno di quelli. Il gusto speziato dell’amore mi ha conquistato.
Ho amato la storia, i personaggi, con le loro caratteristiche, con i loro dolori, e i difetti. Stella e Gabriele sono due giovani ragazzi che hanno tante passioni in comune, tra tutte la cucina, entrambi amano infatti sfogare il dolore nel dosare ingredienti, impastare e creare ricette nuove.

“La base della felicità sta tutta qui: fare le cose con cura. E ricordati che cucinare è un atto d’amore, ma che per toccare la vera gioia occorre dividere il piatto con qualcuno. Quindi non permettere ai fantasmi di distrarti perché non ci saranno mai due istanti uguali. E quell’istante o riuscirai a coglierlo o a lasciartelo sfuggire”.

Entrambi i nostri protagonisti sono stati feriti, sono stati, infatti, traditi e abbandonati e per questo hanno deciso di dare una svolta alla loro vita, trasferendosi in altri luoghi. Tutto pur di dimenticare, e cosa c’è di più bello che aprire una piccola libreria galleggiante sul Tevere?
Ritornare alle origini per aprire un ristorante tutto tuo, e nel frattempo affiancare l’amministratore delegato di una società di format tv?

Siete mai state e stati a Roma? 
Io ho sempre amato questa città, la porto nel cuore, è davvero una città eterna, sempre in movimento, in fermento. Non ci si ferma mai, con le sue strade brulicanti di gente, la sua eterna bellezza che racchiude anni e anni di storia che spesso ci tocca da vicino, i suoi sanpietrini (li odio….ma qualcuno diceva sempre che la bellezza di Roma sta anche in questo), e io ci credo, credo davvero che Roma sia una delle città più belle al mondo.

“Tutti noi celiamo qualcosa di profondo, ma se continuerai ad implodere, piuttosto che evolvere, dimenticherai una grande regola della vita: se il vento fa sbattere una porta, ne può far spalamcare un’altra. Quindi mi raccomando se continuerai a guardare sempre indietro, non vedrai mai quello che hai davanti. Ricordati cucinare è come vivere. Non è sopravvivere”. 

Gabriele si ritroverà ad entrare nella libreria di Stella e Lisa, Il sapore dei libri, specializzata in arte culinaria ed è da qui che i loro destini cominceranno ad incastrarsi. Si ritroveranno costretti così a lavorare fianco a fianco, e prenderanno spunto dal libro scritto in onore della nonna Egle da Stella con lo pseudonimo di Josephine Alcott “Florario Rock” per risollevare le sorti della Dream Atlas, dando vita ad un format nuovo realizzato da Gabriele e scritto da Stella.

Inizieranno un rapporto di confidenza in cui ne vedrete delle belle, riderete fino alle lacrime, resterete coinvolte dalla passione che sprigioneranno restando anche solo seduti vicini; apprezzerete Gabriele che, da donnaiolo incallito dopo il tradimento della moglie, diventerà un uomo maturo, e si renderà conto dei sentimenti che prova per la dolce Stella. Ovviamente non subito, infatti tra i nostri protagonisti, non ci sarà niente di facile, si odieranno, faranno scintille ma ci sarà qualcosa che gli legherà per sempre nel profondo, e anche se senza saperlo, entrambi non potranno più fare a meno dell’altro..

Nel corso del libro scoprirete che la nostra protagonista si troverà a condurre una doppia vita, la sua e quella della sua eroina preferita Jo. Questo senza saperlo la porterà ad avere uno scambio di email con Gabriele. Nessuno dei due però saprà chi si nasconde dietro l’altro interlocutore, entrambi si apriranno raccontando parti della propria vita, del proprio passato, di certo non facile, ma costellato dal dolore della perdita di persone che sono importanti, il padre, la madre e la nonna.

Non voglio svelarvi molto ma vi consiglio di perdervi tra le pagine di questo libro, di assaporare i profumi, e di immergervi in questa bellissima storia d’amore per niente facile. Ma si sa l’amore non lo è mai, bisogna trovare dentro se stessi il coraggio per essere felici. Per alcuni semplicemente ci vuole più tempo, ma per chi ha pazienza l’amore arriva e stravolge tutto quanto, nonostante le ferite del cuore mai chiuse.
Libro che racconta l’amore a 360 gradi, consiglio vivamente la lettura di questa splendida storia, che saprà emozionarvi dalla prima all’ultima riga.
Complimenti alla scrittrice, per aver dato vita a dei personaggi completi nella loro imperfezione.


Nessun commento:

Posta un commento