lunedì 15 ottobre 2018

Le recensioni di Stefania: Broken Star: You Only Live Once di Alessandra Angelini


Chiude la giornata Stefania parlandoci dell’ultimo romanzo di Alessandra Angelini, BROKEN STAR. Come avrà trovato la lettura? Scopriamolo!

Titolo: Broken star: You Only Live Once

Serie: dilogia #1

Autore: Alessandra Angelini

Editore: self publishing

Genere: contemporary romance

Data di pubblicazione: 8 Ottobre 2018

Prezzo: 1.99 € ebook


Sinossi

“Perché a volte devi arrivare alla fine del mondo per trovare la persona che cercavi da tutta la vita.”

Aurora Murray ha deciso di chiudere con gli uomini. Non le serve che qualcuno le dica cosa fare ed è stanca di non essere mai all’altezza. Un lavoro inaspettato sull’isola di Skye è l’occasione perfetta per ricominciare. 

Aiden Walker ha tutto ma non sa più chi è.
 Quando la pressione dei produttori e dei media si fa insopportabile, abbandona la sua gabbia dorata e cerca rifugio nell’unico posto che ancora rappresenta un porto sicuro.

Le apparenze spesso ingannano e anche un uomo arrogante e pieno di sé, ma tremendamente sexy, può nascondere qualcosa di buono. Complice la magia del paesaggio scozzese, Aurora e Aiden si perderanno in una realtà dove le loro vite e i problemi non esistono. Perché a volte devi arrivare alla fine del mondo per trovare la persona che cercavi da tutta la vita. E una parola, che non pensavi fatta per te, ti libera dal senso di colpa che ti opprime. Una parola che fa paura anche solo a pensarla. 

Eppure, a volte, perdersi è l’unico modo per ritrovarsi, ma se nel processo di guarigione aggiungessi una nuova cicatrice?

Recensione


Sono partita leggendo il romanzo considerandolo una lettura personale. Ho conosciuto Alessandra Angelini con i Bad Attitude, sono diventata una loro fan e di Nico mi sono innamorata follemente, e ora non potevo lasciarmi sfuggire il suo ritorno in self publishing con Tizio Losco! Dicevo, da lettura privata si è trasformata quasi subito in “no devo per forza recensirlo per il blog” ed eccomi, quindi, a parlarvene. Seguitemi e vi mostrerò i retroscena della notorietà…

“Non puoi incatenare le tue paure, sono loro a farlo per te. I segreti trovano sempre il modo di liberarsi.”

Siamo a  Skye, isola del nord-ovest della Scozia. Un posto di una bellezza stupefacente dove la natura incontaminata si mostra in tutta la sua meraviglia. È qui, in una casetta affacciata sulla baia di Talisker, che Aurora Murray, ma tutti la chiamano Rory, e Aiden Walker, alias Tizio Losco e capirete tra poco perché così soprannominato, si trovano costretti in una convivenza improvvisa quanto programmata.
Entrambi fuggono dalle loro vite e l’isola è la meta designata. Entrambi cercano conforto, silenzio e pace per capire come proseguire con le proprie esistenze.
Lo scontro è immediato, prima in auto e poi all’interno della casa e la situazione non fa che peggiorare anche se da subito si nota un certo divertimento nelle espressioni di Aiden nel punzecchiare la piccola Rory. Provocarla, farla imbarazzare, metterla in difficoltà è quasi una missione!

“«Direi che abbiamo un problema». «Ma davvero?!» Non ci provo nemmeno a dissimulare il sarcasmo. «Puoi scommetterci, perché ho affittato questa casa per l’estate. Sono arrivato un’ora fa e pensavo che il villeggiante precedente fosse scappato nel cuore della notte», dice, puntando il mio reggiseno. «Poi sono uscito dalla doccia e guarda chi ritrovo». «Hai sbagliato posto, la casa è già stata affittata. Devi andartene», decido sbrigativa. Lui solleva un sopracciglio. «Hai voglia di scherzare? Ho pagato per stare qui, tu piuttosto, che ci fai qui?»”

Capite bene che la situazione è molto precaria no?!!!
Quel posto è un paradiso e rinunciare alla sua quiete non è ammissibile per nessuno dei due perciò anche controvoglia la coabitazione è l’unica scelta possibile. O almeno sembra una cosa forzata ma credetemi poi alla fine tanto obbligata non è.

Aiden è il più propenso alla gentilezza, è il più naturale nel voler condividere la giornata anche se ci vuole un attimo per vedere i suoi occhi oscurarsi e il clima diventare improvvisamente ostile. Qualcosa lo frena, sotto sotto si intravede un Aiden rilassato e giocoso ma è come se questa spensieratezza viene ingoiata dal buio appena prova a fare un passo oltre il concesso.
Rory invece è molto sulle sue, subisce il fascino di questo bel personaggio ma è frenata dalle sue esperienze negative con l’altro sesso. È partita cercando l’isolamento e si ritrova a dover stare sempre attenta a non mostrare di più di se stessa per paura di ricadere nella trappola chiamata “innamoramento”.

Un imprevisto che non possono evitare ecco cos’è questo loro incontro. Una vicinanza che ormai sembra avere radici profonde e invece sono due estranei che lottano con se stessi e il mondo, due persone che si vedono come marionette nelle mani di qualcuno che mi manovra e gestiste come meglio crede, due persone stanche di non avere voce in capitolo.

“Nessuno mi ha mai guardata con quell’intensità, c’è desiderio ma c’è anche dell’altro. Qualcosa che non riesco a cogliere.”

Però la bolla in cui si sono rintanati è troppo fragile, la conoscenza troppo approssimata, anche se in pochi giorni conoscono più cose l’uno dell’altro rispetto a chi dovrebbe saperne di più, e rischiare di scoppiare è un attimo.

Disaster mi fermo qui, lo so è poco quello che vi ho raccontato ma dovete scoprire la bellezza di questa storia leggendo con i vostri occhi. In genere, e chi mi conosce bene lo sa, fuggo da questo genere di romanzo e senza saperlo ci sono cascata in pieno ma per una volta ho fatto bene a seguire il mio istinto!

 Alessandra Angelini ci fa viaggiare con la fantasia, l’ambientazione è ricercata, d’atmosfera e non vi nascondo che ho passato molto tempo incollata a google maps cercando i luoghi descritti. Mi sono innamorata di quest’isola, dei suoi panorami e solo guardando delle foto ho percepito la sensazione di tranquillità che emana. In genere non sto molto attenta ai luoghi descritti ma qui non ho potuto farne a meno di addentrarmi più profondamente nella storia e respirare la loro stessa aria.
Ed è in questo spazio neutro che due personaggi simili ma completamente agli antipodi si scontrano.

Aurora è la ragazza che sembra tanto dolce e ingenua, con la classica storia andata male, ma si rivela subito tutt’altro. È caparbia, una vera testa dura e non si riesce a smuoverla dalle sue convinzioni. È lei che dovete tenere d’occhio disastri perché ha lei le redini della situazione in mano anche se non sembra. Desidera affidarsi al ragazzo ma la notorietà, la paura di soffrire, di essere giudicata, di dover cambiare e trasformarsi in chi non è sono dei limiti troppo alti da superare e tocca ad Aiden scalare la montagna e non cedere davanti ai mille no della ragazza. Rory è già proiettata nel finale ormai convinta di come vanno sempre le cose mentre Aiden è più per vivi, lotta e prenditi ciò che desideri.

Aiden è un personaggio pubblico. Per una volta non un attore, non un cantante, ma un presentatore televisivo. Ha ideato anni indietro con degli amici un format televisivo che ancora ora è seguitissimo e anzi la sua popolarità è diventata ingestibile. Ha perso la spensieratezza, la naturalezza delle prime volte ed ormai si considera solo un prodotto nelle mani di chi lucra sul suo lavoro. La troppa pressione e la vita frenetica sempre sotto i rifettori lo hanno reso un'altra persona, ha commesso errori su errori e ne sta pagando le conseguenze. Con Rory ritrova se stesso, si sente libero ma nasconde troppi segreti per poter essere al 100% Aiden.

Ho letto tutto d’un fiato questa storia, in certi casi mi è sembrato di essere una spettatrice di YOLO, il programma di Aiden, grazie ai brevi intervalli creati dall’autrice tra un capitolo e l’altro dove si possono leggere i pensieri profondi del suo ideatore, dei piccoli spazi dove la vera essenza di Aiden, i suoi timori e insicurezze escono fuori.

“Nessuno sa chi sia davvero Aiden Walker a parte te, non da parecchi anni a questa parte.”

You Only Live Once, si vive una volta sola, è un promemoria da tenere sempre bene in mente. Mai abbattersi, mai privarsi di ciò che ci fa stare bene, mai rinunciare per paura di non esserne in grado o non meritarlo. Aiden ci insegna questo, non è solo un programma o un tatuaggio ma un messaggio da non sottovalutare.
Concludendo, vi consiglio questo romanzo. Lo stile è fluido, ricercato, molto attento ai particolari, alle descrizioni, ai pensieri e sentimenti. Sembra quasi di violare la loro intimità leggendo ma è impossibile fermarsi.
Vi consiglio se ne avete l’opportunità di sfogliare le sue pagine da un tablet o dall’app kindle del telefono perché l’autrice ha curato tantissimo anche la grafica che risulta molto brillante e con il kindle si perde un po’ questo lavoro.
Non vi resta che leggere Broken Star, addentrarvi nel mondo patinato nella notorietà e scoprire due anime che anche se per motivi diversi si sentono perse.
Tizio Losco è una continua scoperta e insieme alla sua Rory vi aspettano nel loro mondo!

P.S. Alessandra Angelini, sai quanto ti stimo, purtroppo però sono una persona impaziente quindi sai quello che devi fare!!!!  



Nessun commento:

Posta un commento