mercoledì 24 ottobre 2018

Le anteprime di Stefania: Betty's place di Susan Moretto


Stefania ha letto in anteprima BETTY’S PLACE, paranormal romance in uscita oggi, nato dalla penna di Susan Moretto ed edito Triskell Edizioni. Come avrà trovato la lettura secondo voi?

Titolo: Betty’s Place

Autrice: Susan Moretto

Editore: Triskell Editore

Collana: Reserve

Genere: Contemporaneo, Paranormale

Data di pubblicazione: 24 Ottobre 2018

Prezzo: € 5,99 ebook, 12,00 cartaceo

Sinossi

Stella sta scappando. Dalla famiglia, dal marito e dal proprio dolore. 
A Betty's Place trova la pace che cercava, ma non è tutto come sembra: in questa casa dal nome così evocativo strani e oscuri episodi le scuotono la vita, eventi inspiegabili che solo Kitty, la sua gatta, sembra comprendere. 
Tutti nascondono qualcosa: Melinda, l'anziana amica, padrona e vicina di casa, Ryan, uomo misterioso e seducente che pare comprenderla meglio di chiunque altro, e la stessa Stella, riluttante a svelare il proprio passato. Ma quali sono questi segreti taciuti? Qual è il mistero che avvolge Betty's Place?
Quando tutto sembra andare in frantumi intorno a lei rischiando di travolgerla, Stella avrà la forza di lottare per ritrovare se stessa? Ma, soprattutto, vorrà farlo?


Recemsione

“Non si può sapere in anticipo quale sia il proprio punto debole. Si può solo vivere e sperare di non scoprirlo mai.”

La sinossi di questo romance parla da sola. A grandi linee vi dà una infarinatura piuttosto generica ma ben precisa di ciò che poi andrete a leggere.

Betty’s Place è il luogo dove Stella, con la sua gatta Kitty, si rifugerà per cercare di ritrovare un equilibrio dopo un evento tragico che l’ha colpita nell’anima, nel cuore e nella mente.
New York è diventata troppo angosciante per Stella, ha bisogno di spazio, di aria, di respirare senza dover trattenersi e aver paura delle reazioni che possono causare le sue crisi e quella casetta isolata dal centro abitato di Cape Elizabeth, nel Maine, sembra aspettare proprio lei.
Una villetta che profuma di vissuto, di storie passate, con i suoi mobili antiquati, e che da subito mostra il suo lato oscuro.
Sarà proprio tra queste quattro mura, affacciate sull’oceano Atlantico, il fulcro di avvenimenti improbabili ma non impossibili. 

Si sa che gli animali sembrano percepire e sentire cose che noi umani non sentiamo.
Sarà Kitty, infatti, la prima ad accorgersi di ciò che aleggia nell’aria.
Kitty è come impazzita, si comporta in modo strano, troppo strano. Ulula, soffia verso il vuoto, scatta per nulla. È spaventata. Punto.
Un comportamento che sulle prime non  lascia troppi pensieri a Stella avendo presente il comportamento della sua gatta nonostante lo considera insolito.
Però poi… comincia a farsi qualche domanda. 
Nota giorno dopo giorno cose assurde accadere in casa e ignorare tutto ciò non è più possibile. Da un lato i suoi incubi quotidiani e le crisi di panico si diradano ma dall’altra una forza peggiore rischia di farla impazzire.

“Sentii qualcosa spingermi verso la porta della camera. Come un muro di aria calda, solido e tangibile. Prima una spinta leggera, poi sempre più forte, tanto che inciampai all’indietro e mi appoggiai al muro, mentre la pressione di quel qualcosa continuava. Kitty corse verso di me, ma prima di raggiungermi si voltò di scatto soffiando e artigliando l’aria di nuovo. Non riuscivo a muovermi.”

Cosa succederà in queste lunghissime quattrocento pagine, che una volta iniziato a leggere tanto lunghe non sono?  
Mille più uno avvenimenti capaci di rendere la lettura elettrizzante, viva. Magnetica.

Non sono una persona che si lascia influenzare da un libro. So che un libro è un’opera di finzione, ma in questo caso l’autrice mi ha talmente coinvolta e spinta dove lei voleva che mi sono ritrovata questa domenica a svegliarmi in preda ad un incubo feroce, come se la paranoia provata durante la lettura si sia intrufolata nel mio inconscio e provato a giocare con la me dormiente.

Betty’s place è un insieme di emozioni  impossibili da ignorare. Per una donna probabilmente l’impatto emotivo è maggiore e per una percentuale anche abbastanza forte per le descrizioni minuziose.
La trama è riuscitissima, descrizioni così ben dettagliate e precise che sembrano prendere vita, se ne sente la consistenza e l’odore, insieme ai personaggi inseriti tutti caratterialmente ben definiti.
Ognuno di loro, a partire da Stella, si svela piano piano, ognuno di loro ha segreti enormi ma quello che nascondono quando viene fuori non può che lasciarvi senza fiato. Ognuno di loro ha un ruolo preciso e leggendo non stonano mai.
Stella è una protagonista femminile caratterizzata splendidamente. È forte, determinata, sa benissimo quello che fa e si nota quanta convinzione mette nelle sue scelte. Cresce di pagina in pagina la sua caparbietà e l’astuzia nel cercare soluzioni definitive.

La parte romance e la parte paranormal viaggiano di pari passo, una non prevale sull’altra ma si amalgamano perfettamente.
Il lato paranormale di questo romance è wow!! Ti travolge, ti toglie la possibilità di pensare con lucidità, di razionalizzare gli eventi.  

“C’era qualcosa di reale e arrabbiato in casa mia, e stava facendo di tutto per farmi traslocare dall’unico posto a cui mi sentissi di appartenere.”

Che dirvi di più, consiglio la lettura ad occhi chiusi. È il primo lavoro che leggo di questa autrice e ne sono uscita soddisfatta. Lo stile è molto pulito, il testo scorre velocemente e oltre al pov di Stella in prima persona, a dare ancora più impatto è l’aver inserito il pov particolare, in terza persona, di Kitty. Guardare dai suoi occhi ha tutta un’altra prospettiva!
Vi troverete seduti sulle montagne russe ad una velocità assurda, soprattutto nella parte finale dove tutta la narrazione trova il suo epilogo e il cerchio si chiuderà.


Nessun commento:

Posta un commento