martedì 25 settembre 2018

Review Party: L'esca di Jade West

Iniziamo la giornata con un review party. Yaya ha letto L'ESCA, di Jade West, edito Quixote Edizioni.

Titolo: L'esca

Autore: Jade West

Editore: Quixote Editore

Genere: Erotic Romance

Data di pubblicazione: 18 settembre 2018

Prezzo: 4,99 € ebook


Sinossi

Un estraneo online.
Capelli scuri e occhi cupi, che conoscono i miei più sporchi desideri ancora prima di me.
Una fantasia di cui non si dovrebbe mai parlare. Eppure, lui è riuscito a strapparmi una confessione.
E adesso verrà a cercarmi.
Rude. Perverso. Pericoloso.
Sarà una notte fatta per abbandonarsi e dimenticare.
Mi farà sua e fingerò di non volerlo.
Scapperò e lui mi inseguirà.
Perché gliel’ho chiesto io.
L’ho supplicato.
Stanotte, nelle tenebre, lui è il cacciatore.
E io sono l’esca.


Recensione

Quando una trasgressione può diventare un punto di partenza per ricominciare a vivere, e le lacrime e il dolore provato diventano solo un puntino lontano, nonostante la vita perduta, la famiglia e gli amici abbandonati, il lavoro dei sogni distante. Quando ogni cosa assume un valore e un sapore diverso e i demoni che ci perseguitano da sempre non fanno più paura.
Quando una semplice e banale domanda come "Cosa ti è successo?" cambia il modo di vedere ciò che ci circonda, ciò che siamo, facendoci battere nuovamente il cuore.

I nostri protagonisti sono due giovani ragazzi, e nonostante l’età, sanno cosa vuol dire perdere, soffrire, dover lasciare tutto e ricominciare da capo.
Abigail è una ragazza dolce, a cui è stato strappato il cuore e il bambino che portava in grembo, dall’uomo che amava.

“L’unica persona di cui mi fidavo a questo mondo mi ha tacitamente scaricata per salvare la sua piccola e affidabile porzione di periferia”.

Phoenix (mi è piaciuto molto l’utilizzo di questo soprannome, perché come la fenice che rinasce dalle proprie ceneri, anche lui si è ricostruito dopo aver perso parte di ciò che era importante), è un ragazzo padre. Anche lui ha perso la donna che credeva di amare e nel corso del libro si scoprono i vari retroscena, l’incidente che l’ha portata via. Non voglio svelarvi molto, perchè il libro merita di essere letto e vissuto sulla propria pelle. Non è un libro per tutti e tutte, ci sono momenti di tensione, di suspance e le emozioni sono davvero forti, non solo per le scene di sesso, dove anche se il linguaggio risulta un po' colorito ma mai volgare, ma proprio per la storia in sé.

“Diventiamo più forti proprio nei punti in cui siamo più fragili”.
Ci viene detto che dopo il dolore e la sofferenza che ci distrugge l’unica cosa che possiamo fare e risalire a galla, tornare a vivere, perché la vita è una ed è preziosa e alcune volte basta veramente poco, come ad esempio uno sconosciuto al di là di uno schermo, ed è grazie a questo sconosciuto, se tutto torna a girare per il verso giusto, se tutto torna alla normalità, se torniamo a sentire, vivere, amare (è successo anche a me, è tramite il computer se ho conosciuto mio marito, ed è grazie a lui se sono ritornata a credere nell’amore, questo dimostra che se lo si vuole davvero tutto è possibile).

È il primo libro di questa scrittrice che leggo, ma la casa editrice l’ho già conosciuta attraverso altri e posso affermare che non mi ha mai deluso, nemmeno in questo caso.

Libro molto intenso, coinvolgente, ben strutturato, dove tutto è calibrato alla perfezione. Non mancano infatti colpi di scena, la passione tra i due protagonisti, è sconvolgente, da brivido in alcuni momenti. Abigail e Leo (è il vero nome del nostro protagonista ma scoprirete di più leggendo il libro), sono molto simili, hanno molto in camune, il dolore della perdita, l’infelicità che ne deriva, la tristezza, e la voglia di andare avanti, nonostante tutto e tutti. 
Li amerete insieme. Da leggere assolutamente.


Nessun commento:

Posta un commento