martedì 11 settembre 2018

Review party; The chosen ones di Caitlyn Coral



Titolo: The chosen ones

Serie: Becoming luciel #1

Autore: Caitlyn Coral

Editore: Genesis publishing

Collana: InFantasia

Genere: Urban fantasy

Data di pubblicazione: 23 Maggio 2018

Prezzo: € 3,99 ebook


Sinossi

«Tu non sei un eroe, Adam. Tu sei quello troppo intelligente per finire nei casini, anche quando i casini vengono da te.» Il ragazzo annuì, desiderando di nuovo di poter vuotare il sacco e urlare che, solo per una volta, il casino non poteva essere evitato nemmeno da lui, che gli era esploso in faccia e stava ancora raccogliendo pezzi di un puzzle che si rimescolava un giorno sì e l’altro pure, aumentando di volume ogni volta.
La vita di Adam Finch non potrebbe andare peggio: la scelta del college è alle porte, ha appena troncato l'amicizia con il suo migliore amico e, come se tutto ciò non bastasse, iniziare a soffrire di sonnambulismo è la ciliegina sulla torta.
L'ultima cosa che Adam desidera è essere additato come il pazzo della piccola cittadina in cui vive, ma niente riesce a impedirgli di lasciare la sua camera e vagabondare di notte.
Quando i suoi sogni si fanno più strani e dei lividi iniziano a comparire sul suo corpo, gli stessi che crede di aver ottenuto in sogno, è facile cadere nel panico. Lo è ancora di più quando Nina, una ragazza nella sua classe di Spagnolo, gli rivela di avere il suo stesso problema e che nulla di quella malattia è casuale.
Tra incubi terribili, poteri sovrannaturali e il rischio di morire sul serio, Adam dovrà affrontare ciò che uno come lui non ha speranze di superare: una battaglia, la Battaglia degli Eletti.

Recensione

Vivere in una piccola cittadina dove tutti sanno tutto di tutti è difficile per un adolescente che non ha la più pallida idea di cosa fare nella vita, specialmente per uno come Adam, un po' asociale, che ha sempre cercato di procrastinare e di far scegliere ad altri.
E' sempre stato Rick a scegliere per lui fin dai tempi dell'asilo, peccato che da un annetto circa Rick sia diventato uno dei ragazzi più popolari della scuola mentre Adam ha preferito rimanere in disparte, allontanandosi dal suo migliore amico per non essergli di peso.
Nina è un emarginata, tutti sanno che soffre di sonnambulismo, e questo oltre che ad una mente brillante e acuta, la rende una “stramba” e da evitare dai sui compagni.
Ad un certo punto i sogni di Adam diventano talmente reali da lasciargli lividi e segni e lo portano in giro per la città, come succede a Nina, e lei è l'unica che può aiutarlo a capire che succede, e a lei lui si rivolge per scoprire come fare a smettere di essere anche lui un sonnambulo, ma Nina gli rivelerà una verità che non è pronto ad affrontare, così come non è pronto ad affrontare la vita dopo la scuola, la perdita delle amicizie e il dover crescere e prendere decisioni per il futuro.

Loro sono gli eletti e devono affrontare delle prove per sopravvivere e conquistare un trono tra gli dei.
Ok , è tutto surreale. Nina è davvero “stramba” , non è vero niente , figurarsi. Lui è un adolescente terrorizzato dalle scelte, non vuole scegliere il college, si accontenterebbe di fare il commesso e di continuare a vivere con i suoi genitori, a nascondersi nel fienile a bere birre e leggere fumetti...fino a quando delle fiamme blu appaiono dalle sue dita, e strani corvi a tre occhi  e Giudici dalle maschere dorate lo inseguono anche durante le veglie...
Tutto cambia, anzi no, tutto rimane uguale. Adam non è coraggioso, lui non vuole prendere parte a tutto questo, non vuole diventare un Dio, vuole solo continuare ad essere il solito adolescente asociale e tranquillo.

Adam non è un eroe, ma neanche un antieroe, è semplicemente un ragazzino qualunque che vuole vivere una vita tranquilla e trovarsi catapultato in una realtà dove sopravvivere è l'unica cosa che puo' fare lo turba, ma nonostante tutto lui non cambia, i suoi desideri rimangono sempre gli stessi.
L'incontro con Nina così decisa e con le idee così chiare non gli fanno cambiare idea, gli fanno solo sperare in una nuova amicizia, può avere di nuovo fiducia in qualcuno, lo stesso tipo di fiducia che aveva in Rick, e che gli manca tanto, con Nina può provare una tenerezza che non ha mai sentito prima..

Mi è piaciuto molto questo libro, mi ha stupito e legato a se in un crescendo di sentimenti e curiosità.  All'inizio mi ha un po' confusa tutto questo miscuglio di miti ma la bravura dell'autrice nel narrare tutti i dubbi e le incertezze di un adolescente, le speranze, la mancanza di fiducia in se stesso, la paura di crescere, mi hanno fatto amare Adam, me lo hanno fatto sentire vicino in un modo impressionante, così come mi hanno fatto sentire vicina Nina, che combatte senza tregua e cerca in tutti i modi di sopravvivere e non solo alle prove, ma anche all'indifferenza dei suoi coetanei, persino Rick nel suo essere brillante ma fedele all'amico è stato fino ad un certo punto, amato...
La realtà è secondo me il punto forte di questo romanzo fantasy, tutto è reale, anche i sogni....
 Riuscirà Adam a fuggire da questo destino che Kain ha scelto per lui stravolgendo tutte le regole?
Come chi è Kain? Non lo sapete?? Allora dovete proprio leggere questo bel libro...
Io intanto aspetto con ansia il seguito, per farmi stupire di nuovo!! :D :D



Nessun commento:

Posta un commento