mercoledì 12 settembre 2018

Le recensioni di Serena: "La matematica del cuore" di Helen Hoang


Chiudiamo la giornata con Serena e LA MATEMATICA DELL'AMORE, contemporary romance di qualche mese fa, scritto da Helen Hoang ed edito Leggereditore.

Titolo: La Matematica dell’amore

Serie: The kiss quotient

Autore: Helen Hoang

Editore: Leggereditore

Genere: Contemporary romance

Data di pubblicazione: 30 maggio 2018

Prezzo:4,99 Ebook, 16 Cartaceo


Sinossi

Stella Lane pensa che la matematica sia l’unica legge che regoli l’universo. Nel suo lavoro si serve di algoritmi per prevedere gli acquisti dei clienti, e questo le ha assicurato più denaro del necessario ma l’ha privata di un minimo di esperienza con gli uomini. Non aiuta il fatto che Stella sia affetta da Asperger e che i
baci alla francese le ricordino uno squalo che si fa pulire i denti da un pesce pilota. La soluzione per i suoi problemi è una sola: fare molta pratica, con un bravo professionista. Ecco perché assume un gigolò, Michael Phan, un vero esperto nel settore, che accetta di guidarla in un articolato programma di lezioni: dai preliminari alle posizioni più ardite. In poco tempo Stella non solo impara ad apprezzare i suoi baci, ma anche tutte le altre cose che Michael le fa provare, e la loro “insolita” collaborazione inizia ad assumere uno strano senso, tanto da insinuare in lei il sospetto che l’amore sia la logica da seguire...


Recensione

 Uno dei temi principali di questo romanzo è sicuramente il calcolo matematico, infatti "la matematica dell amore" risulta essere un’operazione perfetta, dove ogni elemento, come appunto un addendo si va a sommare all’altro per donarci un risultato perfetto sotto ogni punto di vista. Ogni piccolo particolare è stato concepito per dare forma ad un’opera che non potrà che lasciarvi stupiti, sognanti ed anche un po’ innamorati, grazie al bilanciamento spettacolare di un caleidoscopio di emozioni che l’autrice ha saputo raccontare, suscitare e trasferire al lettore.
Questo è stato l’effetto immediato che ha avuto su di me. Dall’inzio alla fine della narrazione non ho potuto fare altro che lasciarmi trasportare dal fluire delle sensazioni, cullata da dolci parole che hanno scaldato il mio cuore fino in profondità.

Leggendo la trama si potrebbe pensare che l’argomento trattato sia tutt’altro, o meglio che lo stile interpretato potesse essere molto umoristico, frizzante ed anche un po’ superficiale. Forse,invece quello che il lettore assorbirà sarà molto di più, chiuderà questo libro con la voglia di riaprirlo un secondo dopo, si pentirà quasi di averlo letto perché ne vorrà un altro uguale e soprattutto sentirà un’emozione dentro che opprimerà il petto dalla voglia di uscirne fuori.

I protagonisti di questa storia davvero particolare sono Stella e Michael. Lei è un econometrista trentenne che vive unicamente per il suo lavoro. I calcoli e le statistiche sono vita, hanno un fascino magistrale e niente per ora è riuscito a distoglierla dalla sua routine fatta di ufficio, casa ed incontri con i genitori.
Stella è affetta da una patologia che prende il nome di sindrome di Asperger, un particolare tipo di spettro di autismo. Questa malattia non ha mai compromesso la sua visione del mondo, i suoi obiettivi lavorativi e soprattutto non ha mai pensato di essere diversa o inferiore finché purtroppo non è il mondo meschino che le suscita dei dubbi, facendola sentire insicura e insinuando dentro di lei il germe del dubbio. Proprio i suoi genitori cosi amorevoli e protettivi la spingono a crearsi dei rapporti sociali perché desiderano vederla sposata e con dei figli, ma per lei anche una semplice conversazione con un estraneo può diventare la fonte di un disagio gigantesco. Stella difatti a causa della sua particolarità non sopporta odori troppo forti, il caos, la confusione acustica, il contatto fisico e visivo, l’imprevedibilità e l’invasione dei suoi spazi. Con tutto ciò è impossibile anche minimamente pensare ad un contatto carnale e viscerale con un uomo, i pochi rapporti che ha avuto sono stati vissuti passivamente, inerme e senza un minimo di partecipazione. Il sesso l’ha disgustata e non suscita nessuna attrattiva; capite bene che in un simile contesto non è neanche lontanamente ipotizzabile trovarsi un fidanzato.
Come fare per sbloccare la sua mente ed il suo corpo alla ricerca del piacere? Inizia a chiedersi se per caso il dato di fatto che sia così ingenua ed inesperta in campo amoroso ed erotico non siano il motivo dei suoi flop, se con un po’ più di pratica ed esperienza riuscisse ad apprezzare questo lato dell’amore?
Quindi in pratica come progettare un piano?

La sua mente geniale e brillante giunge ad un illuminazione:assoldare un gigolò è la soluzione a tutti i suoi problemi.
Su un sito internet tra mille uomini schedati rimane subito colpita da un certo Michael, 28 anni, origini vietnamite e bello da mozzare il fiato.
Arriva la sera del loro primo incontro. Cosa succede? Inevitabilmente al primo sguardo come un interruttore che si attiva all’improvviso i loro occhi vengono catturati, e staccarsi non sarà più così semplice. Michael appena la vede rimane ammaliato da questa ragazza che in realtà potrebbe avere il mondo ai piedi, non capisce la necessità di pagare quando potrebbe avere l’uomo dei suoi sogni a portata di mano, ma lei con fare professionale mette subito le carte in tavola. E' un disastro con l’altro sesso e ha bisogno di fare pratica con un professionista, solo allora, forse, sarà pronta per buttarsi a capofitto in una nuova relazione. Michael fa l’escort da 3anni ormai, è esperto e richiesto nel suo settore, durante la sua "carriera" non ha mai concesso più di una notte alla solita cliente, non è mai stato attratto emotivamente da nessuna, ma dopo aver incontrato questa donna davvero peculiare l’effetto non solo sul suo corpo ma anche nella mente non saranno piu gli stessi.Stella pecca di conoscenza anche delle più piccole basi, lui grazie alla sua pazienza, comprensione e delicatezza le insegnerà cosa significa perdersi in un bacio, toccarsi, cercarsi e darsi piacere, la spingerà ad essere naturale, a superare il grosso blocco emotivo nei confronti dell eros. Le farà vivere esperienze mai provate fino a quel momento. Lui stesso rimane vittima dei suoi insegnamenti, scoprirà un nuovo modo di perdersi in un abbraccio, di coccolarsi e di riservarsi mille semplici premure. La prima regola di un unico incontro viene immediatamente sabotata, passeranno a ben tre incontri. Dopo di che, però, Stella non è ancora pronta a lasciarlo andare e decide di assumerlo come finto di fidanzato, un compagno di prova con cui passare due mesi per apprendere i rudimenti di un’autentica relazione. Lui, pur andando contro tutti i suoi principi, non può che accettare purtroppo per loro sarà la fine di tutto, o forse l’inizio? Rimarranno vittime dei loro progetti, l’amore sarà pronto in agguato per sconvolgerli, rinunciare l’uno all’altro non sarà più possibile, i confini del mondo fittizio diventeranno tutt’uno con la realtà, ristabilire i limiti tra bugia e verità sarà impossibile, quando c’ è in gioco il proprio cuore nulla può piu essere calcolato.

“I loro occhi accidentalmente si incrociarono e si bloccarono. Il panico schizzò alle stelle. Troppo crudo,troppo esposto. Lei cercò di distogliere lo sguardo fino a quando non si rese conto che la vulnerabilità che vedeva era quella di lui. Quegli occhi scuri guardavano a fondo, vedevano lei che vedeva lui”.

Sembrerebbe tutto semplice e prevedibile ma non è per niente così. Sconfinare in un territorio inesplorato sarà fin troppo facile ma al contrario sarà difficile esplorarlo. In modo naturale si avvicinano, si conoscono e si apprezzano, si coinvolgono e si affezionano, vogliono sondare in toto il mondo dell’altro ma al tempo non sono disposti a rivelare il proprio.
Si creano equivoci, barriere, incomprensioni difficili da superare: lei pensa che lui lo faccia per soldi e dopo aver scoperto il suo vero problema per compassione, lui invece ritiene di non essere adatto a lei, pensa di non meritarla, ha un passato che lo dilania.
Una spessa muraglia si creerà tra loro. Abbatterla non sarà per nulla facile, ma sicuramente perdervi tra i loro tormenti, le loro paure, i film mentali, il ferreo orgoglio e la paura di ferire sarà per voi destabilizzante ma degno di essere vissuto. Sarà il giusto prezzo da pagare per gustarsi pienamente questa dolce, profonda e sentita storia d’ amore, di fiducia e rispetto condita da un pizzico di passione e trasporto.

“Pensieri opprimenti si ammassavano l'uno sull’altro come mattoni, riportandolo al suo solito stato gravoso. Responsabilità e obblighi. Spese. Famiglia. Il lavoro di giorno. Il lavoro di notte”.

Dall’inzio non riesce a considerarla come una cliente, tutto ciò di lei che a lei stessa sembra un punto a sfavore per lui è solo la ciliegina sulla torta per vederla in modo ancora più speciale. Per lui diventerà la sua Stella, da proteggere, amare e custodire come un tesoro prezioso. Lui riesce a vedere una scintilla nei suoi occhi che lo fa desiderare di rivendicarla come sua, ne è attratto sotto ogni aspetto, i suoi vestiti semplici ma pregiati, il poco trucco la semplicità lo eccitano all’inverosimile ma non vuole solo portarsela a letto per togliersi uno sfizio. Inizialmente si auto convince che lo fa per aiutarla, in realtà non vuole lasciarsela scappare. Si sviluppa tra di loro un’empatia subitanea, si stimolano a vicenda, prendono fuoco come tizzoni ardenti ma anche mentalmente ed emotivamente sono un binomio impareggiabile.

“A differenza del solito non aveva voglia di farlo in fretta. Non aveva voglia di saltare direttamente alla scopata,andarsene e tornare a casa. Quella ragazza era diversa. Era quella scintilla negli occhi. Voleva prendersi tutto il tempo per vedere se riusciva a farla brillare”

Ho adorato fin dalle prime righe questi due personaggi, non c'è stato un solo aspetto che abbia disdegnato. Mi sono emozionata grazie a queste due anime che si sono unite, guardate dentro, splorate per poi fondersi in uno unico sentimento. Stella intuisce subito che lui è la sua perfezione, la sensualità e la passione tra loro raggiungerà massimi livelli ma mai in modo volgare o fine a se stesso, al contrario traspare il brivido della loro emozione. Lui non la vede mai come strana o diversa, lei non lo considera un pezzo di carne fresca,si vedono per ciò che sono nel profondo.

“Dalle dita si irradiò una scarica elettrica che arrivò direttamente al cuore. Lui era cosi’perfetto, come pietra scolpita, la pelle comunque morbida e calda,robusta ma cedevole, viva”

Alla fine Stella ha una visione di sé stessa più completa e consapevole. La sua patologia non la definisce, comprende che non è rotta o danneggiata, ma solo diversa tuttavia non inferiore. Potrebbe cambiare aspetto, modi ed atteggiamenti ma la radice sarebbe sempre quella immutabile, particolare ma anche speciale.
L’autrice descrive come il vero amore dovrebbe essere, irrefrenabile e incontenibile, un amore in cui si mette l’altra metà sopra ogni cosa, dove si dona molto ma non si chiede nulla in cambio, perché l’amore eterno non ha bisogno di niente è intriso di forza,anche nei rapporti più impervi può tutto e non segue nessuna"matematica".
Un romance che mi ha incantato, mi ha fatto sospirare, sognare e soffrire. Un libro che prende campo pian piano, sale come una fresca marea che ti travolge e ti culla nel suo perpetuo movimento.



Nessun commento:

Posta un commento