martedì 18 settembre 2018

Le recensioni di Serena: A carte scoperte di Marni Mann


Leggiamo ora come ha trovato Serena, A CARTE SCOPERTE, dark erotic romance di Marni Mann, edito Quixote Edizioni.

Titolo: A carte scoperte

Autore: Marni Mann

Editore: Quixote Edizioni

Genere: Dark Erotic Romance

Data di pubblicazione: 11 Aprile 2018


Prezzo: 4,49 € ebook


Sinossi


Non mi picchiava perché pensava che avessi messo gli occhi su sua figlia. Mi picchiava perché poteva. Perché avevo bisogno della sua casa e del suo cibo, e della sua cosiddetta cura. Mi picchiava perché sapeva che non mi sarei ribellato. Sono passato da una famiglia violenta all’altra ed erano tutte uguali: il gusto del sangue sulla mia lingua, il suono delle ossa rotte nelle mie orecchie.
Era quella la mano di carte che mi era capitata. Ma quando finalmente sono riuscito a sfuggire da quel sistema che mi ha lacerato e distrutto, ho dedicato la mia vita a vendicarmi di coloro che avevano alzato le mani su di me, che mi avevano sputato addosso, che mi avevano detto che io ero niente.
Ero pronto a combattere. L’ambiente in cui mi muovevo mi ricordava costantemente chi fossi e da dove venissi. E l’attività era fiorente.
Poi ho conosciuto Brea. Lei è stata del tutto inaspettata, come un jolly in un mazzo di carte. Potevo percepire il suo passato doloroso, ma ho fatto della sua luce il mio nutrimento. Era la fuga dalle tenebre che mi circondavano. Il mio momento di libertà.
Poi quel momento è finito.
E non appena si è aperta la porta, i miei peggiori incubi erano lì ad aspettarmi. Brea era stata risucchiata dall’ombra della mia distruzione e alla fine aveva visto il mio lato peggiore.

Recensione

Vi piace giocare a carte?
Amate l’adrenalina  che si scatena davanti all’avversario? 
Sentite il cuore battere per la situazione  incerta?
Allora questo è il libro che fa per voi, in cui appunto il poker è uno degli elementi dominanti, ma non è solo un semplice passatempo, è la metafora perfetta che racchiude il succo di tutta la storia, e vi garantisco che è un succo  davvero polposo!
"A carte scoperte" è un romanzo in cui come in una partita a carte, passato, presente e futuro si mescolano nel mazzo, in cui ogni attimo rivela la carta successiva, sconosciuta e pericolosa, in cui basta poco per rimescolare le carte in tavola e in cui solo rischiando si può puntare alla vittoria.

Le vite di Brea e Trapper si intrecciano per la prima volta ad una festa in maschera, con il volto celato possono essere liberi e disinibiti, possono fingere di essere ciò che non sono, ma possono anche nascondere la realtà. L’unica informazione che possiedono l’uno dell’altro è il nome, tutto il resto è un enigma, la cosa certa pero è l’attrazione che fin dal primo sguardo li spinge a cercarsi, a volersi ed infine a scambiarsi un bacio lussurioso che come un sigillo bollente rimarrà inciso nei loro pensieri. Dopo avergli lasciato il numero di telefono, Trapper lascia la festa con la speranza di essere richiamato da quella donna che in un attimo lo ha portato verso emozioni inesplorate.
Inizia un rapporto composto da chiamate hot, messaggi spinti e sesso telefonico. Il desiderio non può essere più soddisfatto virtualmente, hanno bisogno di incontrarsi e mostrarsi finalmente per quello che sono. Devono toccarsi, viversi e conoscersi. Purtroppo nel momento della resa dei conti Brea avrà una sorpresa e non sarà piacevole per nulla. Quel che si troverà difronte non è certo ciò che sperava.
Lo shock sarà enorme, Brea si sentirà tradita, presa in giro e offesa. E' convinta che Trapper non sia onesto, che non le abbia rivelato tutto ciò che doveva sapere. E' confusa e amareggiata, ma Trapper non è ciò che sembra, la verità è molto più complessa, lui stesso non ha mai rivelato ad alcuno parti del suo essere fondamentali, non ha mai incontrato nessuno per cui valesse la pena mettere in pericolo il suo equilibrio e rivelarsi nella sua interezza. In questo momento anche lui si trova infatti a  confrontarsi con una verità che non aveva mai neppure lontanamente immaginato. 


Da questo punto in avanti una fitta rete di segreti, misteri e bugie verrà disotterrata. Indagini, macchinazioni e fraintendimenti strazianti rievocheranno pensieri passati. Le cicatrici torneranno a bruciare, le ferite a sanguinare. Oscure ombre tarperanno la luce che aveva appena iniziato a delinearsi nella loro esistenza.
Questo sentimento ancora in erba sarà abbastanza solido da sopravvivere oppure dividerà per sempre le loro strade che si erano appena sfiorate? Brea sarà disposta ad ascoltare le motivazioni di Trapper?Qual è la natura di questi fardelli, talmenti pesanti che li sta portando sul fondo?
Lui per la prima volta sarà disposto ad aprirsi e a riesumare i suoi trascorsi mettendo in discussione la sua stabilità? Il loro futuro è ormai del tutto compromesso?


Lo so , purtroppo gli interrogativi che sono nati nella vostra mente adesso sono sicuramente innumerevoli, intricati e angoscianti ma leggendo pagina dopo pagina la situazione apparirà nella sua completezza. Vi mostrerà ogni aspetto occulto e solo alla fine avrete un quadro nitido e stabile di tutto il marasma in cui sarete trascinati. Avvertenza necessaria è ovviamente quella di prepararvi a colpi di scena inaspettati e risvolti imprevisti. Se avrete la pazienza di seguire le loro vicissitudini vi assicuro che ne sarete infine pienamente soddisfatti perché conoscere Brea, Trapper e l’infinito uragano che saranno in grado di scatenare ne vale davvero la pena. Vivrete un’esperienza irripetibile e proverete sulla pelle, nel cuore e nell’anima la miriade di sensazioni che racchiudono, che scatenano e che rivendicano.


Questa è un’ opera che narra di due anime alla ricerca della loro pace, due persone che con una semplice occhiata hanno riconosciuto il medesimo dolore e si sono lette come un libro aperto. Due protagonisti che hanno imparato a convivere con un passato straziante, due vite legate ancora prima di conoscersi, due personaggi che sono usciti forti e decisi dalle intemperie e hanno capito che anche se la strada sembra piena di insidie, vale la pena lottare, saltare nel buio, rischiare e spingersi all’eccesso per ottenere la loro ricompensa.
Brea e Trapper si lasciano andare, seguono il loro cuore, rigettati in un passato misterioso, tormentati da un presente intricato, continuano a sperare in un futuro nel quale insieme sembri tutto migliore scaldati dalla fiamma dell’ amore.


“<E’ciò che provo quando sono vicino a te.  Il cuore mi esplode nel petto. Devo usare ogni briciola di forza che possiedo per tenere le mani a posto. Voglio toccarti, sentirti, essere dentro di te>. Feci una pausa, per darle la possibilità di riflettere. <Che cosa provi nei miei confronti, Brea?> . <Ho difficoltà a respirare>.  <Perché?> .  <Ciò che provo quando sono accanto a temi avvolge i polmoni, mi comprime il cuore e mi pizzica il petto>."

Marni Mann ha creato un’opera in cui è riuscita a trattare argomenti davvero delicati e sofferenti, descritti in modo si crudo, ma sentito e partecipativo. Il lettore si immedesima ma al tempo stesso ha il tempo di assimilare, ha diluito il tutto con passione, mistero e suspanse e arricchito la narrazione con scene "very hot". Parte infatti con il botto, già al primo bacio si rischia la liquefazione, tuttavia non ho mai avvertito che fossero fuori luogo poiché l’autrice rende reale la loro alchimia.
La scrittura è scorrevole, diretta e pulita, priva di fronzoli o giri di parole, mai banale o superficiale, focalizzata sul necessario. Piano piano arriva non solo alla mente ma al cuore del lettore.
La scrittrice utilizza un dirty talking sfumato a pennello, rendendo il suo scritto non solo un erotico in cui i protagonisti pensano e si espongono in modo spinto, ma un romanzo completo sotto tutti i punti di vista, un romanzo equilibrato in cui amore e mistero si incastrano perfettamente, dove il lato introspettivo non si perde in divagazioni e dove la parte romance e quella dark coesistono parallelamente senza prevaricazioni.


Questa storia ci lascia un messaggio ben chiaro: il dolore ci cambia e ci ferisce ma può rendere anche migliori, con amore, affetto, fiducia, dando tempo al tempo si può andare avanti,guardando il mondo da un’altra prospettiva, reinventandosi dobbiamo concederci un’altra possibilità. Certo le cicatrici saranno incancellabili ma per noi esisterà sempre una luce nel buio,una rivalsa, il momento della vittoria.
Non aggiungo altro, spero di essere stata esaustiva e di avervi incuriosito. Ora non vi resta che sedervi a quel tavolo da gioco con Brea e Trapper ed assistere alla partita, vi assicuro non sarete dei passivi spettatori ma farete parte in modo coinvolgente della loro strategia,quindi buona fortuna!
Che il  match abbia inzio!


Nessun commento:

Posta un commento