Le recensioni di Maria Rosa: Lo schiavo di Kate Aaron


Continuiamo la giornata con la recensione di LO SCHIAVO. Maria Rosa ha letto il primo capitolo della Free Men series di Kate Aaron e ora ce ne parla.

Titolo: Lo schiavo

Serie: Free Men #1

Autore: Kate Aaron

Editore: Quixote Edizioni

Genere: Fantasy Qlgbt MMM

Data di pubblicazione: 17 Maggio 2018

Prezzo: 3,99 € ebook


Sinossi

La libertà è solo un’illusione.
A ventisette anni, Tamelik è stato uno schiavo per più di metà della sua vita. Remissivo di natura, non puoi impedirsi di innamorarsi del padrone, che lo tratta con gentilezza.
Quando la padrona se ne va, Tam osa pensare che il suo amore sarà abbastanza per lui, finché non gli viene ordinato di comprare un altro schiavo.
Vorrebbe odiare Kai, perché è ribelle e ingrato, e appartiene alla stessa razza degli uomini che hanno assassinato la sua famiglia, ma soprattutto perché è destinato a diventare il suo rimpiazzo nel letto del padrone. Ma è difficile odiare un uomo che piange fino ad addormentarsi, sobbalza al più lieve tocco e arrossisce in maniera meravigliosa quando viene baciato.

Recensione

Tam viene costretto dal suo padrone a comprare uno schiavo, schiavo anch'esso dall'età di dodici anni, ama profondamente il suo padrone che con lui è stato sempre molto buono, si ritrova a prendere una decisione davvero difficile e, al posto di salvare un bambino, decide di prendere quello che gli sembra il più ribelle e combattivo, quello che soffrirebbe di più a diventare uno schiavo sessuale.
Ma il padrone ha lasciato che fosse Tam a scegliere Kay , e lascia che sia Tam a sedurlo.

       “ Ti ho scelto , e sei stato la mia unica scelta. Non ho fatto offerte per nessuno degli altri...
….Lui mi avrà anche mandato  a comprare un nuovo schiavo per lui,
 ma io non stavo pensando a lui quando ho iniziato le mie offerte.... “

La storia tra i tre si intreccia ad un livello profondo, si proteggono e si amano, anche se in modo diverso, uniti da rispetto e amicizia.. in alcuni momenti sembra che il padrone sia il vero schiavo, quello che soddisfa il volere degli altri due... ma la guerra incombe e la loro vita ne verrà travolta..

Libro bellissimo, scritto molto bene, narrato dal punto di vista di Tam, ambientato in un tempo e in un luogo poco definiti,  in un mondo con due Soli ma con dei personaggi molto ben descritti, con un lato psicologico molto forte e sensibile. Ed è quella la parte che la fa da padrona per tutto il libro, gli uomini che la vivono con le loro paure, incertezze e gioie, con il loro essere profondamente umani, Tam ,schiavo dolce e innamorato del padrone che cerca in tutti i modi di compiacerlo, Kay arrabbiato guerriero che scopre se stesso e una libertà che non credeva possibile pur essendo uno schiavo , ed il Padrone, così sensibile, che compra uno schiavo per Tam, perché non si senta solo...
L'intreccio dei sentimenti ti lega alla narrazione e il gioco di seduzione tra i protagonisti seduce anche il lettore.

Scene hot ? Tante e tutte molto esplicite.
Volgarità? Nessuna, ogni scena ha uno scopo ben preciso nella narrazione, ed è piena di passione sensuale ed amore , sicuramente non per chi si scandalizza troppo data la narrazione molto esplicita, ma io non l'ho trovato per niente volgare solo molto molto passionale.
Promosso a pieni voti ed in attesa del seguito!! Buona lettura!!



Commenti