lunedì 16 luglio 2018

Review party: "The studying hours" di Sara ney


Tra un calcinaccio e l'altro, Ilenia ora ci parla del libro di Sara Ney, pubblicato in Italia grazie a Hope Edizioni. Scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: The studying hours

Autore: Sara ney

Genere: Romance

Editore: Hope Edizioni

Data d'uscita: 15 Giugno 2018

Prezzo: eBook 5,99

Sinossi

ROZZO. ARROGANTE. STRONZO.
Non c’è dubbio al riguardo, Sebastian Oz Osborne è il miglior atleta dell’università ma anche il più grande stronzo. Un cliché ambulante, sempre pronto a dire sconcezze, un corpo fantastico, uno a cui non frega un cazzo di ciò che pensa la gente.

INTELLIGENTE. ELEGANTE. CONSERVATRICE.
Non si cada in errore, Jameson Clarke può anche essere la studentessa più diligente della scuola, ma di certo non è una puritana. Trascorrendo la maggior parte del suo tempo tra le sacre mura della biblioteca, James diffida di guardoni, atleti e stronzi e Oz Osbourne ha tutte queste qualità. Lei è brillante, sarcastica e il contrario di ciò che lui immagina.

Ogni stronzo ha le sue debolezze.
Lui vuole esserle amico.
Lui Vuole passare del tempo con lei.
Lui Vuole farla impazzire.
Lui Vuole lei.
Fine della conversazione in chat
Digita un messaggio...

Recensione 

può una scommessa fatta con i tuoi migliori amici trasformarsi in un colpo di fulmine? Oz è la star del wrestling dell'università, a differenza dei suoi amici deve eccellere nello studio e lavorare, nonostante sia vietato dalla lega. ha la testa Sulle spalle, non vuole pesare sul bilancio familiare e, nonostante allenamenti, studio e lavoro notturno lo portano a essere sempre stanco, non si lamenta, cerca di vedere il bicchiere sempre pieno.
durante una sessione di studio in biblioteca, Oz e i suoi amici rimangono impressionati da questa ragazza dall'abbigliamento particolare, fatto di cardigan colorati e castigati, collana di perle al collo e il naso sempre dentro a un libro. mai un sorriso con gli altri, si siede sempre da sola e lontano dalle persone... non è una bellezza da copertina, non li nota nonostante chiunque sappia chi siano ed ecco l'idea: se Oz, dongiovanni con tutte le ragazze ai suoi piedi, riesce a strappare un bacio a quella Miss Perfettina, il suo migliore amico è pronto a sganciare un bel po' di bigliettoni. Oz non può tirarsi indietro, ha sempre bisogno di soldi e, pieno di sé e della facilità con cui conclude con una ragazza, si avvicina.

tutto si sarebbe aspettato tranne che lei, Jameson detta James, sia una tipa tosta, qualcuno in grado di tenergli testa, di dirgli di no: la cosa più importante è che lei non ha la benché minima idea di chi sia lui! Lei lo giudica a prima vista, un arrogante e rozzo ragazzo, con un ego grande quanto il Texas... eppure, bello e dannato, pericoloso per le sue ovaie.

In modo rocambolesco diventano amici, sfruttando l'ora di studio in biblioteca. Un rapporto nato dai no, dai non posso: pagina dopo pagina troviamo la normalità del rapporto tra due persone decisamente sopra le righe. Lo ammetto, mi sarei aspettata qualcosa di più, ho avuto l'impressione che mancasse di esplosività, di quel tocco frizzante che movimentasse le cose. Per carità, è scritto in un modo alquanto brillante, fresco e giovanile, senza essere estremamente banale o volgare, eppure sa di qualcosa "datato", già visto. Ci sono momenti ironici e divertenti, altri più profondi. Promosso, ma con riserva!


Nessun commento:

Posta un commento