sabato 7 luglio 2018

Review party: "Away from me" di Mya McKenzie


Buongiorno Disastri! mentre nel nostro gruppo è in corso la giornata autore, Serena ci parla del libro di Mya McKenzie uscito pochi giorni fa. Scopriamo insieme se le è piaciuto!


Titolo: Away from me

Autore: Mya McKenzie

Editore: Self Publishing

Genere: Contemporary romance

Data di pubblicazione: 4 Luglio 2018

Prezzo: 1,99 Ebook, 10,99 Cartaceo


Sinossi

Prima di lei, era tutto molto semplice: lavoro e surf, nient’altro.
Ho cercato di ignorarla, ma si è insinuata dentro di me.
Ora è la mia ossessione, è il motivo per cui sto mettendo in discussione ogni cosa.
Per aiutarla dovrei scendere a patti con me stesso.
Per averla dovrei tornare alla vita che ho rinnegato.
Per salvarla dovrei semplicemente tenerla... lontana da me.





Recensione

Oriente ed Occidente. Emirati Arabi e Stati Uniti. Nameera ed Alex. Due mondi opposti un unico destino.
I protagonisti del romance di cui vi parlerò oggi sono, appunto, Alex e Nameera: lui surfista e shampista americano, lei una giovane laureata in architettura di natali orientali; si conoscono per caso dopo che Alex salva la ragazza da una bicicletta in corsa che stava per investirla, anche se in realtà, durante le sue uscite in mare e le sue corse solitarie sulla spiaggia, aveva già notato quella ragazza dallo sguardo malinconico, che rimaneva seduta immobile sulla sabbia ad osservare il mare, persa nei suoi pensieri ed impalpabile come un sogno. Non può che esserne attirato ed ammaliato come Ulisse dal canto delle Sirene, si interroga su cosa possa celarsi dietro quegli occhi profondi come il mare, si chiede quali siano i motivi che la spingano a cercare la solitudine sulla battigia e, soprattutto, desidera scoprire quale sia la causa che la tiene lontana dall'oceano: lo osserva, lo ammira e lo brama ma non osa avvicinarsi, con una sola occhiata ha capito che entrambi sono creature marine, come lui anche lei ha una natura che la attrae come un magnete verso quella distesa blu sconfinata. Perché allora non osa abbandonarsi alla propria essenza?
“L’oceano è sempre là, placido e immenso. E’ un richiamo a cui non so resistere, è l’essenza della vita, è tutto ciò che conosco e tutto ciò che amo.”
Dopo averla conosciuta per caso, Alex ne sarà quasi tormentato: prima viveva in modo semplice, alla giornata, senza legami ed affetti, solitario passava la sua vita tra il lavoro e la sua passione per il surf e l’aria aperta, in seguito invece nulla potrà più essere come prima; fa di tutto per tenerla lontano dalla sua mente e dalla sua routine ma lei inconsapevolmente con la sua dolcezza ed insicurezza si insinuerà irrimediabilmente nei suoi pensieri. L'unica soluzione sarebbe allontanarla, ma evitare un’ossessione che lo chiama in modo incessante sarà impossibile, l’istinto di aiutarla ad affrontare il presunto timore per l’acqua è un richiamo troppo forte, legarsi, cercarsi e farsi male sarà inevitabile per loro perché Nameera non nasconde una semplice paura dietro la sua insicurezza, porta dentro di lei un mondo complicato e doloroso in cui anche Alex sarà catapultato.

Nameera, infatti, fin dalla tenera età per saldare i debiti del padre è stata promessa sposa a un vecchio sceicco dell’ Iran, ora è arrivato il momento di siglare quell'accordo. Lei così giovane e pura dovrà giurare fedeltà ad un uomo prepotente e violento, la sua cultura la obbliga a sottostare a regole vincolati ed umilianti a cui non può sottrarsi, il suo destino sembra segnato, quindi l’unica salvezza per lei è vivere senza abbandonarsi a nessuna emozione, accettare impassibile il volere altrui, soffocare il suo vero essere pur di sopravvivere perché respirare a pieni polmoni le gioie della vita e fluttuare in balia del piacere la porterebbe solo a soffrire maggiormente nel momento della resa, quei ricordi la ucciderebbero pian piano: l'apatia è la giusta corazza per il suo debole cuore.
“Per tanti anni ho vissuto cercando di non provare emozioni. Ho sempre represso quelle che sapevo di non avere il diritto di sentire. Mi sono preparata a questo momento per tutta la vita e, adesso che è arrivato, mi sono accorta che non posso più fare a meno di provare sentimenti”.
Alex nasconde dei segreti però che non è disposto a condividere, ha insabbiato un passato che lo tormenta, è cambiato: l’uomo che era non esiste più, quell’uomo che ha creato solo dolore ha perso identità, gli eventi l’hanno portato a rinnegare la sua vecchia esistenza. non è disposto per nulla al mondo a tornare sui suoi passi, a riportare in luce ferite poco cicatrizzante. Le circostanze però non si possono prevedere e pianificare come una partita a monopoli, le carte che la vita ti riserva sono imperscrutabili, Nameera per Alex sarà quella variante non calcolata che stravolgerà il suo mondo ormai fissato a perfezione. Lui non resisterà al nascere di quel sentimento così naturale ed irruento, stringerla tra le braccia,conoscerla, consolarla ed amarla non potrà che essere immediato, ma è anche consapevole che l’unico modo per proteggerla è tenerla a distanza, farle credere che non gli interessi, che sia stato un errore, che è giusto che gli eventi prendano un altra piega.
Inevitabilmente Nameera dovrà partire per la sua terra, verso un futuro ineluttabile, ma Alex potrà rimanere con le mani in mano mentre la ragazza che ha risvegliato il suo cuore ormai anestetizzato percorrere la strada verso la fine?

Sarà per voi sicuramente interessante scoprire quale diversivo riuscirà a mettere in atto per cambiare quel progetto crudele, quali macchinazioni progetterà per riportarla al sicuro ma soprattutto sarà davvero accattivante per il lettore assistere al loro nuovo incontro per conoscere finalmente il fondamento dei loro sentimenti. Lei lo perdonerà dopo essere stata rifiuta? Lui farà chiarezza nel suo cuore dilaniato?
In verità questo è solo l’inizio del complesso intreccio che l’autrice è stata capace di ideare, le situazioni, i colpi di scena e le rivelazioni saranno molteplici e sicuramente coinvolgenti.
Nameera è una giovane ragazza di 24 anni, bellissima ma inconsapevole, ingenua sentimentalmente parlando poiché non ha mai vissuto una relazione a causa anche dei suoi vincoli culturali, adora l’architettura e la conoscenza in generale, è una ragazza sempre pronta a mettersi in gioco, ad imparare ed aiutare, purtroppo la vita le ha insegnato che le gioie a lei riservate sono minime per questo vive nell'insicurezza, nell’apatia e ha ormai soffocato la sua voglia di vivere, dentro di lei tuttavia nasconde una forza dirompente, una caparbietà ed ostinatezza ferree.
“Sono sorpreso da questo lato graffiante. Non avevo idea che questa ragazza, dal viso cosi angelico e dai modi gentili, fosse in grado di usare le parole in maniera tanto sferzante. Deve di certo avere un buon motivo per non aprirsi al mondo”.
È una ragazza che ama la sua terra, la sua cultura con i suoi ideali e principi rigidi e la sua storia ma al tempo stesso ne riconosce i limiti e la fissità ormai superati dal mondo moderno, è una creatura delicata che attraversando varie vicende durante tutta la storia alla fine imparerà a camminare sulle sue gambe, a credere nelle sue capacità ed a crearsi delle possibilità soddisfacenti.
Alex è un uomo apparentemente dalla vita semplice, umile ed ordinaria, ma il suo passato l’ha portato ad essere schivo e riservato, il dolore causato e subito l’ha portato a rinnegare la sua vecchia vita, non crede più nell'amore, né nella sua forza, né di poterlo mai meritare, si auto infligge una punizione, non avere legami è il giusto scotto da pagare per ciò che ha provocato, non ammette una seconda possibilità, non può perdonarsi- ormai la sua esistenza non può accogliere nessun lato positivo, lui stesso ha distrutto ciò che di bello poteva avere.
“E’ proprio questo il problema. Non avresti dovuto farlo. Io non merito il tuo amore, io non merito l’amore di nessuno.”
Da quell'evento sta lontano da tutti, vive nel buio dei suoi errori, ma con Nameera tornerà a respirare, la voglia di salvarla dal suo meschino avvenire sarà troppo forte per metterla a tacere, lei gli entrerà dritta nel petto e vederla trattata come sudicia merce di scambio riporterà in auge la sua sensibilità; un personaggio che in poche parole predica il bene ma razzola male, la spinge in tutti i modi ad aprirsi alla vita e di conseguenza all'amore e a credere in se stessa, ma sarà però il primo a respingerla e così a continuare a farle male e a ferirsi lui stesso perché non accetta la realtà dei fatti.
Nameera riesce a vedere che lui è un uomo speciale sotto l'armatura che si è forgiato,  generoso, che merita amore ed affetto, non riesce a buttare la spugna ad accettare le sue decisioni, alla fine purtroppo troppa indifferenza la porteranno a sentirsi indesiderata e rinnegata. Può tutto finire così in un cumulo di cenere? Alex potrà rassegnarsi?

Questo romanzo tratta di un amore tra due anime che cercano la loro strada, anche se in modo diverso devono affrontare e superare i loro demoni, due protagonisti che si aiuteranno a vicenda: lui a farle trovare la sicurezza nelle proprie abilità, lei a farlo tornare a credere in una redenzione, nella possibilità di sanare le sue cicatrici e darsi una nuova possibilità. è infatti una storia di perdono, tolleranza, riscatto, fiducia, rispetto e condivisione. Dovranno però fare i conti con i loro fantasmi prima di lasciarsi trasportare da una nuova linfa rigenerante, dovranno prima fare chiarezza in loro stessi autonomamente prima di abbandonarsi a una nuova prospettiva.

L’ambientazione di Away from me è davvero stupenda, le vicende narrate si snodano tra Los Angeles, New york ed Emirati Arabi; la scrittrice descrive ogni luogo in modo dettagliato e preciso, si intuisce la sua conoscenza e ricerca di pertinenza, soprattutto i luoghi orientali con il loro deserto, le oasi ed i paesaggi aridi riportano la mente del lettore agli ambienti magici descritti nelle fiabe di "le mille e una notte". L’ autrice in egual modo ha saputo raffigurare una cultura lontana e in gran parte sconosciuta, ne ha esposto i pregi e i difetti in modo pertinente ed affascinante. Mya Mckenzie ha trattato di uno sport e di professioni innovative, fresche ed originali, il tutto collegandosi a fatti storici realmente avvenuti.
Il libro prende campo pian piano in modo chiaro e fluido, attraverso l’utilizzo di un linguaggio ricco e curato arriva ad un finale per nulla scontato.

A sfavore di un giudizio completamente positivo ha giocato il fatto di aver trovato la successione delle peripezie troppo statica, pur essendo molto romantico non ho avvertito ne’ passione ne’ tenerezza tra loro, mi sono sentita spesso uno spettatore inerme senza coinvolgimento, avrei preferito più confronti, scontri e tormenti tra le due parti.
È sicuramente un’opera che insegna, porta alla riflessione e a domandarsi in modo curioso quale sarà l'epilogo, tuttavia la mia aspettativa è stata un po’ disattesa, la conclusione mostra un’immagine profonda ma è come se avessi dovuto immaginare io stessa i pensieri le emozioni che palpitano nei loro cuori, mi è mancata un’introspezione sentita sotto pelle, particolare che avrebbe reso il complesso perfetto, visto che ogni altro aspetto è stato ponderato con minuzia. 



Nessun commento:

Posta un commento