giovedì 5 luglio 2018

Le recensioni di Yaya: "Inseguendo l'amore" di Terri E. Laine


La seconda recensione di giornata è a cura di Yaya che ha letto il libro di Terri E. Laine uscito in Italia grazie a Quixote Edizioni a maggio. Scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: Inseguendo l’amore

Serie: Chasing Butterflies #1

Autore: Terri E. Laine

Editore: Quixote Editore

Genere: Contemporaneo

Data di pubblicazione: 18 Maggio 2018

Prezzo: 4,99 € ebook


Sinossi


Una notte... un bacio... un tocco... cambierà ogni cosa.
La tragica vita familiare di Kelley Moore dovrebbe averlo reso un sopravvissuto. Ma quando questa viene stravolta nuovamente, i suoi piani per un futuro migliore sembrano irraggiungibili. Essere un giocatore dentro e fuori dal campo di football è tutto quello che conosce, fino a Lenora Wells. La bellissima ereditiera gli fa provare e volere cose che mai avrebbe pensato di poter avere.
Lenora farebbe qualsiasi cosa per scappare dalla sua città, anche uscire con la persona sbagliata. C'è solo un problema: non riesce a smettere di pensare al bellissimo ma complicato ragazzo, con quegli occhi così singolari, che le fa sentire le farfalle nello stomaco e le fa mettere in discussione le sue scelte.
Quando le loro vite si scontrano, il mondo cambia e non in loro favore, ma quattro anni dopo, al college, con davanti un'altra realtà, e una seconda possibilità per ottenere qualcosa di meglio, dovranno fare i conti con i loro errori e non sarà semplice perdonare.
Lei non è più la ragazza di un tempo e lui è l'unico ragazzo che lei non è mai riuscita a dimenticare.
Kelley è diventato un quarterback famoso, il ragazzo d'oro che non sbaglia mai, ma è interessato solo a diventare il suo eroe.
Nonostante tutto, Lenora non può negare che lui le faccia ancora battere il cuore e farà di tutto per convincerlo a inseguire i suoi sogni.




Recensione

Non so come cominciare! per la prima volta dopo un po' di tempo sono a corto di parole, sì, perché ci sono volte in cui le parole non rendono giustizia ai libri e alle sensazioni provate mentre leggi... ho avuto difficoltà a leggere questo libro, ho dovuto sospenderlo diverse volte, perché il mio cuore si è spezzato in mille frammenti, questa storia mi ha colpito davvero tanto.

Kelley, all’inizio del libro, è solo un ragazzino, ha 17 anni ma la vita l’ha fatto crescere troppo in fretta, è bellissimo con gli occhi bicolore, sogna di diventare un famoso giocatore di football.
Vive insieme ai suoi genitori e il fratello grande Sandy, che adora e considera un supereroe, non si può dire certo che la sua vita e la sua famiglia sia perfetta, tutt’altro sua madre è vittima degli abusi di un padre alcolizzato, menefreghista e opportunista, diventando egli stesso molto spesso un pungiball, nonostante questo si impegna a scuola e cerca di difendere la madre come può, imparando sin da ragazzino che nella vita niente è scontato, usa le ragazze per sfogarsi e per nascondere le sue emozioni.
Odiavo la mia vita, quella che ero costretto a vivere. Mio padre sfogava la frustrazione nei confronti della vita su di me e sulla mamma e lei lo amava troppo per lasciarlo. Se quello era l’amore, non volevo averci nulla a che fare. Non aveva senso il fatto che l’amore facesse così male…
La sua vita viene distrutta quando il suo adorato fratello viene ucciso in Afghanistan, da un ordigno: si sente, perso, solo. Perdere qualcuno di così importante non è mai facile, il dolore ti impedisce di respirare, di vivere, e anche le cose banali e semplici come le azioni quotidiane diventano difficili (ne so qualcosa, questo mi ha permesso di entrare in sintonia con Kelley, ma mi ha anche distrutto, perché so cosa vuol dire amare un fratello o sorella e perderlo, senza poterci fare niente. il dolore non se ne va mai via, è una cosa costante, non puoi chiudere gli occhi perché nemmeno in quel momento ti lascia in pace, devi solo conviverci e fare quello che puoi per andare avanti, anche se niente ormai ha lo stesso valore).
Quando hai un fratello puoi anche non avere niente di tutto il resto, ma sai di non essere mai solo, avrai sempre qualcuno a cui chiedere aiuto, avrai sempre qualcuno da abbracciare e ti sentirai in pace con il mondo.

Il nostro protagonista non ha la possibilità di abituarsi a questo dolore, perché ne sopraggiunge un altro, ovvero la malattia della madre che lo costringe a lasciare la sua casa, il suo paese e trasferirsi con la sua famiglia dalla zia, affinché sua madre possa ricevere le cure adeguate per continuare a vivere. Lo vediamo lottare contro un padre sempre violento, che scarica su di lui le sue frustrazioni, una madre sempre più debole e degli zii menefreghisti che lo trattano come uno scarto della società, spazzatura ma, ai miei occhi da lettrice, tutto è tranne questo: è un ragazzo che soffre e che non ha nessuno su cui fare affidamento, ma tutto cambia quando incontra una ragazza bellissima nella nuova scuola.

Lenora è una ragazza bella e intelligente, ha due genitori che la usano, è una brava ragazza, con un cuore puro, al contrario degli amici di cui si circonda.
Sebbene all'apparenza abbia tutto per vivere una vita perfetta, la verità è che le manca qualcosa. Come ogni ragazza di quell'età, Lenny vuole dare il suo cuore al ragazzo giusto, quello che le fa sentire le farfalle nello stomaco e che la faccia essere felice.
Tra loro quando si incontrano per la prima volta, è guerra aperta lei lo vede come nient'altro che il cattivo ragazzo che pensa solo a divertirsi (non sa quanto si sbaglia).
Fortunatamente quando i due si avvicinano lei impara a conoscerlo e capisce realmente quanto sia sofferente e solo, così entrambi iniziano a provare qualcosa per l’altro. Qualcosa di diverso dalla solita amicizia, qualcosa che ti fa battere il cuore all’impazzata e sentire le farfalle nello stomaco..
“Ci fissammo per un momento e i miei battiti accelerarono. Volevo ribattere, ma chi stavo prendendo in giro? Lui era bellissimo, come nessun ragazzo dovrebbe essere e, cosa più importante, mi piacevano le nostre conversazioni che si trasformavano sempre”.
Così una notte…un bacio….un tocco…cambierà ogni cosa!!!
«Questo è il momento in cui mi fermi, principessa. Non ci saranno altre occasioni per cambiare idea.» Quando il mio cervello processò quello che aveva detto, mormorai. «C’è altro?» Le sue labbra lascive si piegarono in un ghigno. «C’è molto di più.»
La passione scoppia tra di loro e l’amore li travolge, ma niente va come deve... alla morte della madre Kelley è costretto a scappare con il padre e iniziare una vita altrove. Ma lei non l’ha mai dimenticata, è l’unica ragazza che gli ha rubato il cuore, l’anima.
Passano 4 anni e li ritroviamo al college, la situazione gioca contro di loro, ma l’amore ancora li unisce (più di quello che si può pensare, ovviamente dovrete scoprire il perché leggendo il libro).
Vi posso assicurare che amerete questa storia, amerete i protagonisti e soffrirete con loro, ma se credete nell’amore, quello vero, quello che tutto può allora è una storia che dovete assolutamente leggere.

Questa storia mi ha colpito, ferito, distrutto, lacerato l’anima.
Ho amato Kelley e Lenny, entrambi hanno sofferto, entrambi hanno perso, hanno avuto momenti difficili che però li hanno resi più forti e uniti.
La storia è una storia ricca di colpi di scena, è un continuo evolversi, non ha punti morti, e i punti di vista alternati riescono a creare la giusta suspance per poter apprezzare a pieno la loro storia d’amore, che si evolve nell’arco temporale che va dal liceo al college.
È un libro davvero bello, intrigante, toccante, emozionante, dolce e passionale. Ve lo consiglio, perché è un libro che a mio avviso vi resterà nel cuore.


Nessun commento:

Posta un commento