venerdì 27 luglio 2018

Le recensioni di Serena: Train Wreck di T. Gephart


E anche questa settimana è andata!! Serena chiude la giornata con la sua recensione di TRAIN WRECK di T. Gephart, edito Hope Edizioni.

Titolo: Train Wreck

Autore: T. Gephart

Editore: Hope Edizioni

Data di pubblicazione: 4 giugno 2018

Prezzo: 5,99 (ebook), 16,99 (cartaceo)


Sinossi

«Nessuna passione, nessuna emozione, nessuna originalità. Un disastro di proporzioni epiche». Sono queste le parole che la critica ha riservato alla mostra di quadri di Eve Thorton. Nemmeno la laurea in Belle Arti conseguita a Yale o il conto in banca di suo padre l’hanno potuta salvare dalle recensioni negative.
Ma il fallimento non è qualcosa che Eve può accettare. Nemmeno un po’. Certo, il primo istinto sarebbe quello di disintegrare ogni critico che l’abbia stroncata, ma a quello penserà più tardi. Ora è il momento di dimostrare a tutti di non essere una borghese annoiata con più denaro che talento. Gli farà vedere di cosa è capace, anche a costo di sporcarsi le mani.
Quando però la sua corsa verso il riscatto si scontra con Josh Logan, sexy e talentuoso tatuatore del Queens, Eve capisce che effettivamente sporcarsi le mani può assumere un significato inaspettatamente piacevole.
Josh possiede un dono che a Eve manca: ha infatti la capacità di riportare sulla pelle ciò che lei non riesce a trasmettere nei propri dipinti. Tutto ciò che deve fare è convincerlo a condividere la sua incredibile genialità, mostrandole il suo lavoro e mettendosi a nudo. In tutti i sensi.
Solo in questo modo potrà tornare alla sua vita di sempre, finalmente riscattata.
Il piano di Eve procede filato come un treno. Peccato che i suoi progetti abbiano l’abitudine di deragliare…

Recensione

Divertimento, romanticismo, passione, amore e desideri. 
Questo è ciò che troveremo imbarcandoci in questa lettura e, forse, anche molto di più.
Amalgamati alla perfezione, questi elementi porteranno il lettore ad estraniarsi dal mondo circostante, per perdersi tra le parole accattivanti dell'autrice T. Gephart  e nel suo romance Train wreck.

Il libro già all’apertura ci catapulta nel pieno degli avvenimenti. Abbiamo Eve, la protagonista, che si imbatte in un atto davvero raccapricciante e singolare. Di ritorno da lavoro decide di fare un’improvvisata a casa dal fidanzato Oliver, ma, purtroppo, chi le riserva la sorpresa sarà invece proprio lui: è in compagnia di una ragazza e non certo in atteggiamenti amichevoli. La sconosciuta, che si rivelerà essere Kitty, una collega del fedifrago, è tranquillamente intenta a conoscere "intimamente "Oliver. Eve ne rimane sconvolta, lo caccia di casa immediatamente ma, in un impeto di pazzia, si trova a chiacchierare e stringere amicizia con la stessa Kitty che le rivela di essere all’oscuro sulla situazione sentimentale del suo, ormai, ex. 

Per Eve la giornata sta proprio andando di male in peggio, non tanto per il tradimento, in quanto nel profondo è consapevole di non averlo mai amato, più che altro ha l’orgoglio ferito e sperava di trovare conforto tra le sue braccia dopo il fallimento più grande della sua vita.
Eve infatti è un artista, dipinge e crea, ed è reduce da uno smacco enorme. La mostra allestita nella galleria nella quale lavora è stata un flop totale. Giornali e riviste l’hanno addittata come una pittrice senza talento, priva di anima, le sue opere viste come pessime e mediocri ed in più accusata di essere solo una "riccona"alla ricerca di un passatempo. E, se questo non basta, viene congedata per un mese dalle sue mansioni.
Per lei la batosta è davvero forte, ha sempre messo se stessa nella sua passione più grande, ha sputato sangue su quelle tele e ora sentirsi dire quelle cattiverie è per lei troppo doloroso. Si insinuano molti dubbi tra i suoi pensieri, forse di non essersi impegnata al 100%, forse di aver perso la vena creativa oppure di non essere in grado di trasmettere il mondo interiore che si porta dentro.
Eve però, da brava testarda qual è non si lascia certo abbattere dalle prime difficoltà. Lei sa che quella è la sua vocazione, deve dimostrare di esserne all’altezza , deve rivendicare le sue capacità. Parlando con Kitty, un piano alquanto bislacco si inizia a delineare nel suo cervello. La nuova "amica" le ha mostrato un tatuaggio che porta sulla schiena, meraviglioso, inimitabile, sembra quasi che voglia prendere vita per uscire dalla sua pelle. Deve assolutamente conoscere il fautore di una simile opera d’arte, e forse saprà come aiutarla alla ricerca di nuovi stimoli artistici. 
Qui inizia la ricerca del suo cosiddetto "Gesù tatuatore".

Da Manhattan al Queens la strada è breve. Si presenta da" Inc Addiction" il negozio di tatoo del suo obbiettivo: Josh Logan. Josh è un tatuatore di grandissimo talento, la sua agenda è piena per altri 6 mesi, tutti desiderano farsi marchiare la pelle dalla sua abile mano. La sua originalità ed esperienza lo annoverano tra i tatuatori più seri e richiesti.
L’incontro tra Eve e Josh mostrerà subito una certa affinità. Gli occhi di Josh si scontrano con quelli decisi e sbarazzini di una donna che emana classe e ricchezza da tutti i pori, fasciata nei suoi abiti costosi ed in bilico su trampoli altissimi per un equivoco intende che sia una sua collega alla ricerca di nuovi input per il suo mestiere.


“Wow. Non era Matt. Dall’altro lato del bancone c’era una brunetta mozzafiato con delle curve pazzesche…..Due cose erano ovvie:era stupenda e si era persa”.

Dopo esilaranti fraintendimenti e osservazioni procaci la verità viene alla luce: Eve dopo il suo fallimento disastroso è caparbia nel volere cercare il suo riscatto, non è un‘annoiata figlia di papà con più soldi che talento e lo dimostrerà! Ma per questo ha bisogno proprio del sexy ed affascinante Josh. Lui mostrandole il suo lavoro sarà sicuramente in grado di consigliarla, lui che è così abile nell’infondere originalità ed essenza nelle sue opere.

Inaspettatamente, senza neanche capirne lui stesso il vero motivo, la assume come receptionist/tutto-fare per un mese, nel quale lei avrà la possibilità di osservarlo ed affiancarlo.
Entrambi non hanno certo messo in conto che la vicinanza avrebbe innescato un’attrazione senza eguali, i loro corpi si chiamano come due calamite, l’affinità mentale schizza alle stelle e resistere all’istinto è sempre più difficile.


Josh è un uomo per bene,con sani principi e un etica lavorativa inossidabile, non vuole certo circuire una sua dipendente. Quindi nei suoi piani si dipana l’idea di aspettare le sue dimissioni per poterla finalmente invitare fuori ma, si sa, i progetti non vanno mai come ci si aspetta, non si può certo prevedere quali dardi scaglierà la freccia del destino, sopratutto se a rendere tutto più difficile  si aggiungono i segnali non proprio velati che Eve non riesce più a trattenere.

“Così giorno dopo giorno, mandavamo avanti questo stupido ballo, in cui entrambi sembravamo ignorare l’attrazione e fingevamo che non stesse accadendo nulla”.

Tra loro esplode, e credetemi esplodere è letteralmemte il verbo giusto da utilizzare, una passione sublime, intensa e soprattutto non fine a se stessa. Permeata di affetto, rispetto e sentimenti acerbi ma coinvolgenti ed irrinunciabili, in modo naturale, nascerà un legame forte e sentito che vi farà assaporare il gusto dell’amore.
Ovviamente questo è solo l’ inizio della loro conoscenza; la loro affinità salperà verso orizzonti più profondi oppure si dissolverà schiacciata dal peso della quotidianità?

I loro mondi all'apparenza così diversi sapranno conciliarsi? 
Eve e Josh, lusso e semplicità, bella vita e duro lavoro, riusciranno a fondersi in un equilibrio perfetto oppure le diversità porteranno la bilancia a pendere verso la rovina?
Josh tra questi mille dubbi saprà donarle i suoi spazi?
Lei, in questo mare di novità, troverà finalmente il percorso da seguire o si perderà per l’ennesima volta? 
Lei lo coinvolgerà nella sua rinascita? Lui le tarperà le ali?

“Dopotutto non ero estraneo ai pregiudizi. In passato la gente vedeva me e i miei tatuaggi e pensava che avrei dato inizio ad una rissa o rubato le loro auto. Chissà perché “inchiostro”significa “criminale”,ma sono tutte stronzate”.

Eve Thorton è una donna bella, elegante e sofisticata. Ha, da sempre, una vita privilegiata grazie al patrimonio di famiglia, ma, a dispetto di ciò che si potrebbe pensare, è intelligente, pratica e per nulla snob. Si la vita è stata clemente con lei , ha una situazione finanziaria benestante, due genitori sempre pronti a sostenerla ed un gruppo di amiche affiatate, però non si accontenta, vuole crearsi il suo avvenire, è consapevole che sta seguendo una pista insolita ma sente che è la strada giusta per lei. Eve ha talento, è sempre pronta ad affrontare nuove sfide e anche questa volta dopo essersi leccata le ferite, riparte più veloce di prima come una fenice per rinascere dalle sue ceneri.

Solo Josh riuscirà spesso a renderla insicura e gelosa e in preda a milioni di dubbi e incertezze davanti a un sentimento mai incontrato fino a quel momento.

Josh Logan è un uomo bellissimo, seducente, ha un corpo che è un opera d’arte umana, sia per la sua perfezione, sia perché solcato da disegni spettacolari. Al contrario dei soliti cliché però è un ragazzo che cerca sempre di fare la cosa giusta, ha etica e morale, mette tutti a loro agio e aiuta sempre gli amici. Il suo negozio è tutto e grazie alla sua sensibilità riesce a trasformare in arte i desideri altrui. 


“L’avevo immaginato, sognato e persino fantasticato, ma il suo corpo era pazzesco. Pazzesco. Linee e bordi spigolosi definivano ogni muscolo con schizzi di colore che viaggiavano su e giù per il suo tronco e lungo le sue braccia. Avevo visto migliaia di documentari sulla perfetta forma maschile, e nessuno di loro si avvicinava a lui.”

Dopo aver incontrato Eve si innescano continue provocazioni ed istinti dentro di lui che non aveva mai provato con nessuno, cerca di andarci con i piedi di piombo anche perché desidera che sia qualcosa di serio e duraturo ma fin dalla prima volta , in cui è rimasto a bocca aperta di fronte a tanta bellezza, la connessione che è scattata è troppo potente da ignorare. Lui guardandola è andato oltre l’esteriorita, ha capito che l’unico suo obbiettivo è cercare di renderla felice, amata e protetta. Ha assecondato i desideri di quella ragazza vivace, molto strani certo ma dimostrazione lampante del suo essere umile, pronta a chiedere aiuto quando ne ha avuto necessità, senza vergognarsi di essere crollata.

“Questa ragazza sarebbe stata la mia  morte. Mi aveva legato a doppio nodo senza che io potessi slegarmi. Non che non volessi. Ovunque ci stesse conducendo quella strada,ci sarei andato ben volentieri”.

 Eve e Josh sono due persone fatte della stessa materia ma modellate in forma diversa. All‘apparenza sembrano opposti. Lui nella norma, lei ricca. Lui con una vita semplice, lei contornata da vestiti firmati, macchine costose e appartamenti regali. Tuttavia hanno gli stessi obiettivi, amano l’arte, hanno principi ferrei, sono seri ed affidabili. Sicuramente due personaggi davvero notevoli, lei così forte, instancabile nel rialzarsi dopo le cadute, lui così dolce saggio e comprensivo; seppur super sexy, attraente e con una professione affascinate, sempre pacato e riflessivo, con lei perde la testa, vive mille insicurezze e paranoie, un lato davvero originale ed insolito per quello che dovrebbe essere il "macho"della situazione,questo aspetto infatti l’ ho apprezzato tantissimo.

Tutta la loro conoscenza, anche se sbocciata da un fuoco subitaneo, procede per gradi, Josh per lei sarà prima di tutto un  amico: la sprona, la consiglia e la critica nel bisogno. Poi giorno dopo giorno la fiammella  che si è accesa casualmente divamperà in un incendio. Il lettore si troverà ad essere spettatore di scene davvero passionali e coinvolgenti come benzina infuocata, sentirà il sangue ribollire e percepirà la loro necessità di sentirsi parte l’uno dell'altro.


Questa è una storia in cui i protagonisti vivono i drammi e i dubbi di tutti i giorni, di quando nasce una relazione e di quando ci si imbatte in noiose problematiche lavorative. Leggendo ho assistito al progressivo contatto tra i loro mondi, alla conoscenza e all’esplorazione reciproca per arrivare all’incastro perfetto di due realtà distinte in un nuovo incontro, un nuovo mondo ben riuscito grazie al loro impegno. La stessa Eve  proverà a migliorarsi continuamente cercando per una volta di pensare alla sua auto realizzazione e non a riscattarsi sugli altri.


 Importantissimo il tema dell’arte vista da più angolazioni. La scrittrice ne affronta ogni aspetto possibile come, ad esempio, la differenza tra il dono creativo e la conoscenza accademica, il fallimento nell’affermarsi in una disciplina considerata purtroppo non come un vero impiego,  l’ispirazione mancata e ritrovata, la dedizione al proprio lavoro vissuto come una parte fondamentale ed il lasciarsi andare senza freni davanti allo spettacolo meraviglioso del creare e percepire.

Questo romanzo è un libro ironico e divertente, ma di sentimenti. Molto scorrevole ed originale ma dalla narrazione pacata, scevra di troppi sconvolgimenti. Personalmente non mi è dispiaciuto per niente che i colpi di scena fossero rari e sporadici, per dare invece spazio a piccole tensioni, dato che la scrittrice è stata bravissima nel non annoiare focalizzando l’attenzione nei punti strategici per arrivare ad un epilogo davvero carino, nel quale, ancora una volta, è riuscita a stupirmi per la dolcezza del protagonista maschile.


"Train wreck" è un’opera che arriva dritta al bersaglio proprio per la sua semplicità e tranquillità.
Spesso mi sono trovata a ridere grazie alla simpatia dei personaggi e alle scenette bizzarre descritte che potrebbero sembrare quasi surreali , ma inserite al momento giusto, si amalgamano in modo coerente nel fluire della storia. Non si avverte perciò  la sensazione di incredulità che potrebbe invece insorgere in un contesto simile.
Cover e titolo sono perfetti per rappresentare la natura di tutto il testo con il suo universo cromatico, sofisticato ed irriverente, quasi come due treni che a tutta velocità si scontrano, Josh ed Eve, deragliano e danno vita ad un nuovo scenario colorato, vivo ed emozionante.


Se volete leggere un romance in cui si dona rilievo ai personaggi , al loro influenzarsi ed avvicinarsi più che al mondo circostante, ridotto a un semplice contorno che fa da cornice ad un grande amore, allora è il libro giusto per voi!






Nessun commento:

Posta un commento