giovedì 26 luglio 2018

Le recensioni di Flavia: Non è detto che mi manchi di Bianca Marconero


Non può mancare la nostra Flavia che oggi ci parla della sua ultima lettura. Vediamo cosa ne pensa di NON è DETTO CHE MI MANCHI di Bianca Marconero, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Non è detto che mi manchi

Autore: Bianca Marconero

Edizione: Newton Compton Editori

Genere: Romantico contemporaneo

Data di pubblicazione: 19 luglio 2018

Prezzo: 1,99 (ebook); 8,41 (cartaceo)


Sinossi

Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente... Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.


Recensione

Pietro è un perdente. Suo padre è convinto sia un perdente. Gaia, sua secolare fidanzata che lui ama alla follia, è convinta sia un perdente e un immaturo. Incatenato in queste convinzioni e nelle cene del secondo venerdì del mese, Pietro si trascina nelle strade della vita esercitando il parkour. Chiuso in se stesso, non vede che i suoi amici, Alice e Alessandro, che si fanno continuamente la guerra, e molti altri lo stimano e credono nelle sue potenzialità e nel suo Q.I. da fenomeno programmatore di videogiochi quale è.
Emilia entra nelle loro vite portando la convinzione che per lei esista solo la popolarità e i millemila followers sui social. Ma, appunto, anche a lei fanno credere che non sappia fare altro che stare in posa mezza nuda davanti ad una fotocamera per pubblicare dei calendari.
Una convivenza riparatrice tra Emi e Fosco permetterà di far cadere i pregiudizi creati, conoscersi a fondo, provare ad avere coraggio, ad aprirsi e buttarsi a capofitto. Nonostante le illusioni, le delusioni e i tradimenti bisogna sempre inseguire i propri sogni.
Emilia è un personaggio che all’impatto risulta antipatico. Molto antipatico. Fosco ha bisogno di una scrollata e Alice e Alessandro di una calmata, anzi di una museruola (non fanno annoiare il lettore e sono indispensabili per questa storia)!
Bianca sa creare nuove storie, farci amare questi personaggi particolari e sperare in un lieto fine. E non è poco per chi, come me, ama le storie strappalacrime per esigenza di emozioni forti. Bianca queste emozioni te le da senza bisogno di tragedie
Un consiglio che posso darle è.. continua a scrivere a farci sorridere, ridere e emozionare. Ammetto che sa provocarci dei veri colpi al cuore! E mi raccomando la storia di Alice e Alessandro... non vedo l’oraaaaaaaaaa di leggerla!


Nessun commento:

Posta un commento