venerdì 22 giugno 2018

Review party: "Un segreto nel mio cuore" di Ester Ashton



E anche oggi iniziamo con un review party! Viola ha letto in anteprima UN SEGRETO NEL MIO CUORE, terzo capitolo della Marines sex and love series, di Ester Ashton. Leggiamo insieme come ha trovato la lettura!



Titolo: Un segreto nel mio cuore

Serie: Marines sex and love #3

Autore: Ester Ashton

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: 22 giugno 2018

Prezzo: 3.99 € ebook


Sinossi

Dopo aver perso ciò che più amava, Eveleen Morris è diventata l’ombra di se stessa.
Il rancore per essere stata abbandonata dall’uomo che amava e la perdita del suo bambino l’hanno resa fredda, cinica e diffidente verso gli uomini.
Nessuno conosce il suo segreto e il muro che ha eretto per proteggere il suo cuore, la renderà una donna inaccessibile.
Tutto comincerà a vacillare quando Ethan tornerà con prepotenza nella sua vita.
Ethan Knight è un marines affascinante e sexy, ma pericoloso per le donne che lo circondano. Crede che il suo mondo sia perfetto, prende ciò che gli viene offerto senza ricambiare alcun sentimento, finché non conosce Eveleen.
Quello che prova per lei è nuovo, destabilizzante, intenso e lo porta ad allontanarsi prima che le cose prendano una piega inaspettata e ingestibile.
Dopo anni di lontananza, però, quelle emozioni sono ancora così profonde e radicate da mozzargli il respiro.
Ma stavolta niente potrà fermare l’inevitabile corsa del destino, che metterà ancora a dura prova i loro sentimenti, perché le fiamme della loro passione sono sempre lì a ricordare loro che l’amore è più ardente e vivo che mai.
Riuscirà quell’amore a lenire le ferite profonde nel cuore di entrambi?
Lei dovrà affrontare i demoni del passato.
Lui lotterà per riconquistare il suo cuore.




Recensione

Prima di cominciare la recensione vorrei informarmi che "Un segreto nel mio cuore" fa parte della serie Marines sex and love series ed è il terzo volume quindi contiene spoiler .. tanti spoiler inerenti ai volumi precedenti ("Potrei amarti" e "Non dimenticarmi").
Detto ciò vi presento Eveleen ed Ethan. I nostri protagonisti si conoscono al liceo, hanno sempre avuto un buon rapporto e hanno sempre cercato di coltivare questa amicizia anche se la scelta di entrare nel corpo dei marines di lui lo porta ad allontanarsi per molto tempo per le missioni da svolgere.
Una sera questa amicizia si evolve in qualcosa di più portando Eveleen ed Ethan a passare un week end di passione sfrenata con la promessa che la loro amicizia non avrebbe subito ripercussioni. D'altro canto lei era già invaghita e non del tutto consapevole di essere innamorata di Ethan e lui era attratto non solo dall'aspetto estetico ma anche dal carattere solare e dal modo di fare di lei, tanto da spingersi a voler quel qualcosa in più di un'amicizia.
Peccato che al lunedì mattina Ethan non sia al fianco di Eveleen e non abbia più risposto alle telefonate che lei gli aveva fatto portandola a credere di essere stata solo una delle tante per Ethan e finire col sentirsi usata.
Dopo poco Eveleen scopre di essere in dolce attesa ma decide di tenere nascosta la sua gravidanza a tutti per evitare di dover dare spiegazioni, soprattutto al padre del bambino, ma qualcosa non va e al sesto mese è costretta a sottoporsi ad un cesareo d'urgenza. Nonostante i tentativi dei medici di salvare il piccolo, nasce troppo prematuro e non riesce a sopravvivere.

"Non avevo più niente.
Né l'amore di Ethan né nostro figlio.
Avevo perso entrambi in poco tempo, insieme a loro la possibilità di essere felice.
Scivolai nell'oscurità.
Ero sola adesso."

Dopo la perdita del bambino Eveleen cambia: indossa una maschera di freddezza rivolta agli uomini come metodo per tenerli lontani e al tempo stesso cerca di mostrarsi allegra e spensierata. Era se stessa solo quando era con le persone che le volevano bene ma cercava comunque di non far trapelare il dolore che la consuma all'interno.
Dopo tre anni senza alcun tipo di contatto Eveleen si ritrova davanti Ethan ad una festa ma le sensazioni che prova sono contrastanti il suo cuore perde un battito per poi riprenderlo ad un ritmo accelerato quando è con lui, ma non si può più permettere di soffrire e con tutte le sue forze cerca di tenerlo il più lontano possibile, anche se l'unica cosa che vorrebbe sarebbe trovare rifugio in lui.

"Se volevo sopravvivere, quella era l'unica chance che avevo,
perchè desiderare le sue braccia era il paradiso,
starci poteva diventare un inferno."

Per alleviare il proprio dolore Evellen si avvicina ad altri uomini scatenando così la gelosia di Ethan che fin'ora non ha ancora del tutto chiaro cosa lo leghi a lei: è stato solo un momento di passione o in fondo al cuore per lei prova amore?
Proverà più e più volte ad avvicinarsi a lei ma l'Eveleen, con cui ha passato quel week end, sembra non esistere più e la donna fredda e scostante che è oggi non gli piace per nulla. Proverà anche ad insistere ottenendo sempre lo stesso risultato: lei che in qualche modo o con frasi mirate a ferirlo cerca di allontanarlo.

"Lui era la mia debolezza,
ma non potevo fargli vedere quanto mi sconvolgesse."

...

"Adesso guardavo il mondo con atteggiamento distante, superficiale, perchè l'unica cosa bella e preziosa non c'era più e tutto quello che ruotava attorno a me, sembrava così vacuo al confronto.
Vivevo, respiravo, ma era come se fossi stata divisa in due, dove una parte era il tormento che accompagnava ogni singolo attimo della mia vita."

Eveleen cerca di tenere per se il suo più grande e doloroso segreto ma per caso uno dei suoi amici la incontra al cimitero e la sprona a confessare ad Ethan quel che è suo diritto sapere ma Eveleen, per la paura della sua reazione o della sua indifferenza, non riesce ad approfittare delle possibilità che il destino le da per riuscire a parlare col padre di loro figlio. Per rivelargli quanto il piccolo gli somigliasse e quanto sia doloroso guardarlo ogni volta in viso e pensare a come sarebbero stati simili padre e figlio. Per parlargli dei propri sentimenti mai sopiti in nove anni nonostante abbia provato in tutti i modi a dimenticarlo e dirgli che per lei avere anche il più piccolo legame con Ethan era di vitale importanza tanto da volere a tutti i costi quel bambino che troppo presto le è stato portato via.

Come reagirà Ethan quando finalmente Eveleen gli parlerà del piccolo Jason?
Avranno la forza di lottare per l'amore che non riescono a confessare all'altro e che non vorranno capire per tutelare il proprio cuore?
Avranno il loro lieto fine o andrà tutto in mille piccoli pezzi?

Ester Ashton ha una bella penna fluida e la storia ti prende tanto da soffire insieme al personaggio di Eveleen per la perdita del bambino.Sinceramente non vorrei mai provare sulla mia pelle un dolore e una perdita come quella per la morte del proprio figlio.
Ad essere onesti ogni tanto mi sarebbe venuta voglia di prendere a sberle i due protagonisti per la cocciutaggine e la ritrosia nella comunicazione ma quando gli argomenti sono così delicati direi che ognuno ha i suoi tempi per rivelarsi all'altro.
Aspetto con ansia il capitolo dedicato a John e spero di recuperare le letture di Cassie e Logan anche se mi sono bruciata l'effetto sorpresa.
Ah.. dimenticavo.. il libro contiene scene di sesso esplicite.. molto esplicite e piccanti!
Ora non mi resta che aspettare! Alla prossima!


Nessun commento:

Posta un commento